Home > COMUNICATI STAMPA > Cronacacomune – La newsletter dell’11 settembre 2018

Cronacacomune – La newsletter dell’11 settembre 2018

Da:Ufficio stampa 

 

RONACACOMUNE – La newsletter dell’11 settembre 2018

B​IBLIOTECA ARIOSTEA – Mercoledì 12 settembre alle 17 incontro con l’autore in via Scienze

‘Disturbi di luminosità’: storia al femminile di un percorso interiore

11-09-2018

Racconta il percorso interiore di una donna affetta da un disturbo di personalità il libro di Ilaria Palomba ‘Disturbi di luminosità’ che mercoledì 12 settembre 2018 alle 17 sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara), nel corso di un incontro di ‘slow reading’ a cura dell’associazione culturale Olimpia Morata di Ferrara. Dialogherà con l’autrice Francesca Mariotti.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Incontro di ‘slow reading’ con la scrittrice romana Ilaria Palomba e il suo ultimo romanzo, edito da Gaffi e uscito lo scorso giugno. Storia di donna in cui la protagonista, affetta da un disturbo borderline, racconta il suo percorso interiore. “Disturbi di luminosità, infanzia retroattiva, precipitosamente, l’idea della morte mi sbatte in faccia con il fervore di un’aquila, mi becca la pelle, gli occhi, le pupille. La morte non esiste. La morte esiste. La morte è un passaggio. La morte è la fine. La morte sono io e sei tu che mi leggi. Tutto l’amore si trasforma in morte. E non c’è verso di tornare, se non cambiando corpo.” Una storia cruda e crudele, scritta magistralmente che non risparmia dettagli e non edulcora l’amaro … in fuga continua per l’Europa e piena anche di fascinazione per la letteratura, la poesia e la filosofia, canali privilegiati di luce.
Disturbi di luminosità è un urlo. Voglio poter essere ascoltata. Voglio che si guardi al disagio con meno disprezzo.

 

LAVORI PUBBLICI E MOBILITA’ – Interventi da mercoledì 12 settembre. Garantito il transito veicolare con possibili rallentamenti

Al via opere edili per installazione di varchi elettronici e dispositivi di lettura e controllo di accessi in ZTL

11-09-2018

A partire da mercoledì 12 settembre, salvo condizioni meteo avverse, avranno inizio i lavori di scavo per la posa di tubazioni ed esecuzione delle fondazioni, propedeutiche all’installazione di nuove telecamere per il sistema MUSA, nonchè di nuovi dispositivi per un controllo avanzato della mobilità urbana in corrispondenza delle uscite dalla ZTL Duomo (per controllare il rispetto dell’uscita dalla ZTL Duomo entro la fascia oraria autorizzata).

Gli interventi seguiranno il seguente ordine: corso Giovecca (angolo Via Teatini), corso Martiri della Libertà (intersezione corso Giovecca), corso Ercole Primo d’Este (intersezione Largo Castello), via Voltapaletto (angolo via Suore), via Contrari (poco prima di via Suore), corso Porta Reno (all’interno della Torre dell’Orologio e del Palazzo Podestà – solo opere elettriche), via Scienze (intersezione Carlo Mayr).

Durante questi interventi sulle strade interessate saranno possibili rallentamenti, dovuti al senso unico alternato controllato a vista da movieri; sarà comunque garantito il transito veicolare e non ci saranno nè deviazioni e nè chiusure.

 

ASSESSORATO ALLA CULTURA – Sabato 15 settembre 2018 alle 21 in corso Martiri della Libertà. Ingresso libero

La suggestiva proiezione de “La lunga notte del ’43” all’ombra del Castello Estense

11-09-2018

E’ dedicata al regista ferrarese Florestano Vancini, in occasione del decennale dalla sua scomparsa, la proiezione ad ingresso gratuito del film “La lunga notte del ’43”, in programma sabato 15 settembre alle 21 in corso Martiri della Libertà. Tra il Castello Estense e il Teatro Comunale saranno allestiti il maxischermo e circa quattrocento posti a sedere e in caso di maltempo la proiezione avrà luogo nella sede del teatro comunale “Claudio Abbado”.

L’iniziativa, presentata in mattinata (martedì 11 settembre) in residenza municipale, è organizzata dall’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara in collaborazione con il Comune di Ferrara e con il contributo economico del Comitato Bassani.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti il vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Ferrara Massimo Maisto e la direttrice dell’Istituto di Storia Contemporanea Anna Quarzi. 

“L’appuntamento di sabato ha tutte le caratteristiche per essere annunciato come un grande evento per la nostra città. – ha affermato il vicesindaco Maisto – Proponiamo infatti un film legato alla storia e alla memoria della nostra comunità, quasi sconosciuto per i più giovani ma che al tempo stesso potrà incuriosire anche esperti cinefili. Ricordiamo infatti che la proiezione avverrà nello stesso luogo, a fianco del muretto e della farmacia di corso Martiri della Libertà, teatro degli avvenimenti narrati. Questa serata, sostenuta dal Comitato Bassaniano che ringraziamo, è la concretizzazione di un impegno che ci eravamo assunti al momento della scomparsa di Vancini, per mantenere vivo nel tempo il suo testimone artistico. Un impegno che proseguirà certamente con altre proiezioni delle sue opere, con un convegno e l’intitolazione al regista ferrarese di uno spazio importante della città”.

“Il lungometraggio riporta un evento, esempio conosciuto di guerra civile perchè sono fascisti italiani a compiere una vendetta su italiani, che ha segnato sia Ferrara sia il Paese intero e che colpì profondamente lo stesso Vancini all’epoca dei fatti liceale diciassettenne. – ricorda la direttrice dell’Istituto di Storia Contemporanea Anna Quarzi – Realizzato dal regista ferrarese con grande difficoltà soltanto nel 1960, il film riesce pertanto ad incrociare tre sguardi diversi: l’avvenimento storico, lo sguardo del regista e lo sguardo del regista testimone di quei giorni”.

(Allegato a fondo pagina il testo della Lectio Magistralis di Florestano Vancini che il 16 maggio 2008 ottenne la Laurea honor causa in Filosofia all’Universitò di Ferrara)

—————————————————

LA SCHEDA (a cura dell’Istituto di Storia Contemporanea) – Proiezione del film La lunga notte del’43 in Corso Martiri della Libertà

Un evento di particolare significato per rendere omaggio a dieci anni dalla scomparsa ad un maestro del cinema che ha fatto conoscere nel mondo la nostra città attraverso la sua passione e il suo impegno dietro la macchina da presa. Sarà infatti tutta dedicata a Florestano Vancini, in occasione dei dieci anni dalla sua scomparsa, avvenuta il 18 settembre 2008, la serata organizzata dall’Istituto di Storia Contemporanea in collaborazione con il l Comune di Ferrara e, con il contributo del Comitato Nazionale Celebrazioni del Centenario della nascita di Giorgio Bassani, che vedrà la proiezione del capolavoro del regista ferrarese, “La lunga notte del ’43”, in Corso Martiri della Libertà, lungo il muretto del Castello che settantacinque anni fa è stato il teatro dell’eccidio fascista. Episodio sanguinoso, il primo eccidio di guerra civile, a cui il giovane Florestano, all’epoca diciasettenne, assistette con sgomento, tanto da rievocare quel doloroso ricordo, attraverso il racconto “Una notte del’43” di Giorgio Bassani, oltre un decennio dopo. Il lungometraggio non ebbe vita facile: subì diverse pressioni durante la realizzazione per via della tematica affrontata ancora assai sensibile durante gli anni Cinquanta: italiani che uccidono italiani. Nonostante le difficoltà, il film arriva nelle sale nel 1960 ottenendo un grande successo e il premio opera prima alla Mostra del Cinema di Venezia di quell’anno.

La passione civile e l’amore per la storia di Florestano Vancini ha influenzato buona parte dei suoi lavori, si pensi a Il delitto Matteotti del 1973, a Bronte: cronaca di un massacro che i libri di storia non hanno raccontato (1972), o ancora La neve nel bicchiere (1984) o l’ultimissimo omaggio alla sua Ferrara nel 2005, E ridendo l’uccise.., un amaro viaggio tra ipocrisie e vendette nell’epoca estense.

Seppe anche precorrere i tempi: esempio ne è Le stagioni del nostro amore (1966), un intreccio tra storia personale del protagonista e storia collettiva che mette in risalto lo scialbare delle speranze giovanili nate dalla Resistenza. Pochi mesi prima di morire, il 16 maggio del 2008, ricevette dall’Università di Ferrara la laurea honoris causa in Filosofia, fu l’ultimo saluto alla sua città. In quell’occasione pronunciò una lectio magistralis, dal titolo eloquente ‘La storia come passione civile’, incentrata sulle sue origini familiari che sono strettamente collegate alla storia del nostro territorio: “So che alla radice del mio lavoro, compiuto o incompiuto, c’è il mondo in cui sono nato. […] Mio padre aveva una convinzione: che tutti i guai del mondo derivassero dall’ignoranza e della propria era assolutamente consapevole. Non conosceva la parola ‘cultura’, usava la parola ‘istruzione’. […] Per questa convinzione voleva che i suoi figli e i suoi nipoti che ne avessero ancora la possibilità si istruissero, anche a costo di sacrifici”.

L’appuntamento, aperto a tutta la cittadinanza, è per sabato 15 settembre a partire dalle ore 21 in Corso Martiri della Libertà presso il muretto di Castello Estense (in caso di maltempo la proiezione avrà luogo nella sede del teatro comunale “Claudio Abbado”) dove saranno allestiti il maxischermo e circa quattrocento posti a sedere. Prima della proiezione Interverranno il sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, il presidente del Comitato Nazionale Celebrazioni del Centenario della nascita di Giorgio Bassani, Daniele Ravenna e il professor Alberto Boschi del Dipartimento di Scienze Umane di Unife, la figlia del regista Gloria Vancini; coordinerà l’incontro Anna Quarzi, presidente dell’Istituto di Storia Contemporanea. Durante la serata sarà possibile acquistare in anteprima la versione aggiornata della sceneggiatura originale de “La lunga notte del ’43” curata dall’Istituto di Storia Contemporanea (edizione La Carmelina) e già pubblicata nel 1993 in occasione del cinquantesimo anniversario dell’Eccidio Estense per i tipi di Liberty House.

CONFERENZA STAMPA – Martedì 11 settembre alle 15.30 nella sala di Giunta della residenza municipale

Intervento di consolidamento del viadotto di via Ferraresi e provvedimenti di viabilità

11-09-2018

Martedì 11 settembre alle 15.30 nella sala di Giunta della residenza municipale, avrà luogo una conferenza stampa per illustrare l’intervento di consolidamento del viadotto di via Ferraresi e i conseguenti provvedimenti di viabilità.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessore comunale ai Lavori Pubblici e Mobilità Aldo Modonesi, insieme ai dirigenti del Servizio e del Settore Infrastrutture e Mobilità del Comune di Ferrara Luca Capozzi e Antonio Parenti. Sarà presente anche la comandante della Polizia Municipale Terre Estensi Laura Trentini.

 

GIUNTA COMUNALE – Le principali delibere approvate nella seduta dell’11 settembre 2018

Stanziamenti per la manutenzione delle strade, percorsi di formazione per i giovani, sostegno a manifestazioni in città

11-09-2018

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 11 settembre:

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:

Manutenzione stradale: oltre 600mila euro a disposizione per migliorare la sicurezza della circolazione
E’ di 307.600 euro (Iva compresa) la somma destinata dall’Amministrazione comunale ai lavori di manutenzione ordinaria e pronto intervento su strade, marciapiedi e piste ciclabili in conglomerato bituminoso del territorio comunale. Il progetto consentirà, nello specifico, di finanziare gli interventi che si renderanno necessari nei prossimi mesi, sulla base di segnalazioni ed esigenze specifiche e urgenti, per ripristinare tratti stradali deteriorati o per eliminare condizioni di potenziale pericolo per la circolazione.
Altri 295mila euro (Iva compresa) saranno invece messi a disposizione per gli interventi di manutenzione che si renderanno necessari per le strade cittadine pavimentate con ‘materiale lapideo’.
I due stanziamenti sono stati illustrati stamani dall’assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta. Gli interventi sono in via di approvazione e assegnazione da parte dell’Amministrazione comunale, con determine dirigenziali. In entrambi i casi i lavori saranno appaltati con procedura negoziata, con invito a quindici ditte specializzate nel settore.

 

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale – Politiche per la pace, vicesindaco Massimo Maisto:

Per i giovani ‘neet’ nuovi percorsi di formazione professionale
Prevede sia laboratori per la ricerca attiva del lavoro sia percorsi di formazione in azienda il progetto ‘Un futuro possibile’ che sarà attivato per il sesto anno consecutivo dal Servizio Giovani del Comune assieme al Centro di formazione professionale Città del Ragazzo e al Centro per l’impiego di Ferrara. Destinatari del progetto saranno i ‘neet’, ossia i giovani che non lavorano e non studiano e ai quali sarà rivolto un avviso di selezione che ha ottenuto oggi il via libera della Giunta. I sedici giovani che saranno selezionati potranno prendere parte a due laboratori per l’orientamento e l’attivazione alla ricerca di lavoro e potranno poi partecipare a percorsi di formazione in azienda della durata di 2 mesi.
Le attività saranno finanziate con una parte del contributo regionale finalizzato ai progetti per l”Area Politiche per la riduzione delle disuguaglianze e promozione della salute’ del Piano per il benessere sociale e sanitario del Distretto Centro Nord di Ferrara, per una quota di 22mila euro.

Contributi per iniziative nel calendario di ‘Estate a Ferrara 2018’
E’ di 13.887 euro la somma dei contributi destinati dal Comune di Ferrara a una serie di associazioni e organismi del territorio per l’organizzazione di iniziative inserite nel programma di ‘Estate a Ferrara 2018’.
Le erogazioni andranno in particolare: all’Associazione Filarmonica Giuseppe Verdi di Cona (1.500 euro), all’Asd Vigaranese X Martiri (1.500 euro), alla Pro Loco di Casaglia (1.500 euro), al Centro di promozione Rivana Garden (3.587 euro), al Centro di promozione Ancescao ‘Borgo Del Passo Vecchio’ (1.000 euro), al Comitato Vivere Insieme (1.000 euro), alla Pro Loco di Francolino (800 euro), e alla Banda Filarmonica Comunale Ludovico Ariosto (3.000 euro).

Ingresso gratuito al Museo di Storia Naturale per la ‘Notte Europea dei Ricercatori’
In occasione della ‘Notte Europea dei Ricercatori’ il 28 settembre 2018 dalle 21 alle 23,45, il Museo civico di Storia Naturale di Ferrara concederà l’ingresso gratuito alle proprie sale a tutti i visitatori interessati. L’obiettivo della serata è quello di mostrare il ‘dietro le quinte del museo’, illustrando al pubblico le varie attività svolte e promuovendo la sensibilizzazione e l’educazione in materia ambientale, attraverso l’allestimento di piccole postazioni all’interno delle varie sale, con la presenza del personale e dei collaboratori del museo.
La ‘Notte Europea dei Ricercatori’ è un’iniziativa promossa e co-finanziata dalla Commissione Europea all’interno del Programma Quadro europeo per la Ricerca e l’Innovazione Horizon 2020, che sin dal 2015 coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. L’obiettivo è creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante.

Internazionale a Ferrara: dal 5 al 7 ottobre tre giorni di dibattiti in città
Coinvolgerà come di consueto l’intero centro storico cittadino il ‘Festival Internazionale a Ferrara’ alla cui preparazione l’Amministrazione comunale sta fornendo in queste settimane il contributo organizzativo e logistico dei propri uffici e servizi a supporto del settimanale ‘Internazionale’ e dell’associazione IF. Ancora una volta, per tre giorni, dal 5 al 7 ottobre 2018, la città sarà teatro di incontri, mostre, seminari e proiezioni che si svolgeranno nelle piazze, nelle sale e nei locali del centro, con il coinvolgimento delle scuole e dei giovani. E’ prevista la partecipazione di alcuni dei più noti giornalisti europei ed extraeuropei, che interverranno sulle questioni internazionali di maggiore attualità.

Collaborazione all’organizzazione della manifestazione ‘La Pace in piazza’
E’ in programma per il 21 e 22 settembre 2018 in piazza Municipio a Ferrara la manifestazione ‘La Pace in piazza’ per la quale il Comune di Ferrara garantirà la propria collaborazione organizzativa e logistica alla Camera del lavoro territoriale CGIL di Ferrara.
In programma un ricco calendario di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, letture, rappresentazioni teatrali, musiche e balli organizzati da oltre 40 associazioni partecipanti, con lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sui temi della pace e dell’accoglienza, promuovendo la cultura della solidarietà e della non violenza.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

‘Corti di Medoro’: un’area comunale in concessione temporanea per i parcheggi degli alloggi per studenti
Ha una superficie di circa 900 metri quadri l’area da destinare a parcheggi di pertinenza dell’edificio ‘E’ delle ‘Corti di Medoro’ (comprendente 45 alloggi per studenti) che il Comune di Ferrara concederà in uso temporaneo alla società Investire Sgr Spa per 13 mesi, dall’1 ottobre 2018 al 31 ottobre 2019. La concessione, approvata oggi dalla Giunta, è stata richiesta dalla società in attesa della realizzazione, nell’interrato delle quattro torri, dei posti auto inerenti il fabbricato, la cui fine lavori avrà tempi più lunghi rispetto a quella del fabbricato stesso, programmata per il prossimo mese di ottobre.
Per la concessione dell’area è previsto un canone complessivo di 6.175 euro.

 

Assessorato al Decentramento e Sport, assessore Simone Merli:

Sezioni elettorali: variazione per un cambio di sede
Diversamente da quanto già approvato dalla Giunta il 21 agosto scorso, sarà la sezione elettorale 114, anziché la 111, a essere spostata dalla ex scuola elementare di Mizzana, in via Traversagno 27, alla scuola elementare di Porotto, in via Ladino 28. A seguito di ulteriori valutazioni da parte dell’Ufficio elettorale del Comune si è infatti ritenuto più opportuno spostare la 114 poiché comprende elettori residenti nella frazione di Cassana, geograficamente più vicina ai locali della scuola elementare di Porotto.

Dal Comune agevolazioni e collaborazioni per la Ferrara Marathon 2018
Anche quest’anno il Comune di Ferrara non farà mancare il proprio supporto organizzativo e logistico, oltre che il proprio patrocinio, alla manifestazione podistica internazionale ‘Ferrara Marathon e Half Marathon’, evento promosso e curato dall’Atletica Corriferrara Asd e in programma per domenica 30 settembre 2018. La Giunta comunale ha infatti approvato una serie di agevolazioni e autorizzazioni per l’occupazione di suolo pubblico e l’utilizzo di spazi comunali a titolo gratuito per la durata della manifestazione.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell’Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

 

ASSESSORATO ALLO SPORT – Iniziati da oltre un mese gli allenamenti per la nuova stagione agonistica delle varie categorie. DOCUMENTAZIONE ALLEGATA

Presentata la squadra ASD Ariosto Pallamano pronta per il Campionato Nazionale femminile A1

11-09-2018

Si è svolta in mattinata (martedì 11 settembre) nella residenza municipale la presentazione dello staff tecnico e delle giocatrici della squadra ASD Ariosto Pallamano, impegnata nel Campionato Nazionale femminile A1.

All’incontro con i giornalisti erano presenti l’assessore comunale allo Sport del Comune di Ferrara Simone Merli, la delegata Coni point Ferrara Luciana Pareschi, il dirigente Giovanni Stampi, il presidente e il vice presidente ASD Ariosto Pallamano Maurizio Magri e Giovanni Sirotti, gli allenatore della squadra A1 Carlos Alberto Britos e Giovanni Tieghi, atlete e sponsor.

(Allegata a fondo pagina comunicazione fornita dalla società)

INVITO PER LA STAMPA – Venerdì 21 settembre dalle 11 al Palazzo dei Diamanti

Vernice per la stampa della mostra ‘Courbet e la Natura’

11-09-2018

Venerdì 21 settembre 2018, dalle 11.00 alle 13.30, al Palazzo dei Diamanti di Ferrara (corso Ercole I d’Este, 21), si terrà la vernice riservata alla stampa della mostra ‘Courbet e la Natura’ aperta al pubblico dal 22 settembre 2018 al 6 gennaio 2019 (per confermare la partecipazione occorre compilare il modulo sul sito www.palazzodiamanti.it/areastampa).

Per informazioni:
Ufficio stampa
Studio ESSECI – Sergio Campagnolo
tel. 049 663499 | info@studioesseci.net |  www.studioesseci.net
www.palazzodiamanti.it

→ Scarica il comunicato stampa

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 14 settembre alle ore 11,30 nello stand AFM al Parco Urbano Giorgio Bassani

Presentazione iniziativa destinata agli studenti universitari nell’ambito del protocollo di intesa “Ferrara CittAteneo”

11-09-2018

L’AFM Farmacia Comunali di Ferrara ha convocato per venerdì 14 settembre alle ore 11,30 nello stand AFM al Parco Urbano Giorgio Bassani, nell’ambito della manifestazione Balloon Festival, una conferenza stampa per illustrare una prossima iniziativa destinata agli studenti universitari nell’ambito del protocollo di intesa “Ferrara CittAteneo”, sottoscritto da Comune di Ferrara, Università di Ferrara e ER-GO Azienda Regionale per il diritto allo studio.
Interverranno:
Dott.ssa Alessandra Vaccari consigliere delegata Holding Ferrara Servizi
Ass. Sanità e Servizi alla persona Chiara Sapigni Comune di Ferrara
Prof. Livio Zerbini Università di Ferrara, delegato diritto allo studio e servizi
Dott.ssa Elisa Bortolotti ER-GO
Dott. Michele Balboni direttore AFM

 

FERRARA BALLOONS FESTIVAL – Ancora tanti appuntamenti in serbo per l’edizione 2018 al Parco Urbano ‘G. Bassani’ fino a domenica 16 settembre

Va in archivio a pieni voti il primo week end del Ferrara Balloons Festival

11-09-2018

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Il primo week end del Ferrara Balloons Festival va in archivio con un bel segno più, anche se i conti andranno fatti dopo il 16 settembre. Nelle giornate di sabato e domenica scorsi, bastava guardarsi attorno ed osservare, in particolare, le lunghe code per prenotare i voli in mongolfiera, per comprendere come la manifestazione sia ormai entrata nel sentire comune dei ferraresi e di come rappresenti oggi, uno strumento fondamentale di promozione turistica della città e del territorio.

D’altra parte basta passeggiare lungo il parco urbano, teatro della manifestazione, per sentire intrecciarsi lingue e dialetti diversi perchè a Ferrara, in questi giorni, arrivano davvero da tutto il mondo, equipaggi, appassionati e semplici curiosi, attirati oltre che dalle regine dell’aria, dalle innumerevoli e piacevoli proposte del programma.
Volendo fare una prima stima delle presenze, parlare di 20mila visitatori tra sabato e domenica non sembra affatto azzardato e quindi appare giustificata la soddisfazione del presidente di Ferrara Fiere, Filippo Parisini, che però ricorda come sia ancora presto per parlare di numeri.
“Certo – afferma Parisini – è innegabile che il festival sia partito, inaugurazione a parte, sotto i migliori auspici ed ora speriamo di poter continuare su questa strada, ma i bilanci si fanno alla fine”.
Positivi anche i numeri dei voli liberi e vincolati, 120 i primi e un migliaio i secondi. E proprio questi ultimi sono la sorpresa di questa edizione del Ferrara Balloons Festival, visto che hanno sostanzialmente raddoppiato il numero dello scorso anno.
Dopo aver fatto il pieno di visitatori nel fine settimana, la festa continua
con le mongolfiere in volo libero alle 07.00 e alle 18.00, in volo vincolato dalle 17.00 alle 20.00. Contorno del piatto principale, certamente non meno accattivante, lo stand promozionale interattivo dell’Aeronautica Militare, da sempre a fianco del Ferrara Balloons Festival e poi l’area dello shopping, una autentica vetrina luminosa per gli operatori del commercio e il punto informativo sui servizi dell’ampia rete delle farmacie comunali.
Un capitolo a parte lo merita l’offerta per i più giovani, veramente generosa.. Si va da Stradamica, un percorso di sicurezza stradale con mini auto a Winter Wonderland Experience, un viaggio nell’avventura per sentirsi Indiana Jones, al circo della famiglia Rossi, con mangiafuoco, cowboy, contorsionisti e tanti altri artisti che si esibiranno a partire dalle 19.00. Per i più sportivi infine, c’è modo di cimentarsi nelle prove libere di pallacanestro, football americano così come si può partecipare ad una lezione di Piloxing o di pilates.
Del tutto positivi i commenti dei visitatori, incantati da quanto avviene all’interno del parco urbano, ma piacevolmente colpiti anche dal contesto in cui questo si colloca, a due passi dalle mura che fanno di questa città un unicum che non ha rivali.

 

Per info: Cronacacomune

LAVORI PUBBLICI E MOBILITA’ – Illustrati interventi e provvedimenti da ass. Modonesi e dirigenti tecnici

Da giovedì 13 settembre i lavori di consolidamento delle strutture portanti del viadotto di via Ferraresi. I provvedimenti di viabilità

11-09-2018

Si è svolta nel pomeriggio di martedì 11 settembre in residenza municipale, una conferenza stampa per illustrare l’intervento di consolidamento delle strutture portanti del viadotto di via Ferraresi e i conseguenti provvedimenti di viabilità.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti l’assessore comunale ai Lavori Pubblici e Mobilità Aldo Modonesi, il direttore tecnico del Comune di Ferrara ing. Fulvio Rossi, il dirigente comunale del Settore Infrastrutture e Mobilità ing. Luca Capozzi e la comandante della Polizia Municipale Terre Estensi Laura Trentini.

>> DOCUMENTAZIONE scaricabile in fondo alla pagina (immagini viadotto e mappa)

LA SCHEDA (a cura dell’Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità)

A partire da gennaio 2017, una delle principali priorità del Comune di Ferrara, compatibilmente alle risorse disponibili, è stata quella di organizzare l’accertamento periodico delle condizioni di stabilità dei ponti ricadenti sulla rete viaria comunale, o comunque risultanti in gestione all’Amministrazione.

E’ emerso che le strutture risultanti in capo a questo Ente siano all’incirca 80, si tratta di ponti e viadotti che ricadono nell’ambio della rete stradale cittadina: di questi, 60 strutture sono state interessate dall’ attività di censimento.

Si trattava infatti di ponti soggetti a significativi flussi di traffico sia di autoveicoli che di mezzi pesanti.

Le 20 strutture che per il momento non sono state censite per motivi legati alla mancanza di copertura economica, comprendono opere di nuova realizzazione, recentemente collaudate, oppure ponti non interessati dal transito di mezzi pesanti e caratterizzati da un traffico giornaliero medio (TGM) di autoveicoli molto esiguo.

Si è preferito, dunque, censire e successivamente approfondire la valutazione di quelle opere che statisticamente risultano essere soggette a maggiore rischio per quanto concerne la pubblica incolumità, ritenute prioritarie sia per rilevanza strategica che per sensibilità strutturale.

Gli esiti del censimento relativo a questi 60 ponti hanno consentito di stilare un elenco sintetico delle principali criticità delle strutture analizzate, che compatibilmente con le risorse a disposizione sono state immediatamente affrontate ed attualmente sono ancora in corso di risoluzione.

In particolare, è emerso che più del 50% delle strutture censite, ovvero 32 su 60 , presentano criticità strutturali più o meno importanti; solamente 9 sono stati sottoposti ad una valutazione ispettiva, approfondendo la valutazione dello stato di conservazione, individuando le cause del degrado e definendo le operazioni di manutenzione da realizzare.

L’elenco sintetico delle criticità suddetto ha permesso inoltre, di stabilire un ordine nella priorità degli interventi, in modo da risolvere nell’immediato quelli ritenuti più delicati.

L’esito delle ispezioni è stato il seguente:

1) via Indipendenza (lavori straordinari già eseguiti e terminati all’inizio del mese in corso);

2) via Golena (Determina in corso – consegna lavori entro il mese in corso);

3) via Modena (è in fase di approvazione il progetto esecutivo da avviare il bando di gara per un

importo complessivo lavori di 277.682,00 €);

4) via Cascina a Spinazzino-San Bartolomeo in Bosco (è stato imposto il divieto di transito ai

veicoli di massa superiore alle 2t e messo in Bilancio per il 2019 la somma di 400.000,00 €

per la demolizione e ricostruzione);

5) via Trenti-Bonzagni (nell’anno 2017 sono stati eseguiti dei lavori di messa in sicurezza del

viadotto ai quali seguiranno ulteriori lavori di manutenzione con spesa prevista stimata in

800.000,00 € già a Bilancio 2019;

6) via dell’Ansa (soggetto a significativi lavori di manutenzione previsti per l’anno 2020 – spesa

prevista 500.000,00 €;

7) via Ippolito d’Este – Ponte della Pace (soggetto a significativi lavori di manutenzione previsti

per l’anno 2020 – spesa prevista 500.000,00 €;

8) via Panigalli (sono in corso le ispezioni quindi ancora da valutare l’ammontare dei lavori);

9) via Ferraresi – per lavori di messa in sicurezza del ponte di via Ferraresi sormontante la via Saragat, a partire da oggi martedì 11/09/2018 con Ordinanza Sindacale Temporanea n. 411/2018 è stato temporaneamente vietato il transito ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 11,5 Tonnellate negli assi via Primo Levi, via Schiavoni, via Arginone (da via Schiavoni a via Trenti), via Trenti fino a via Bonzagni, via Bonzagni fino a via Argine Ducale;

Transito vietato ai veicoli aventi una massa superiore a 3,5 Tonnellate nell’asse via Ferraresi tratto tra via Argine Ducale fino a via Beethoven.

Pertanto i mezzi pesanti dovranno obbligatoriamente transitare sull’asse SS723 (Tangenziale Ovest) da via Modena verso via Beethoven o direzione Casello Ferrara Sud; chi proviene invece dalla via Beethoven e da via Ferraresi (provenienza da via Veneziani/via della Fiera) per uscire dalla città dovranno utilizzare la SS723 salendo sul cavalcavia direzione via Modena.

>> LAVORI AL VIADOTTO DI VIA FERRARESI – Da giovedì 13 settembre 2018 chiusura totale al traffico veicolare; inizieranno i lavori di pulizia alla base del viadotto per dare modo alla Ditta esecutrice di iniziare venerdì 14 settembre 2018 i lavori di accantieramento. L’intervento prevede l’utilizzo di una piattaforma (by bridge) la quale riesce a lavorare con il braccio in negativo (dall’alto verso il basso). Sarà installato un presidio passivo in acciaio per il ripristino delle condizioni di sicurezza del ponte. Terminata questa prima fase, sempre nell’ambito della somma urgenza, verrà ripristinato il transito veicolare con la sostituzione degli elementi passivi in acciaio con presidi passivi in cemento armato (fibrorinforzato). Detti lavori garantiranno il transito in sicurezza sul viadotto per alcuni anni.

Per il ripristino definitivo della struttura si procederà a una successiva progettazione che consisterà nella sostituzione dei giunti in neoprene armato mediante il sollevamento delle travi; il tutto sarà eseguito senza causare problemi alla viabilità (durata circa 20 giorni, entro la fine del 2018).

La durata presunta dei lavori di questa prima fase (dal 13 settembre 2018) è prevista di sette giorni con impegno da parte della ditta SISTRAL di lavorare anche il sabato e la domenica.

Le modifiche alla viabilità saranno indicate da apposita segnaletica di preavviso e deviazione, collocata in prossimità dei tratti interessati.

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi