Home > COMUNICATI STAMPA > Dal Senato via libera per i bilanci 2015 delle Province

Dal Senato via libera per i bilanci 2015 delle Province

provincia-ferrara
Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa Provincia di Ferrara

Emendamento al Senato consente alle Province di chiudere i bilanci 2015

La buona notizia arriva dal Senato dove, in commissione bilancio, è in discussione la conversione del decreto legge sugli enti locali (78 del 2015).
In sostanza, un emendamento, già chiamato salva-Province, consente agli enti di area vasta di chiudere i bilanci per la sola annualità 2015, senza necessariamente procedere all’approvazione del triennale, come prevede la normativa vigente, impossibile da chiudere per l’entità dei tagli previsti dalla legge di stabilità: due miliardi l’anno prossimo che aumentano a tre per il 2017.
Lo stesso emendamento introdotto a Palazzo Madama consente alle Province anche di utilizzare l’avanzo di gestione per far quadrare i conti del 2015.
Tutti correttivi chiesti dall’Upi, l’associazione delle Province, che nel corso dell’ultimo direttivo nazionale il 2 luglio scorso aveva formalizzato, tra l’altro, esattamente queste proposte.
“È una buona notizia – commenta Tiziano Tagliani, presidente della Provincia di Ferrara e membro del Direttivo nazionale Upi – perché la possibilità finalmente di chiudere il bilancio 2015 non è solamente un fatto tecnico-contabile, ma può costituire un primo riconoscimento politico del fatto che i tagli alle Province – un miliardo quest’anno, due l’anno prossimo e tre per il 2017 – non sono sostenibili, specialmente nella prospettiva di continuare ad erogare i servizi a cittadini e imprese”.
Ora si prevedono tappe forzate per la discussione del decreto presentato dal governo, che dovrà approdare all’approvazione di Camera e Senato entro il 18 agosto, ossia la data di scadenza per la sua conversione in legge.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi