Home > COMUNICATI STAMPA > Cronacacomune: La newsletter del 7 giugno 2016

Cronacacomune: La newsletter del 7 giugno 2016

Tempo di lettura: 33 minuti

da: Ufficio Stampa del Comune di Ferrara

ASSESSORATO ALLA CULTURA – Giovedì 9 giugno alle 9.30 con un incontro pubblico dedicato alla recente storia dell’istituzione culturale
L’Archivio Storico Comunale festeggia il decennale della sede di via Giuoco del Pallone
07-06-2016

Giovedì 9 giugno (alle 9.30) l’Archivio Storico comunale festeggerà i suoi primi dieci anni di vita nella moderna e funzionale sede di via Giuoco del Pallone n. 8, dove sono raccolti dieci secoli di storia della città in 4mila metri di documenti.

La festa del decennale comincerà con un incontro pubblico dedicato alla recente storia, all’evoluzione e alla crescita della giovane istituzione culturale, ritornata all’originaria unità nel 2008 e rafforzata dalla fusione con il Centro di Documentazione Storica nel 2013, cui parteciperanno Massimo Maisto, vicesindaco e assessore alla cultura, Enrico Spinelli, dirigente del Servizio Biblioteche e Archivi, Elisabetta Arioti, responsabile della Soprintendenza Archivistica Regionale e molti altri rappresentanti delle biblioteche e degli archivi provinciali e regionali. Seguiranno gli interventi di Mirna Bonazza (Bilancio decennale dell’Archivio Storico Comunale di Ferrara: utenza pubblica, attività, acquisizioni), Corinna Mezzetti (L’Archivio Storico Comunale di Ferrara: fondi, interventi, inventari), Roberto Roda (Il Centro Etnografico Ferrarese nel polo delle carte: ricerca etnoantropologica e archivi delle ricerche. Vecchi problemi, nuove strategie) e Beatrice Morsiani (A scuola di archivi: la didattica e l’attività di coordinamento).

I festeggiamenti per il decennale saranno l’occasione giusta per approfondire la conoscenza di questa “macchina del tempo”, perfettamente inserita in quel “Polo delle carte” – nel simbolico quadrilatero cittadino di via Scienze, via Paradiso, via Romiti e via Giuoco del pallone – nel quale si concentrano organicamente le fonti documentarie e librarie civiche, con servizi culturali correlati alla conservazione e alla consultazione pubblica dei documenti d’archivio e dei libri delle biblioteche. Un Polo ulteriormente impreziosito dal recente restauro di Casa Minerbi – Dal Sale e in procinto di arricchirsi di un’accogliente sede bibliotecaria per bambini e ragazzi nella casa in cui nacque, visse e morì l’ex sindaco e senatore del Regno, Pietro Niccolini. Per avere un’idea delle dimensioni dell’Archivio Storico Comunale di via Giuoco del pallone, basti pensare che per superare in altezza l’immensa mole di carte e documenti contenuti nei suoi ripiani non sarebbero sufficienti i sei grattacieli più alti del mondo, accatastati uno sull’altro. Quasi quattromila metri lineari di atti, materiali e testimonianze frutto di dieci secoli di storia della città. Se l’archivio del Comune conserva documentazione a partire dalla fine del ‘300, le antiche pergamene dell’Archivio Estense Tassoni portano al 1054 la data del più antico esemplare custodito in archivio: dal medioevo delle carte e dei registri prodotti dalle magistrature cittadine la documentazione si snoda fino al Novecento, con il carteggio amministrativo, la cartografia dell’Ufficio tecnico e gli archivi di Michelangelo Antonioni e della famiglia Ravenna Tumiati, ultimi arrivi nella sede di via Giuoco del pallone.

Il brindisi e il buffet freddo che concluderanno la cerimonia, una vera e propria festa per chi ama le carte, i documenti e la Storia, saranno offerti dall’Associazione Amici della Biblioteca Ariostea.

(Comunicazione a cura della direzione della Biblioteca Comunale Ariostea)

CITTA’ SOLIDALE E SICURA – Nelle serate del 9, 10, 16, 17 giugno alle 20.30 al parco di piazzetta Toti
‘GAD en plein air’ quattro incontri aperti a tutti dell’Università Popolare di Ferrara
07-06-2016

L’Università Popolare di Ferrara organizza presso il parco di piazzetta Toti la manifestazione dal titolo “GAD en plein air”. Quattro serate (9, 10, 16 e 17 giugno dalle 20.30) durante le quali non solo si tratteranno temi e materie cultural – filosofici ma si cercherà anche di portare un senso di riappropriazione degli spazi comuni, vivendo e animando il proprio quartiere.

Durante le serate interverranno Stefano Di Stefano, organizzatore dell’evento e responsabile della sezione di via Bologna dell’Università popolare e i relatori Tommaso Mantovani, Antonio Di Bartolomeo, Alberto Salis e Cinzia Romagnoli.

L’iniziativa vede inoltre la partecipazione dello Comitato Zona Stadio e la collaborazione del Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara.

L’università Popolare di Ferrara è un’associazione senza fini di lucro, che persegue esclusivamente finalità di promozione sociale e culturali. In particolare, l’Associazione si occupa di contribuire all’elevazione civile e culturale dell’individuo e della collettività mediante un’incessante opera di divulgazione, di studio, di propaganda tra tutte le categorie di persone, ma soprattutto fra i ceti popolari, incoraggiando una maggiore integrazione fra individui e categorie sociali.

Per info: Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara Viale Cavour 177- 179 (Grattacielo) e piazzale Castellina – angolo via Nazario Sauro (Casa della Protezione Civile) Tel. 0532/770504 centro.mediazione@comune.fe.it

(Comunicazione a cura del Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara)

CONFERENZA STAMPA – Martedì 7 giugno alle 11.30 nella sala dell’Arengo del Comune di Ferrara
Le iniziative del Tennis Club Marfisa in occasione del centenario della nascita di Bassani
07-06-2016

Il vice sindaco Massimo Maisto interverrà alla conferenza stampa organizzata dal Tennis Club Marfisa martedì 7 giugno alle 11.30 nella sala dell’Arengo del Comune di Ferrara per illustrare le iniziative promosse in occasione del centenario della nascita di Giorgio Bassani.

La Danza, che passione!
di Luisa Tagliani *

07-06-2016

Note a margine dello spettacolo del 31 maggio 2016 al Teatro Comunale di Ferrara

Nel primo tempo di danza classica si sono esibiti tutti i corsi dalla pre-propedeutica a partire ‎dai tre anni d’età fino all’ottavo accademico, dove ci sono le ragazze ormai liceali. Sono le ex “paciocchine”, ora grandi, splendide soliste, le mie attuali assistenti. A loro e ai loro genitori va il mio ringraziamento per il contributo che hanno dato per il secondo tempo di moderno. Dedicato ai laboratori coreografici, quest’anno ogni coreografia prendeva spunto da un’opera d’arte proiettata sul fondale. Un lavoro complesso ben riuscito grazie a Matteo Bertoli al proiettore e grazie ai formidabili tecnici del Teatro Comunale, come sempre operatori di alto livello professionale.
Nell’intervallo ho ringraziato il Sav, Servizio accoglienza alla vita, al quale va devoluto parte dell’incasso. Ho “recuperato” parte dei ringraziamenti del ventennale 2014: una mia ex assistente preziosissima che nel 2014 non era potuta esserci, Francesca Canella e i “baci” accademici che il maestro dà per tradizione all’allievo meritevole. Ho recuperato quello ad Alessandra Pinca che circa dieci anni fa era stata presa in una prestigiosa accademia ad Amburgo, ad Alessia Giuliani Bolognini che dal 2014 si sta perfezionando a Reggio Emilia nella scuola di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu e ad Isabella, mia figlia, che debuttò a soli 9 anni a Roma come allieva dell’Accademia nazionale, scritturata per uno spettacolo con tanto di contributi per la pensione, fu poi dopo pochi mesi “ammissione speciale” su segnalazione di talento al Teatro dell’Opera di Roma, dove ha ballato nei Moretti dell’Aida con Roberto Bolle e nella Bella addormentata col corpo di ballo; ammessa nel 2015 all’Accademia Aida di Milano, vincitrice di borsa di studio all’Hamlyn di Firenze, ora quattordicenne Isabella ha ricevuto il bacio per aver superato nel 2016 la preselezione per il Bolshoi di Mosca che le consente di essere quindi ammessa al periodo di prova ricevendo anche una parziale borsa di studio. Infine, ringrazio di cuore il l’Arcivescovo di Ferrara per avermi onorato della sua presenza allo spettacolo e per le belle parole del suo intervento sul palco.

Luisa Tagliani

* direttrice della Scuola di Danza Classica e Moderna

Nella foto: il saluto finale, spettacolo Teatro Comunale di Ferrara – 31 maggio 2016

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Invito alla lettura mercoledì 8 giugno alle 17
‘Il sasso che alza il cielo’, storia di una lunga ricerca della verità
07-06-2016

Racconta della lunga ricerca, condotta dall’autrice Lara Foletti, sull’uccisione dei propri nonni da parte dei partigiani il libro dal titolo ‘Il sasso che alza il cielo’ che, mercoledì 8 giugno alle 17, sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. Nel corso dell’incontro dialogherà con l’autrice Rossano Scanavini, ricercatore storico e promotore culturale. Sarà presente l’editore Fausto Bassini.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Come l’equiseto – una piantina umile ma potente, chiamata “il sasso che alza il cielo”, che rinasce ogni primavera nei terreni paludosi – l’autrice ha lottato per anni, svolgendo, nella doppia veste di studiosa e di nipote, un importante lavoro alla ricerca di testimonianze reali dell’assassinio dei propri nonni materni, Domenico Cuffiani ed Emilia Gattia, vittime incolpevoli il 29 maggio 1945, dopo essere stati prelevati dai campi dove lavoravano a Longastrino (Argenta), da due partigiani armati. “Quale il movente di un’azione così illogica e arbitraria, non avendo i Cuffiani mai fatto male a nessuno?”
Sarà presentata la nuova edizione del libro, ampliata e aggiornata con 80 pagine in più tra fotografie, testimonianze e documenti inediti. In appendice vengono pubblicati, per la prima volta, documenti di respiro locale e nazionale, atti di Questura e Carabinieri, fotografie di sopralluoghi, terrificanti memoriali.

Lara Foletti, originaria di Alfonsine (Ravenna), da anni vive a Roma. É sociologa, allieva di Francesco Alberoni, è co-fondatrice del mensile Effe, curatrice dell’edizione italiana del Dizionario di psicologia e del Dizionario di sociologia per la casa editrice Gremese. Suoi articoli sono apparsi nei quotidiani Libero, Il Foglio e La Repubblica. Per questo libro l’autrice ha ricevuto il primo premio al concorso Pianeta Donna 2016

CULTURA E COMMERCIO – Nel sottomura di via Baluardi dal 10 al 12 giugno 2016
Ferrara in Fiaba, il mondo magico per le famiglie
07-06-2016

Si è svolta questa mattina, martedì 7 giugno nella residenza municipale, la presentazione dell’iniziativa curata da FEshion Eventi “Ferrara in Fiaba”, in programma dal 10 al 12 giugno 2016 nell’area verde del sottomura di via Baluardi. All’incontro con i giornalisti sono intervenuti gli assessori comunali Massimo Maisto (Cultura e Turismo) e Roberto Serra (Commercio), Alessandra Scotti (FEshion Eventi), Alessandro Osti (Confesercenti), Michele Grassi (Associazione Giulia) e altri rappresentati di associazioni e realtà imprenditoriali coinvolte.

LA SCHEDA – Ferrara in Fiaba 10-12 Giugno 2016 – sottomura via Baluardi (a cura degli organizzatori)

“Se puoi sognarlo, puoi farlo”. E’ questo il motto di “Ferrara in Fiaba”, che promette una terza edizione qualitativamente sorprendente e ricca di contenuti.

Un immenso programma, che parte venerdì 10 giugno alle 16 per concludersi alla mezzanotte di domenica 12.

Fiabe animate, spettacoli di bolle, teatrini, musical, laboratori, seminari, animeranno per tre lunghe giornate il sottomura di via Baluardi, con attività in grado di coinvolgere dai più piccoli agli adulti.

Una particolare cura quest’anno, è stata prestata per la fascia neonatale e della prima infanzia, con la realizzazione di un’area 0-36 mesi con giochi e laboratori adatti ai bimbi più piccoli; oltre che ad un’area allattamento e “cambio pannolino”. Quest’ultima sarà offerta dalla parafarmacia “New Pharma Estense”, che curerà anche

una serie di incontri e seminari, in collaborazione con l’ AUSL di Ferrara, riguardanti tematiche come l’importanza dell’allattamento e del massaggio infantile.

Altra novità sarà il “Villaggio delle Fiabe”, con quattro strutture che ospiteranno quattro grandi classici, ognuno con i relativi personaggi pronti a far giocare e divertire i piccoli ospiti, animate dall’agenzia “Animazione-Eventi” di Chiara Beccati e da “I Muffins”, perferomers della “Berstein Musical Academy di Bologna”, il tutto completamente GRATUITO. Curiosi di conoscere quali saranno le fiabe?

Ecco un’anticipazione:

– “Frozen”: Attraversando un arco di palloncini, i bimbi si ritroveranno direttamente ad Arendel, dove potranno incontrare Olaf, Anna ed Elsa; indossare i loro abiti, farsi fotografare sotto il Castello di Ghiaccio, partecipare ai laboratori di biscotti, di feltro e di “pupazzi di neve”

– “Cenerentola” , dove incontrerete la povera principessa alle prese con le sorellastre prima di andare al gran ballo con il suo principe

– “Peter Pan”: vi ritroverete sull’isola che non c’è, dove una strana “Mamma Wendy” dovrà fronteggiare indiani e pirati

– ” Wonderland”: farete un tuffo nel bizzarro “Paese delle meraviglie” di Alice, dove incontrerete strani conigli sempre in ritardo, un matto Cappellaio che festeggia il suo “non compleanno” e la temibile Regina di Cuori

Non mancherà l’area Gonfiabili e Attrazioni, a cura dei fratelli Bisi, organizzatori di “Winter Wonderland”, l’area laboratori (feltro, ciondoli delle principesse, pittura cucito, cake design, botanica) e i set fotografici per delle incantevoli foto ricordo con i propri personaggi preferiti.

Si conferma anche quest’anno la solida partnership con “StreetFood Italia”, che proporrà il golosissimo “StreetFood Village”, per deliziare i palati di adulti e bambini con le prelibatezze delle strade italiane.

Sul palco verranno proposti, durante tutta la giornata, spettacoli ed esibizioni; e alla sera musical dedicati alle più belle fiabe di sempre.

Infine, grazie alla preziosa collaborazione con “Orsatti Group” verrà allestita un’area dedicata alle cene a tema: Cena con “La Bella e la Bestia” venerdì 10, Cena con le Principesse sabato 11 e Cena con i Supereroi domenica 12.

Confermato dopo il grande successo dello scorso anno anche il Trenino, che, da Corso Martiri della Libertà, condurrà direttamente nel Parco del Sottomura… gratuitamente!

Questa edizione di “Ferrara in Fiaba” è dedicata all’Associazione di Volontariato “Giulia” Onlus, che da 20 anni opera sul territorio ferrarese per aiutare i bambini affetti da patologie oncologiche. Un progetto nobile, che negli anni ha portato sostegno e speranza alle famiglie di questi piccoli eroi, un punto di riferimento per la città e per chi crede fermamente che tutto è possibile, basta volerlo.

>> Sito internet con tutte le informazioni e il programma dettagliato: www.ferrarainfiaba.it

Fb: https://www.facebook.com/events/956292221118833/

ATTORNO ALLA CATTEDRALE – Dal 9 giugno al 9 luglio conferenze e visite guidate tra l’abside e il campanile
Quattro appuntamenti per conoscere alcune delle secolari vicende del Duomo estense
07-06-2016

(Comunicato a cura degli organizzatori)
Il Capitolo della Cattedrale, in collaborazione con l’Ufficio per l’arte sacra e i beni culturali della diocesi, il Comune di Ferrara e il Museo della Cattedrale, organizza per l’estate 2016 la prima edizione di ‘Attorno alla Cattedrale’, una serie di occasioni di approfondimento culturale che si pongono il duplice obiettivo di promuovere la riscoperta di luoghi ricchi di storia e di commemorare il quinto centenario della morte di Biagio Rossetti (1447 circa – 1516). Conferenze, incontri culturali e visite guidate a luoghi solitamente poco visitati: è questo il programma di ‘Attorno alla Cattedrale’ per un’estate diversa all’insegna della bellezza e della cultura.
Il primo appuntamento è costituito dal ciclo di conferenze ‘Una piazza per Alberti e Rossetti’, tre conferenze ambientate nella suggestiva cornice, esterna e interna, dell’Abside semicircolare della Cattedrale. In questa occasione, la figura del grande architetto ducale e creatore della Ferrara moderna Biagio Rossetti verrà accostato a Leon Battista Alberti, architetto e umanista, tra le figure più affascinanti e rilevanti del Rinascimento.
Si parte giovedì 9 giugno alle 21, con Giovanni Sassu e Francesco Scafuri con la conferenza, L’abside della Cattedrale prima e dopo Rossetti. Dopo il fortunato ciclo di conferenze sui luoghi sacri della città, i due storici tornano insieme per raccontare la riedificazione di quell’area fondamentale del Duomo dagli studiosi attribuita proprio al grande architetto ducale Biagio Rossetti.
Giovedì 16 giugno alle 21, tocca all’arch. Benedetta Caglioti illustrare Il Campanile della Cattedrale di Ferrara: storia e restauri un viaggio affascinante attorno ad un capolavoro incompiuto normalmente riferito all’Alberti. Al termine della conferenza, verrà data l’opportunità ai partecipanti di visitare il Museo della Cattedrale accompagnati da Giovanni Sassu, conservatore del museo.
Il ciclo si conclude sabato 9 luglio alle 16 e alle 19: un doppio incontro con padre Andrea Dall’Asta SJ, direttore del Museo San Fedele di Milano e della Raccolta Lercaro di Bologna, dal titolo ‘Dalla facciata al catino absidale di Bastianino: un percorso’. Lo studioso gesuita guiderà i partecipanti al confronto tra due diverse iconografie del Giudizio Universale: quella duecentesca della facciata e quella cinquecentesca di Bastianino nel catino absidale.

Per le prime due conferenze l’ingresso è da piazza Trento-Trieste, lato sinistro del Campanile, per la terza invece da via degli Adelardi 2.
In caso di maltempo, le conferenze si svolgeranno nella Sala del Sinodo in Palazzo Arcivescovile.

Altro imperdibile appuntamento, è fissato per il 18 giugno alle 17.30 con la visita guidata a cura dell’ arch. Benedetta Caglioti al Campanile della Cattedrale. Al gruppo di partecipanti, fissato in un massimo di 15-20 persone, verrà data l’opportunità irripetibile di visitarne l’interno della struttura.

CITTA’ SOLIDALE E SICURA – Un programma ricco, corale e condiviso, per far crescere lo spirito di comunità
Gli appuntamenti di giugno della rassegna estiva “BarcoEstate 2016”
07-06-2016

(Comunicazione a cura del Centro di Mediazione sociale del Comune di Ferrara)

Ha preso il via la rassegna estiva “BarcoEstate 2016”, che per i mesi di giugno e luglio propone una serie di appuntamenti adatti a tutte le età e a tutti i gusti: un torneo di calcetto (10 giugno), una caccia al tesoro in bicicletta per il quartiere (12 giugno), diversi appuntamenti con il cinema all’ aperto (i giovedì di giugno), una Festa d’Estate della Cooperativa Castello (25 giugno), un concerto di band giovanili (9 luglio), la “pastasciutta resistente” (25 luglio), solo per citarne alcuni.

Un programma ricco, corale e condiviso, che fa crescere il senso e lo spirito di comunità del quartiere Barco. “BarcoEstate 2016” vede come protagonisti il Comitato VivaBarcoViva, il Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara (in qualità di coordinatore e supervisore delle organizzative) e Arci Ferrara, a conclusione del progetto promosso da Acli Emilia Romagna “Piccoli Mediatori Crescono”.

Al Comitato VivaBarcoViva , con sede presso il Centro Sociale “Il Barco” Via Indipendenza n.4, partecipano realtà associative di lunga tradizione, come il Centro Sociale “Il Barco”, la Parrocchia di San Pio X di Barco, il Circolo Buontemponi, l’ Associazione Famiglie contro la droga, l’ANPI di Barco, la Pallacanestro 4 Torri, la Polisportiva Barco, l’Istituto Comprensivo “Cosmè Tura”, i Giovani Musulmani di Ferrara, la Coop. Castello Edificatrice, il Centro Sociale Ricreativo Culturale DORO, la Cooperativa Sociale Camelot Officine Cooperative, il Centro Diurno Sociale “Il Melo”, l’Associazione Free Soul, la Parrocchia di San Giuseppe Lavoratore, AGESCI scout Ferrara 6, la Cooperativa Sociale “Il Germoglio”, oltre che la biblioteca Bassani e l’ACER che gestisce il Portierato Sociale di via Bentivoglio e gruppi informali più recenti come i residenti di via John Coltrane/Muddy Waters.
Il Comitato, il cui referente è Paolo Giberti, è aperto a tutti i soggetti che condividono lo scopo comune di migliorare la vita delle persone che abitano il territorio.
Il Comitato viene promosso e coordinato dall’U.O.Decentramento del Comune di Ferrara e dal Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara.

La rassegna estiva si è aperta sabato 4 giugno all’auditorium della Biblioteca Comunale Giorgio Bassani con l’inaugurazione della mostra ‘Diario del Bosco’, il progetto della scuola secondaria di primo grado “Cosmè Tura”, realizzato dal paesaggista Manfredi Patitucci con il supporto di Amsefc e la collaborazione degli assessorati comunali all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici e al Verde, oltre che del Garden Club, dal Soroptimist Club, dal Rotary Club di Ferrara e dagli amici di Maria Teresa Mayr Giovannini, INFN istituto nazionale fisica nucleare.

Per info: U.O. Decentramento e URP – piazza del Municipio, 21 – Ferrara tel. 0532 419308/419314; Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara – viale Cavour 177- 179 (Grattacielo) e piazzale Castellina – angolo via Nazario Sauro (Casa della Protezione Civile) Tel.: 0532/770504, centro.mediazione@comune.fe.it

URBAN CENTER – Mercoledì 8 giugno dalle 18.30 nell’area verde in via Riccardo Nielsen, a cura dei cittadini della zona
Il Parchetto di via Boschetto si tinge di nuovo
07-06-2016

Domani mercoledì 8 giugno dalle 18.30 si terrà un pic-nic nell’area verde pubblica in via Riccardo Nielsen, dietro Piazzetta Squarzanti in Zona Boschetto. L’area verde rientra tra gli oggetti dei primi patti sottoscritti tra cittadini e Amministrazione il 5 maggio scorso, per migliorare la vivibilità del Parchetto Boschetto e favorire la creazione di una nuova area in cui i bambini possono correre e divertirsi all’aperto.

L’incontro è stato realizzato dalle famiglie del Parchetto Boschetto per festeggiare l’installazione delle reti da calcetto donate della Scuola primaria Bombonati e dell’Istituto Comprensivo Dante Alighieri. L’evento sarà anche l’occasione per riverniciare un muro e continuare a ragionare sulle azioni da mettere in campo per il miglioramento dell’area.

Saranno presenti: il Sindaco di Ferrara, il parroco di San Giorgio, alcuni rappresentati del Palio di San Giorgio e passerà per un saluto il Dirigento scolastico Massimiliano Urbinati.
Si ringraziano: Bar Chance, Acrobatic Pizza World – Ferrara, Bar Bussola, Eliotecnica, Parrucchiera Stefania, Convenienza +, Mas Nada, Conad di via Comacchio, la ditta Cavallari Giancarlo e Roberto per la fornitura gratuita di tutti gli strumenti e le vernici necessari per il miglioramento dei muri e tutte le famiglie che collaborano e sostengono il progetto.

Per ulteriori informazioni: contattare la portavoce del gruppo informale Susanna Fergnani 3283336556, seguire il progetto “Ferrara mia” sul sito di èFerrara Urban Center www.urbancenterferrara.it

In caso di maltempo l’iniziativa si realizzerà sotto i portici di Piazzetta Squarzanti e sarà rinviata ad altra data la verniciatura del muro.

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 9 giugno alle 11.30 nella sala dell’Arengo della Residenza municipale
Presentazione di “Disability sport day”
07-06-2016

Giovedì 9 giugno alle 11.30 nella sala dell’Arengo della Residenza municipale si terrà la conferenza stampa di presentazione di “Disability sport day”, dimostrazione di sport propedeutici per i disabili ai quali tutti possono partecipare. L’iniziativa si svolgerà sabato 11 giugno nell’area sportiva esterna della Decathlon di Ferrara, a cura di Decathlon e Canoa Club Ferrara ASD.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessore allo Sport Simone Merli, la responsabile del Coni Point Ferrara Luciana Pareschi, Mauro Borghi per il Canoa Club Ferrara e Centro Casp, Lorenzo Verdelli per Decathlon, Francesco Alberti delegato Provinciale CIP, Alessandro Grande vice presidente CIP Regionale, Katia Soglietti dirigente Ariosto Pallamano e Fausto Bertoncelli dirigente Società Calcio a 5.

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 9 giugno alle 11.30 nella sala di Giunta della Residenza municipale
Presentazione del progetto di promozione di tirocini nelle società afferenti a Holding Ferrara Servizi srl
07-06-2016

Giovedì 9 giugno alle 11.30 nella sala di Giunta della Residenza municipale si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto di promozione di tirocini nelle società afferenti a Holding Ferrara Servizi srl del Comune di Ferrara. Per illustrare l’iniziativa interverranno il sindaco Tiziano Tagliani e le assessore comunali Chiara Sapigni e Caterina Ferri.

ESCURSIONI NOTTURNE – L’ 8 e 9 giugno alle 21 a cura del Museo civico di Storia naturale
A passeggio nel sottomura alla luce delle lucciole
07-06-2016

Due serate alla ricerca del magico luccichio delle lucciole, passeggiando in uno dei luoghi più suggestivi di Ferrara, il sottomura con ingresso da via delle Erbe. L’appuntamento è per mercoledì 8 e giovedì 9 giugno (con ritrovo alle 21 in via delle Erbe davanti al Cimitero Ebraico) per un’iniziativa organizzata dal Museo civico di Storia naturale di Ferrara in collaborazione con l’associazione Didò.
Per partecipare è necessaria la prenotazione, da effettuare contattando la sezione didattica del museo al numero 0532 203381 – 206297, dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30 o all’indirizzo dido.storianaturale@gmail.com (info su www.comune.fe.it/storianaturale). L’iniziativa è aperta a tutti gli interessati, al costo di 6 euro a persona. Si entra a piedi o in bici, non in auto. In caso di maltempo gli incontri saranno annullati (le lucciole sono visibili solo per pochissimi giorni).

SPORT – Martedì 7 giugno alle 14,30 in Municipio
Dall’Amministrazione comunale un riconoscimento alla Vis 2008 ‘Campione d’Italia 2016′
07-06-2016

Nelle foto alcuni momenti dell’incontro in Residenza municipale con l’assessore allo Sport Simone Merli – martedì 7 giugno 2016

Martedì 7 giugno alle 14,30 nella sala dell’Arengo della residenza municipale, l’assessore comunale allo Sport Simone Merli incontrerà gli atleti e i dirigenti della squadra di basket Vis 2008 a.s.d. che si è laureata campione d’Italia 2015-2016 nella categoria under 20 elite. L’incontro offrirà l’occasione per la consegna di un riconoscimento da parte dell’Amministrazione comunale per i recenti successi conseguiti dalla squadra.

Assieme agli atleti saranno presenti l’allenatore della squadra Edoardo Franchella, il presidente Filippo Bertelli, il direttore generale Mauro Cavara e il delegato provinciale FIP Giorgio Bianchi.

Giornalisti, fotografi e video operatori sono invitati

—————————————————————-

(Comunicato a cura di Vis 2008 a.s.d.)

La Vis 2008 a.s.d. si è laureata campione d’Italia 2015-2016 nella categoria under 20 elite. Un’impresa davvero storica, che non ha precedenti nella storia cestistica ferrarese. Già essere approdati alle finali nazionali è stato un unicum nel panorama cittadino. Scalare, partita dopo partita, la montagna del titolo italiano è stato il coronamento del sogno e di un progetto partito solo otto anni fa.

Non si possono fare ringraziamenti individuali e non si possono citare singoli giocatori. Il lavoro che ha portato a questo traguardo non è iniziato a settembre. E’ iniziato anni fa, quando i ragazzi più “vecchi” della Vis, i nati nel 1997, hanno iniziato a lavorare duramente, giorno dopo giorno, affrontando sfide difficili e imparando passo dopo passo come si sta in palestra e come si vince. E’ iniziato quando i 1998 hanno cominciato a dare il loro contributo ai ragazzi più grandi, prima in allenamento, poi in partita. E’ continuato quando la società è riuscita di volta in volta ad affiancare ogni tanto quel ragazzo che dava qualcosa in più ai compagni. E’ continuato infine in questa stagione lunghissima. Volata su un primo girone vinto, una seconda fase che ha visto i ragazzi quarti per la classifica avulsa, uno spareggio a Tortona, un interzona a Cecina in cui la squadra ha cominciato definitivamente a cementarsi. E’ finito in una cavalcata, tutt’altro che facile, a Vicenza. Una cavalcata che ha visto la Vis battere nel girone Pescara, Milano 3 e Jesi, rischiare tantissimo nei quarti contro Pordenone, vincere contro Erba la semifinale e mettere un gioiello nella vittoria in finale contro Reggio Emilia, la stessa Reggio Emilia che nel campionato under 20 aveva facilmente battuto.

I ragazzi hanno vinto questo trofeo, questo titolo italiano che ha portato Ferrara agli allori della pallacanestro italiana, come non c’era mai stata per il movimento giovanile. I ragazzi che continuano a sudare in palestra, chi per migliorare, chi per preparare una nuova sfida nel campionato under 18 eccellenza. Ragazzi che hanno davvero meritato di vivere questa settimana da sogno.

QUESTO IL ROSTER DELLA VIS 2008 A.S.D. CAMPIONE D’ITALIA UNDER 20

5 CRISTIANO FERRARA
6 RICCARDO GRAZZI
8 GIORGIO CERVELLATI
9 FRANCESCO BIANCHI
12 MARCO BRILLI
13 ANTONIO CHEMELLO
14 ALESSANDRO CASELLI
15 FEDERICO VIVARELLI
16 LAZAR KEKOVIC
17 FEDERICO FIORE
18 FEDERICO VERNI
20 EDOARDO VERRIGNI
21 GIACOMO CAVICCHIOLI (K)
22 NICOLA MASTRANGELO
23 GIANMARCO EBELING
24 TOMMASO GNANI
25 MATTEO GHIRELLI
30 LUCA GAMBERINI
31 MICHELE EBELING
32 ANDREA CARIDI
33 MATTIA BIANCHINI

ALLENATORE EDOARDO FRANCHELLA
VICE ALLENATORE FABIO SPETTOLI
ASS. ALLENATORE MATTIA CAMPI
PREPARATORE ATLETICO MANUEL GHIRINGHELLI

Sito internet ufficiale http://www.vis2008ferrara.it/

GIUNTA COMUNALE – Le principali delibere approvate nella seduta del 7 giugno 2016
Gioco d’azzardo patologico: limitazioni all’uso delle slot; intesa per la valorizzazione della ‘Cella del Tasso’; Relazione sulla performance 2015 del Comune
07-06-2016

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 7 giugno:

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:

Gioco d’azzardo patologico: il Comune vara un’ordinanza restrittiva per limitare l’orario di utilizzo delle slot
(Nota a cura dell’Assessorato alla Sanità e Servizi alla Persona)
Per fronteggiare il costante aumento del fenomeno della ludopatia (gioco d’azzardo patologico), che sempre più spesso coinvolge persone di tutte le età con gravi ripercussioni e rischi socio-sanitari, il Comune di Ferrara ha approvato un’ordinanza restrittiva per regolamentare gli orari di esercizio delle sale giochi e gli orari di utilizzo degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincite in denaro collocati in altre tipologie di esercizi commerciali o punti di offerta di gioco.

In sostanza, con la nuova ordinanza comunale l’orario di esercizio delle sale giochi viene fissato dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 21. La medesima fascia oraria verrà applicata anche per il funzionamento degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincita in denaro, siano essi allestiti in sale giochi, bar, ristoranti, alberghi, tabaccherie, esercizi commerciali, ricevitorie, sale Bingo, agenzie di scommesse o negozi dediti esclusivamente al gioco.

Il titolare dell’autorizzazione dovrà inoltre esporre targhe in cui risulti chiaro il rischio di dipendenza dal gioco e gli stessi orari di funzionamento degli apparecchi.
Per chi non dovesse rispettare quanto prescritto dall’ordinanza è prevista una sanzione amministrativa di diverso importo a seconda della violazione. Di 50 euro è la sanzione per la mancata esposizione del cartello con l’indicazione degli orari di funzionamento degli apparecchi, mentre per i titolari degli esercizi che dovessero violare gli orari di funzionamento degli apparecchi è prevista una sanzione amministrativa pari a 50 euro per ogni apparecchio in funzione oltre gli orari indicati nell’ordinanza sindacale.
L’ordinanza rientra nell’ambito della lotta al fenomeno del gioco d’azzardo patologico condotta dal Comune di Ferrara con lo scopo di tutelare le fasce psicologicamente più deboli della popolazione rispetto ai pericoli di disagio, personale e sociale, provocati dalla patologia del gioco d’azzardo compulsivo. Il tutto con lo scopo, non tanto di rendere inaccessibile il gioco in senso assoluto, quanto di evitarne la pratica sconsiderata. In quest’ottica, il Comune di Ferrara ha già adottato diverse iniziative, tra cui: l’adesione al “Manifesto contro il gioco d’azzardo” promosso dalla Scuola delle Buone Pratiche; una raccolta firme; la promozione del marchio regionale “Slot FreE-R” che punta a sensibilizzare i pubblici esercizi sulla diffusione del gioco d’azzardo e, in particolare, delle slot machine e delle vlt; oltre alla promozione di convegni, mostre e spettacoli aventi come tema quello della ludopatia.

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

Un’intesa a tre per la valorizzazione dell’Auditorium del Conservatorio e della Cella del Tasso
Porterà le firme del Comune di Ferrara, dell’Agenzia del Demanio e del Conservatorio Frescobaldi il Protocollo d’intesa che darà avvio alla collaborazione per la progettazione di un nuovo percorso turistico culturale di visita alla ‘Cella del Tasso’ e per la valorizzazione degli spazi dell’Auditorium del Conservatorio cittadino.
Il Protocollo, approvato stamani dalla Giunta, stabilisce tra l’altro l’impegno, da parte dell’Agenzia del Demanio, a concedere al Comune i locali seminterrati del Conservatorio dove è ubicata la Cella del Tasso, con l’intento di garantire la possibilità di visita dei luoghi legati alla figura del celebre poeta e appartenenti all’ex Ospedale Sant’Anna, sui cui resti è stato eretto negli anni ’30 del ‘900 l’edificio progettato da Carlo Savonuzzi che oggi ospita il Conservatorio.

Locali e aree dell’ippodromo in concessione all’UAIPRE asd e al Gruppo Terapeutico ANFFAS
Avrà la durata di un anno la concessione da parte dell’Amministrazione comunale all’UAIPRE asd (Associazione italiana Pura raza espanola) e al Gruppo Terapeutico ANFFAS sezione di Ferrara di alcuni locali e aree all’interno dell’ippodromo comunale, con canone annuo abbattuto di 1.343 euro.

Passi carrai: approvato l’elenco degli affrancamenti per il 2015
Ha ricevuto il via libera della Giunta l’elenco dei proprietari o concessionari di passi carrai presenti nel territorio comunale che, nel corso del 2015, hanno presentato domanda di affrancamento dal canone. Come previsto infatti dal regolamento comunale in materia, versando il canone di alcune annualità è possibile esonerare definitivamente i passi carrai da ogni successivo versamento, indipendentemente dalle possibili variazioni di proprietà.

Convenzione per l’adesione al sistema di e-learning federato dell’Emilia-Romagna per la pubblica amministrazione
La Giunta comunale ha approvato la “Convenzione per l’adesione al sistema di e-learning federato dell’Emilia-Romagna per la pubblica amministrazione e l’utilizzo dei servizi per la formazione”, della durata cinque anni che verrà sottoscritta dalla Regione Emilia-Romagna e dagli enti pubblici del territorio regionale. Attraverso l’adesione alla Convenzione il Comune di Ferrara, in qualità di UFL (Unità formativa locale), aderisce al Sistema di e-learning federato per la pubblica amministrazione dell’Emilia-Romagna, per fruire dei servizi offerti per l’erogazione della formazione ai propri collaboratori o ad altre organizzazioni a cui l’Ente rivolge i propri servizi.

La Giunta ha inoltre approvato il documento “L’organizzazione e la gestione del SELF”, con il quale si definiscono l’organizzazione e la gestione del sistema, le attività, le risorse professionali, gli standard tecnici e di qualità del Centro Servizi Regionale del SELF (sistema di e-learning federato), che verrà diffuso agli Enti pubblici del territorio dell’Emilia-Romagna.

Assessorato alla Contabilità e Bilancio, Partecipazioni, assessore Luca Vaccari:

La ‘Relazione sulla performance’ del Comune di Ferrara per l’anno 2015
(Nota a cura dell’Assessorato alla Contabilità e Bilancio)
Nel 2014, anticipando le modifiche normative del D.lgs. 118/2011, il Comune di Ferrara ha ritenuto opportuno adottare in via sperimentale il Documento Unico di Programmazione (DUP) 2015/2019, che forniva all’Amministrazione comunale una “mappa” concreta del collegamento delle linee programmatiche del Sindaco con il processo di programmazione strategica e con il ciclo del bilancio.
Dal DUP 2015/2019 discende il Piano della Perfomance 2015, che unifica il Piano Esecutivo di Gestione (PEG) e il Piano degli Obiettivi (PDO), nel quale vengono definiti gli indirizzi e gli obiettivi strategici ed operativi e definisce, con riferimento agli obiettivi finali ed intermedi ed alle risorse, gli indicatori per la misurazione e la valutazione delle prestazioni dell’Amministrazione.
Con la redazione della ‘Relazione sulla Performance 2015’, approvata oggi dalla Giunta, l’Amministrazione metterà a disposizione di tutti gli interessati (sul sito www.comune.fe.it, sezione ‘Amministrazione trasparente’) elementi utili alla misurazione e alla valutazione della performance raggiunta dall’Ente.
In sostanza, con la relazione approvata oggi, viene rendicontato in modo semplice e accessibile quello che il Comune di Ferrara ha prodotto nel corso di un anno, documentandolo con una breve descrizione sullo stato di avanzamento (motivazioni degli obiettivi di PEG) e con una percentuale di raggiungimento dei risultati per obiettivo operativo (calcolata sulla media aritmetica del grado di raggiungimento degli indicatori legati agli obiettivi di PEG annuali).

Assessorato all’Ambiente, Lavoro, Attività Produttive, Sviluppo Territoriale, assessore Caterina Ferri:

Approvata l”Analisi di Rischio’ e il Piano di Monitoraggio della falda superficiale di Polymia srl
Ha ottenuto l’approvazione della Giunta l”Analisi di Rischio e Piano di Monitoraggio della falda superficiale della Polymia S.r.l.’ all’interno dello Stabilimento Multisocietario di Ferrara. L’approvazione del documento della Società Polymia prevede il rispetto di una serie di prescrizioni indicate dalla Conferenza di servizi appositamente riunitasi nel marzo scorso, tra cui la prosecuzione del Piano di Monitoraggio per 5 anni.

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani e Personale, vicesindaco Massimo Maisto:

Alla Palazzina Marfisa incontri e iniziative a partecipazione gratuita nei mesi estivi
Nel corso dei prossimi mesi la Palazzina Marfisa di corso Giovecca e il suo Loggiato saranno eccezionalmente aperti gratuitamente al pubblico in occasione di una serie di iniziative e incontri culturali e musicali:
– sabato 11 giugno dalle 17 alle 21: apertura gratuita per la conferenza di Francesco Scafuri dal titolo: “Ferrara, il Circolo del Tennis e i luoghi bassaniani tra reale e immaginario”;
– giovedì 16 giugno dalle 20 alle 24: apertura gratuita per iniziativa del Lions Club Ferrara legata alla presentazione del libro sul 60esimo anniversario del Club;
– sabato 18 giugno dalle 17,30 alle 20.30: apertura gratuita per una conferenza del prof. Cazzola dal titolo: “Il giorno non era finito, valeva la pena di giocare ancora un poco: il rito del Tennis nel Giardino dei Finzi-Contini”;
– martedì 21 giugno dalle 17,30 alle 21,30: apertura gratuita per un’iniziativa dell’Associazione Olimpia Morata dal titolo “Slow Reading”;
– venerdì 24 giugno dalle 17,30 alle 20,30: apertura gratuita per una conferenza di Gianni Venturi dal titolo: “Un’identità culturale: Bassani tra lingua e dialetto”;
– nei mesi di luglio e agosto: apertura straordinaria serale (dalle 20,30 alle 24) gratuita per l’esecuzione di una rassegna di concerti tra il 12 luglio e il 16 agosto
– giovedì 22 settembre dalle 17,30 alle 21,30 apertura gratuita, per un’altra iniziativa dell’Associazione O. Morata dal titolo “Slow Reading”;
– sabato 24 settembre dalle 16,30 alle 20,30: apertura gratuita per una conferenza dello scrittore e giornalista Gianni Clerici dal titolo: “Il mio amico poeta e i nostri dialoghi con la racchetta: ricordo di Giorgio Bassani”.

Sostegno all’organizzazione della ‘Bike Night Ferrara’ 2016
E’ in calendario per la notte tra il 18 e il 19 giugno prossimi l’edizione 2016 della ‘Bike Night Ferrara’ evento cicloturistico non competitivo per la cui realizzazione il Comune di Ferrara garantirà la propria collaborazione logistica e organizzativa all’Associazione Witoor Sport asd. Dopo la partenza da piazza Ariostea i partecipanti percorreranno in bicicletta circa 100km su strade ciclabili a bassa percorrenza e arriveranno nella mattinata del 19 giugno a “Spiaggia Romea”.

Supporto alla mostra ‘Campagna Amica degli Artisti’
E’ in programma dal 13 al 15 giugno prossimi la mostra ‘Campagna Amica degli Artisti’ per la quale l’Amministrazione comunale garantirà alla Federazione Provinciale Coldiretti Ferrara, oltre al proprio patrocinio, l’utilizzo gratuito dell’Imbarcadero I del Castello estense.

Assessorato alla Pubblica Istruzione, Pari Opportunità, Cooperazione Internazionale, assessore Annalisa Felletti:

Al Liceo Artistico Dosso Dossi un contributo per il progetto ‘Io Voto! Una storia per Immagini’
E’ di 500 euro il contributo destinato dall’Amministrazione comunale al Liceo Artistico Dosso Dossi di Ferrara a parziale copertura delle spese sostenute per la realizzazione del progetto ‘Io Voto! Una storia per Immagini’, svolto in collaborazione con l’UDI sezione di Ferrara in occasione del 70° Anniversario del Diritto di voto alle donne e il cui prodotto finale sarà la realizzazione di un e-book con illustrazioni grafiche sulle tappe fondamentali che hanno portato le donne alla conquista del voto.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi