Home > IL QUOTIDIANO > DAL NOSTRO ARCHIVIO
Partigiani oggi: quali ideali, quali avversari

DAL NOSTRO ARCHIVIO
Partigiani oggi: quali ideali, quali avversari

LiberAzione

Ferrara ha festeggiato il 25 aprile in piazza, rivivendo l’atmosfera e le emozioni di quegli storici momenti del 1945 grazie all’impegno di Anpi e Gruppo teatro comunitario di Pontelagoscuro che, in collaborazione con Arci-Spi Cgil e fondazione l’Approdo, hanno realizzato anche quest’anno lo spettacolo “LiberAzione”, evento teatrale corale che si è sviluppato nelle vie del centro con grande partecipazione della cittadinanza.
LiberAzione1
In coincidenza con le celebrazioni per il settantesimo anniversario della Liberazione, riproponiamo le numerose testimonianze [leggi] raccolte nell’ambito della nostra inchiesta “Partigiani oggi” pubblicata lo scorso autunno, di cui riportiamo qui l’appunto introduttivo:

E’ noto l’anatema di Antonio Gramsci contro gli indifferenti. E’ vivo e presente (in molti, resistenti e resilienti) il senso dell’impegno che fu dei padri fondatori dell’Italia libera e repubblicana e dei milioni di uomini e donne che si impegnarono e si batterono, anche a costo della vita, per consegnare ai figli un Paese che garantisse a tutti un’esistenza degna d’essere vissuta. E allora ci siamo domandati quale sia, oggi, il significato autentico e attualizzato dell’espressione “partigiano”. Ci siamo chiesti quali siano, in questi nostri giorni aspri, i valori da difendere, gli avversari da combattere.

resistenza

Partigiani oggi: valori da difendere, antagonisti da avversare

Abbiamo girato l’interrogativo a un nutrito ed eterogeneo gruppo di uomini e donne, chiedendo a ciascuno di riaffermare il senso di concetti quali comunità e cittadinanza. E abbiamo domandato di esplicitare quali battaglie di civiltà e di democrazia meritano di essere combattute nel presente. Ciascuno ha precisato i riferimenti ideali e gli imprescindibili capisaldi scelti come bussola del proprio agire politico; e per contrappunto ha individuato i “nemici” (materiali e immateriali), cioè i fattori che si contrappongono o gli elementi che li insidiano.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
L’ignoranza non ha più scuse
LA VIGNETTA
Libertà d’opinione
IL CASO – ORA GLI ULTRA’ DOMANI CHISSA’
Tifosi contro: “Niente sconti ma neppure processi alle intenzioni”
Minarelli, ieri e oggi: sette domande capitali al nuovo segretario del Pd

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi