COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Dal 25 al 27 settembre, Iperurbs, il festival video che racconta Ferrara

Dal 25 al 27 settembre, Iperurbs, il festival video che racconta Ferrara

da: organizzatori

Iperurbs: il festival video che racconta la trasformazione di Ferrara.
Dal 25 al 27 settembre a Wunderkammer incontri e filmati rari e inediti, per scoprire la città

Tre giornate per raccontare attraverso filmati rari e inediti la trasformazione urbana e sociale di Ferrara e del suo territorio: il festival Iperurbs inaugura venerdì 25 settembre a Wunderkammer. Un appuntamento imperdibile per gli amanti dell’audiovisivo, ma non solo per loro: la rassegna permetterà a tutti di affacciarsi in modo originale sulle tante anime e identità del capoluogo estense. Film, videoclip, cortometraggi, documentari, produzioni indipendenti, lavori poco conosciuti da scoprire o riscoprire: durante le tre giornate del festival verranno proiettati montaggi inediti raccolti in sezioni tematiche, blob che condensano prospettive e storie diverse, raccolte grazie ad un lungo lavoro di ricerca e selezione. Seguiranno incontri di approfondimento, gustosi aperitivi con buffet e ulteriori “chicche” recuperate dagli archivi cittadini.
L’obiettivo della rassegna è offrire uno sguardo diacronico, esplorativo e trasversale sulle mutazioni del tessuto urbano ferrarese, sulla pluralità dei mondi sociali che lo abitano, sui processi che ne hanno caratterizzato il passaggio alla modernità, uno sguardo utile per analizzare e comprendere la complessità della società contemporanea. Stimolare una riflessione sulle forme di rappresentazione e auto-rappresentazione della città, seguita nei suoi mutamenti antropologici, architettonici, culturali e storici attraverso le immagini.
La prima edizione di Iperurbs svilupperà tre argomenti, uno per ogni giornata di festival.
Il tema di venerdì 25 settembre sarà Paura e Atarassia, curato della video maker Stefania Andreotti. Riguarderà le inquietudini dei ferraresi, dalle recenti apprensioni causate dal sisma del 2012 al rischio chimico, al timore atavico della piena del Po e dell’alluvione.
La giornata di sabato 26 sarà dedicata alla coppia Fossi e Fossati, a cura di Giuseppe Di Bernardo, tratterà il rapporto che lega la campagna al capoluogo, la relazione stretta e fitta di nodi che fa dipendere le sorti del Castello dalle sorti della società agricola e viceversa.
Domenica 27 sarà dedicata al tema Diamanti e Travaglio, curato da Francesco Mancin, che sotto l’ombrello di questa doppia metonimia raccogliere le due anime della proposta culturale ferrarese, che comprende grandi eventi come le mostre organizzate a Palazzo Diamanti ma anche produzioni decisamente più underground, legate a singoli e collettivi che non disdegnano di ambientare le proprie narrazione nella decisamente più popolare piazza Travaglio.
Iperurbs è organizzato dal Laboratorio di Studi Urbani di Unife in collaborazione con l’Urban Center del Comune, UniFestival, l’associazione Farmacia delle Immagini e la redazione di Listone Mag. Hanno contribuito alla sua realizzazione tantissimi soggetti, istituzioni e privati che hanno aperto le porte dei loro archivi, cercato negli scatoloni vecchie riprese dimenticate, segnalato piccole e grandi perle dimenticate. Tra questi: l’Istituto di Storia Contemporanea, il Centro Etnografico Ferrarese, il Centro Audiovisivi del Comune, l’Archivio Carlo Magri, il Citer – Laboratorio di progettazione urbana e territoriale.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi