COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Da Ferrara un’idea geniale nel mondo del food: “My instant pasta”, confezioni da passeggio di pasta artigianale che diventano pronte con l’aggiunta di acqua calda.

Da Ferrara un’idea geniale nel mondo del food: “My instant pasta”, confezioni da passeggio di pasta artigianale che diventano pronte con l’aggiunta di acqua calda.

Shares

Da: Organizzatori

l prodotto ha avuto grande successo al Wabel Grocery Summit di Parigi

Arriva dal Pastificio di Canossa, una piccola azienda alle porte di Ferrara, un’idea veramente innovativa nel mondo del food. Si chiama “My instant pasta”: consiste in confezioni “da passeggio” di pasta artigianale, con sughi pre-pronti, alle quali è si deve semplicemente unire un po’ di acqua calda per realizzare in pochi minuti un’ottima pasta. Per di più, con il condimento preferito dal consumatore: il prodotto è infatti già disponibile in sei diverse versioni, tre biologiche (penne al ragù vegano, fusilli tricolore, maccheroni al formaggio) e tre tradizionali (maccheroni all’arrabbiata, fusilli al pesto e al formaggio). Il sito www.myinstantpasta.com fornisce tutte le informazioni sui prodotti e sui loro ingredienti.

La filosofia da cui nasce l’idea deriva da una modalità già diffusa in estremo Oriente, ma la trovata geniale è appunto quella di coniugarla alla pasta, certamente il cibo più caratteristico e più amato della cucina italiana.

L’hanno messa a punto, dopo mesi di sperimentazioni, Alvise e Ottavio di Canossa, padre e figlio: le due generazioni attive all’interno del Pastificio di Canossa, nato alcuni anni fa partendo da un grande appezzamento di terreno (la Tenuta Cuniola), 500 ettari coltivati a grano nella campagna di San Martino di Ferrara, da cui proviene il grano duro che viene utilizzato per la produzione della pasta

Dopo alcuni anni di esperienza nel settore commerciale della Maserati, è stato il figlio Ottavio a tornare alle origini, stimolando Alvise a dar vita ad un pastificio artigianale: che realizza prodotti a chilometro zero grazie al grano della Tenuta Cuniola, con caratteristiche qualitative particolari (si usa prevalentemente il semolato, una lavorazione semi integrale da grano duro più profumato rispetto alla semola) e con tre diversi marchi – Pasta Di Canossa, della Contessa e Cuniola – a seconda dei canali distributivi.

E se la pasta dell’azienda ferrarese ha già fatto capolino oltre confine, “My instant pasta” potrebbe oggi rappresentare la vera rampa di lancio per imporsi sul mercato globale.

Lo conferma il successo ottenuto dallo stand Di Canossa al recente Wabel Grocery Summit di Parigi, un evento “B2B” che ha messo di fronte decine di operatori provenienti da ogni parte del mondo. “Il nostro prodotto ha riscontrato moltissimo interesse – raccontano soddisfatti Alvise ed Ottavio, freschi reduci dall’appuntamento transalpino -. Per fare solo un paio di esempi, basti dire che una catena texano-messicana ci vorrebbe come ospiti al loro annuale festival dedicato al cibo italiano; e che abbiamo avuto un’offerta da una società che rifornisce diverse compagnie aeree internazionali, per distribuire il nostro prodotto ai viaggiatori nei voli verso l’Asia”.

In attesa di concretizzare queste ed altre trattative, i titolari del Pastificio hanno già in cantiere un’altra importante iniziativa: la realizzazione entro il 2019 della nuova sede – non molto distante dall’attuale, ma situata su via Bologna – che permetterebbe di triplicare la produzione (che oggi si aggira sui 2500 quintali di pasta all’anno), affrontando nella maniera migliore le future sfide del mercato.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi