Home > INTERVENTI > Curia e Mosso: chi ha ragione?

Curia e Mosso: chi ha ragione?

Da: Adelmo Rossini.

Leggo con incredulità la “nota” della Curia, molto “piccata” per le affermazioni di Alcide Mosso.
Siamo seri : la Diocesi non poteva essere all’oscuro dell’arrivo dei feretri e sta mendicando scuse poco credibili per giustificare il proprio comportamento. Chi avrebbe impedito a un religioso di buona volontà di presenziare all’arrivo delle salme? In tempi di emergenza ci voleva l’invito in carta bollata per Sua Eccellenza? La Curia accusa Mosso di “pregiudizio ideologico”. Ma come si permette? A parte il fatto che vorrei invitare l’estensore della nota a ricordare l’ammonimento evangelico (“Non giudicate e non sarete giudicati”) mi sembra che il pregiudizio, evidentemente, ce l’abbia Mons. Perego, a mio parere ispiratore della nota inutilmente e poco cristianamente polemica e velenosetta,che invece di replicare con toni pacati ad una legittima richiesta di chiarimenti ha approfittato dell’occasione per “vendicarsi” delle critiche che, in passato, gli sono state rivolte – con pieno fondamento,a mio modesto parere, ma qui siamo sul terreno dell’opinabile – da Alcide Mosso.

Purtroppo non sarebbe la prima volta (vedi il caso “Sacra Famiglia”) che Mons. Perego, il quale ostenta la sua tolleranza e il suo spirito democratico – si dimostra allergico alle critiche, specie se rese pubbliche e riportate dai media cittadini.

Rammento infine che anche Deanna Marescotti (già “assessora” con il sindaco Tagliani ed esponente della sinistra) si è posta lo stesso interrogativo di Mosso, chiedendosi, dinanzi all’arrivo dei feretri : “Perchè invece manca un prete?”(1)

Caro Mons. Perego, risponda alla mia domanda : anche la Marescotti è condizionata dal “pregiudizio ideologico”? O non è forse Lei ad avere un pregiudizio ideologico nei confronti del consigliere leghista?

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi