Home > COMUNICATI STAMPA > Dal 21 giugno il “Comacchio SlowFest”…..e il 1° novembre la ‘leggenda’ Jimmy Haslip

Dal 21 giugno il “Comacchio SlowFest”…..e il 1° novembre la ‘leggenda’ Jimmy Haslip

Shares

Da organizzatori

Il concerto del bassista statunitense concluderà gli appuntamenti del festival musical-enogastronomico slow che debutta giovedì 21 giugno a Lido Estensi

E’ il grande bassista newyorkese Jimmy Haslip l’ospite d’onore di “Comacchio Jazz Festival 2018”: per il quinto anno consecutivo si rinnova l’appuntamento ‘targato’ Jazzlife che ha visto approdare all’ombra dei Trepponti i maggiori interpreti del panorama jazz italiano ed internazionale. Dopo Paolo Fresu, Fabrizio Bosso ed il compianto Marco Tamburini, il duo Tuck & Patti, Dean Brown e Dave Weckl, la ‘piccola Venezia delle Valli’ attende lo storico fondatore degli Yellowjackets e fresco vincitore del Grammy Award con “Prototype”, album realizzato con i The Jeff Lorber Fusion e premiato quale miglior album strumentale. Il concerto-evento “Jimmy Haslip Globetrotter Project”, in programma giovedì 1 novembre alla Sala San Pietro, concluderà il “Comacchio SlowFest”, cartellone di iniziative fra Comacchio e la Costa promosse dall’associazione culturale musicale Jazzlife insieme a Consorzio L’Alba Porto Garibaldi, BiciDeltaPo, Holiday Park Spiaggia e Mare, Strada dei Vini e dei Sapori della provincia di Ferrara e Consorzio Vini Bosco Eliceo. “Il 2018 – spiega Luca di Luzio, il presidente di Jazzlife – è stato proclamato anno europeo del patrimonio culturale ma è anche, a livello nazionale, l’anno del cibo italiano. Di qui l’idea di promuovere questo contenitore di manifestazioni, in tutto cinque tappe, durante le quali, attraverso concerti, passeggiate ed escursioni in bici ed a piedi e ‘letture musicali’ per i più piccoli, andremo a valorizzare il sempre più forte e indovinato connubio fra musica ed enogastronomia locale, insieme all’invito a farsi catturare dalla straordinaria suggestione di questo territorio, non casualmente tutelato dall’Unesco per una bellezza e fragilità da vivere e gustare in maniera rispettosa, lenta e poco chiassosa”. “Anche nella caratterizzazione di date e appuntamenti – prosegue il presidente di Jazzlife – abbiamo puntato su una programmazione assolutamente mirata. Il debutto, a Lido degli Estensi, è infatti previsto per giovedì 21 giugno, in occasione del solstizio d’estate e della Festa Europea della Musica. Mentre a Porto Garibaldi, l’appuntamento inserito nella Notte Rosa, vedrà venerdì 6 luglio esibirsi lungo il PortoCanale formazioni musicali tutte al femminile. Eppoi i ‘luoghi del cibo’ di cui è ricco il centro storico di Comacchio saranno protagonisti, accanto a spettacoli musicali diffusi negli angoli più suggestivi del centro storico, sabato 4 agosto nella tappa dedicata alla Notte Bianca del Cibo Italiano. Il 15/16 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, puntiamo a collegare i più rilevanti siti storici e naturalistici fra la città di Comacchio, le sue Valli e la Costa. Infine gli appuntamenti di chiusura fra il 31 ottobre ed il primo novembre andranno ad incrociare la Giornata Nazionale del Trekking Urbano – Festa del Turismo Sostenibile e Slow”.

Il programma dettagliato del “Comacchio SlowFest 2018” – che è realizzato con il contributo, fra gli altri, di Camera di Commercio di Ferrara e Comune di Comacchio – sarà a breve consultabile e scaricabile dal sito www.comacchioslowfest.it

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi