Giorno: 3 Febbraio 2017

Agricoltura, dalla Regione oltre 12,5 milioni di euro per lo sviluppo delle aree rurali

Da ufficio stampa

Caselli: “Risorse per migliorare la qualità della vita soprattutto in montagna, con più servizi alle persone e più energia verde”. Due i bandi, le domande entro il 5 e il 22 maggio

Bologna – Oltre 12,5 milioni di euro per migliorare la qualità della vita nelle zone rurali e favorirne lo sviluppo economico. La Regione Emilia-Romagna ha approvato due bandi che mettono a disposizione risorse per realizzare sia nuove strutture da destinare a servizi pubblici sia nuovi impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Destinatari dei fondi: i Comuni e gli altri enti pubblici che si trovino nell’Appennino emiliano o parmense-piacentino, nel basso ferrarese, nella Valmarecchia o in una delle aree regionali inserite nel programma europeo di sviluppo locale “Leader” in cui è attivo un Gal.

“E’ una risposta concreta ad esigenze della popolazione dei Comuni rurali, soprattutto montani”, sottolinea l’assessore regionale all’Agricoltura, Simona Caselli. “Mettiamo a disposizione risorse del Psr con il duplice obiettivo di sviluppare sia i servizi alle persone, per migliorare la qualità della vita dei residenti ma anche dei turisti, sia le buone prassi e i comportamenti virtuosi in tema di energie rinnovabili in montagna”.

I bandi
Le risorse complessive per la realizzazione di strutture per servizi pubblici ammontano a 8,5 milioni di euro, quelle per la realizzazione di impianti per la produzione di energia verde a quasi 4,1 milioni.

In particolare il primo bando mira a sostenere interventi di recupero di fabbricati di importanza storica e architettonica da destinare a servizi pubblici per residenti e turisti, come musei, biblioteche, centri polivalenti o per la protezione civile, strutture di welfare, centri di aggregazione, per il tempo libero o lo sport.

Il secondo finanzia interventi di costruzione di impianti pubblici destinati alla produzione di energia da fonti rinnovabili che utilizzino risorse naturali presenti nelle zone rurali, dal legno all’acqua. Nel dettaglio, il bando sostiene la creazione di centrali con caldaie alimentate a cippato o a pellet; reti di teleriscaldamento, di distribuzione del calore a più fabbricati e soluzioni “intelligenti” per lo stoccaggio dell’energia prodotta e piccoli impianti idroelettrici.

Il sostegno, in forma di contributo in conto capitale, sarà pari al 100% della spesa ammissibile fino ad un massimo di 500 mila euro a progetto.

Modalità di presentazione delle domande
Le domande di sostegno devono essere presentate online da oggi, utilizzando il Sistema informativo di Agrea (Siag) all’indirizzo http://agrea.regione.emilia-romagna.it.
Il termine per le richieste di finanziamento per la realizzazione di servizi pubblici è il prossimo 22 maggio, mentre le domande per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili devono essere presentate entro il 5 maggio.

Lunedì 6 febbraio incontro per discutere la nuova destinazione dei locali del Museo della Nave Romana

A Comacchio il percorso intrapreso per la candidatura a Capitale Italiana della Cultura 2018, che ha visto il coinvolgimento dei cittadini nei tavoli di confronto sui progetti culturali sui quali puntare per la realizzazione del dossier, non si ferma. L’Amministrazione Comunale ha, infatti, convocato una nuova serie di incontri che a partire da lunedì 6 febbraio daranno il via ad un nuovo percorso di co-progettazione riguardante, questa volta, la nuova destinazione culturale da dare all’immobile, sito in Via Agatopisto, che fino ad oggi ha ospitato il Museo del carico della Nave Romana. I locali, nei quali il carico è stato esposto negli ultimi anni, sono, infatti, attualmente chiusi al pubblico, ma saranno nuovamente resi disponibili per ulteriori usi a seguito del trasloco dei reperti nel nuovo Museo Delta Antico che verrà inaugurato il prossimo 25 marzo presso il Settecentesco Ospedale degli Infermi.

L’appuntamento è, dunque, per lunedì 6 febbraio, alle ore 17, presso il salone della Biblioteca civica di Palazzo Bellini. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

museonave

Broadway…a Ferrara

Da organizzatori
“FEshion Eventi”, in collaborazione con la Compagnia Teatrale “I Muffins Spettacoli” vi
presentano “Broadway Express” , un emozionante spettacolo teatrale che si terrà sabato 4 febbraio
alle ore 21 presso la Sala Estense a Ferrara!
La compagnia musicale-teatrale “I Muffins” vi invita a salire sul BROADWAY EXPRESS per un
indimenticabile viaggio di sola andata per il mondo del Musical!
Siete pronti a scatenarvi sulle note di “Grease”, “Chicago” e “Mamma Mia”; a emozionarvi
rivivendo le tormentate storie d’amore di “Romeo e Giulietta” e de “I Promessi Sposi”?
Ma naturalmente non finisce qui: le fermate sono tante e il viaggio è lungo.
Quindi non vi resta che preparare i bagagli, convalidare il biglietto e salire con noi sul Broadway
Express!
Con:
Stefano Colli
Eleonora Lombardo
Maddalena Luppi
Elena Nuvolone
Edoardo Scalzini
L’evento ha finalità benefiche: con la vostra partecipazione aiuterete infatti l’associazione “ALT-
Associazione per la lotta alla Talassemia Rino Vullo” che da anni è fortemente impegnata nel
supporto e nell’assistenza di soggetti affetti da talassemia major attraverso l’attivazione di servizi
specializzati per la cura della talassemia
Costo del biglietto: 10€
Per prenotare il proprio posto chiamare il 3495878324 (Alessandra) o presentarsi alla biglietteria
alle 20,30 sabato sera.

Sviluppo. Il presidente Bonaccini in visita alla Ferrari con la Commissaria Ue alle imprese, Bienkowska: “Emilia-Romagna sintesi di eccellenza e creatività, orgogliosi di dare un contributo importante per attrarre investimenti e visitatori in Europa”

Da ufficio stampa

Dopo Milano, tappa nella nostra regione per prendere contatto con le eccellenze italiane: “Apriamo le porte alla nostra tecnologia più avanzata”. Presenti anche gli assessori Palma Costi e Patrizio Bianchi

Bologna – L’Emilia-Romagna, sintesi di eccellenza e creatività, fra le mete di punta per richiamare in Europa visitatori da tutto il mondo, su tutti americani, russi e cinesi. Questi ultimi in particolare, nell’anno, il 2017, in cui l’Unione europea sta lavorando in Cina sul turismo Ue nell’ambito della piattaforma per promuovere l’Unione presso i Paesi terzi.  In questa cornice, la Commissaria europea per il mercato interno, l’industria, l’imprenditoria e le piccole e medie imprese, Elzbieta Bienkowska, ha visitato questa mattina la sede della Ferrari a Maranello (Mo), accompagnata dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e dagli assessori alle Attività produttive, Palma Costi, e al Coordinamento delle politiche europee, Patrizio Bianchi.

In Italia per prendere contatto con le eccellenze nazionali, Bienkowska ieri ha fatto tappa a Milano e oggi in Emilia-Romagna, scegliendo uno dei luoghi simbolo dell’eccellenza tecnologica, della creatività e dell’innovazione che caratterizzano il tessuto produttivo e il comparto turistico regionale, elementi, ha convenuto la Commissaria Ue, che favoriscono sia l’attrazione di investimenti sia la crescita dell’attività turistica. Insomma, una regione che con la sua Motor Valley – insieme alla Food Valley, alla Wellness Valley e alla Fashion Valley – contribuisce a vendere l’Europa come brand mondiale.

“In Italia e nel mondo- ha affermato il presidente Bonaccini nel saluto all’esponente della Commissione europea- l’Emilia-Romagna è per tanti sinonimo di Motor Valley, grazie a case produttrici conosciute ovunque, protagoniste del nostro export e perno fondamentale per l’attrattività dei nostri territori. Accogliere qui il Commissario Bienkowska è come aprire le porte della nostra tecnologia più avanzata, le porte di un presente e di un futuro produttivo che ci rende orgogliosi. Tanto più nel momento in cui l’Emilia-Romagna si conferma leader nel Paese per aumento del Pil regionale, per il calo della disoccupazione e per il forte incremento dell’attività turistica, con oltre un milione di visitatori in più nel 2016. Siamo dunque felici di poter dare un contributo importante all’Europa attraverso la nostra economia e le nostre eccellenze manifatturiere, di grandi, piccole e medie imprese, un sistema che punta su formazione, innovazione e ricerca”.

La Commissaria europea è stata accolta nella sede della Ferrari dai dirigenti dell’azienda automobilistica, e ha quindi visitato le linee di produzione e assemblaggio della fabbrica.

bienkowska-bonaccini visitaferrari

Classica D’Ascolto domenica 5 febbraio ore 15,30 ingresso libero: “Splendori del Barocco: Germania, Francia, Inghilterra” a cura di Ludovico Bignardi

Da organizzatori

Per il quinto anno consecutivo, allo scopo di promuovere la cultura e l’educazione musicale in tutte le sue forme, l’Associazione Musicisti di Ferrara-Scuola di Musica Moderna, in collaborazione con il Comune di Ferrara-Assessorato alle Politiche e Istituzioni Culturali, Assessorato Politiche per i Giovani ed il Teatro Comunale Claudio Abbado, organizza una serie di 7 appuntamenti nell’Aula Magna Stefano Tassinari della Scuola di Musica Moderna di Ferrara in via Darsena 57; gli incontri hanno come temi la guida all’ascolto della Musica Classica.

La collaborazione con il Teatro Comunale di Ferrara prevede tariffe agevolate per i soci AMF all’interno della Stagione concertistica di Ferrara Musica; da quest’anno la programmazione è stata pensata per anticipare con nozioni di carattere storico musicale gli appuntamenti che si svolgeranno presso il Teatro.

La finalità di questi appuntamenti è quella di rendere evidente l’attualità di una tradizione che troppo spesso è a torto considerata d’elite o “anacronistica”, ma che di fatto costituisce le fondamenta del nostro linguaggio musicale e del nostro patrimonio culturale.

l’ingresso è libero

Domenica 5 febbraio ore 15,30: Splendori del Barocco: Germania, Francia, Inghilterra.

a cura di Ludovico Bignardi

Chiusura temporanea sportello servizi demografici

Da ufficio stampa
Lunedi 6 febbraio 2017 lo Sportello Servizi Demografici del Comune di Comacchio rimarrà chiuso al pubblico per l’esecuzione del trasloco dell’ufficio presso i locali dell’URP, situati a piano terra della sede comunale centrale di Piazza Vincenzino Folegatti, n. 15. L’Ufficio riaprirà regolarmente martedì 7 febbraio 2017.

Per urgenze non rinviabili, l’utenza è invitata a recarsi presso lo Sportello della Delegazione comunale di San Giuseppe di Comacchio, via Pomposa, 64/A. L’Amministrazione Comunale si scusa per il temporaneo disagio e confida nella massima collaborazione.

Asian extreme: nuova rassegna cinematografica

Da organizzatori

A partire dal 7 febbraio l’associazione Feedback ci propone 9 nuovi incontri, ogni martedì fino al 4 aprile, dedicati agli autori del cinema asiatico.

La saletta della biblioteca Vigor in via Previati, 18 apre alle ore 21 ai soci dell’associazione e a quanti vorranno iscriversi direttamente nel corso delle serate, secondo il calendario allegato.

http://servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=2270

Biblioteca-Videoteca “V I G O R” del Comune di Ferrara

via Previati, 18

44121 Ferrara

tel. 0532/247 530

orari di apertura:
martedì e giovedì 15-18
mercoledì 9-13

skype: biblioteca vigor

Serie A: Domenica 1° scontro salvezza, arriva La Spezia, prima di un poker di gare al PalaVigarano

Da ufficio stampa
Il punto della situazione
Sette ancora le gare da disputare prima della fine della stagione regolare, la Meccanica Nova ha un poker di appuntamenti al PalaVigarano da provare a far fruttare al meglio. Si parte con lo scontro che vede ospite la Carispezia La Spezia, squadra che chiude il girone e all’insistente ricerca di punti in chiave salvezza, stesso obiettivo della truppa guidata da Luca Andreoli.

Game Note
Ex della gara: Valeria De Pretto (ala, 1991) – 1 Stagione 2010/2011
Arbitrano
Dori Giacomo di Mirano, Bramante Angelo di S. Martino Buon Albergo e Veronica Restuccia di Bologna
Questo il programma della 05° Giornata – Ritorno:
Passalacqua Ragusa – Fila San Martino – Dom 05/02 ore 18.00 – PalaMinardi
Saces Mapei Napoli – Treofan Battipaglia – Dom 05/02 ore 18.00 – PalaSport Piccolo
Gesam Gas Lucca – Techedge Broni – Dom 05/02 ore 18.00 – PalaTagliate
Fixi Piramis Torino – Famila Wuber Schio – Dom 05/02 ore 18.00 – PalaEinaudi
PF Umbertide – Umana Venezia – Dom 05/02 ore 18.00 – PalaMorandi
Meccanica Nova Vigarano – Carispezia La Spezia – Dom 05/02 ore 18.00 – PalaVigarano
La formazione avversaria
Spezia ha faticato sin qui a trovare continuità di risultato, alla ricerca di un assetto definitivo a roster. Diverse le new entry nel corso della stagione, con il cambio in panchina che ha visto Barbiero succedere a Corsolini a inizio dicembre.
IN PANCHINA: Loris Barbiero  MEDIE di SQUADRA – Punti segnati: 56,1  Punti Subiti: 75,7
ATTUALE POSIZIONE IN CLASSIFICA: 12° con 2 punti (Bilancio 1v-14p, ultime cinque gare: 0v-5p)
TOP PLAYER: Valeria De Pretto (ala, 1991) è si qui la prima punta delle spezzine e la giocatrice con maggiore continuità in attacco nelle 15 gare disputate. Per l’ala originaria di Schio 14,5pt + 4,9r in circa 34 minuti di impiego con un buon 51,2% al tiro da 2pt.
Game Time
Si gioca domenica 05 Febbraio 2017 alle ore 18.00 al PalaVigarano – Via P. Pasolini 7 – Vigarano Mainarda
Media Partner
NetCasting su LegaBasket Femminile a partire dalle ore 18.00. Diretta Televisiva su Sportitalia ore 18.00 DDT
Prossimo Turno
06° Ritorno @ Saces Mapei Napoli – Dom 12 febbraio ore 18.00

Interno Verde cerca nuovi giardini da aprire a maggio. Seconda edizione anticipata per l’evento dedicato al verde urbano di Ferrara, aperta la call

Da ufficio stampa Ilturco

Interno Verde cerca nuovi giardini da aprire alla città, per la seconda edizione della manifestazione dedicata al verde urbano ferrarese. Dopo il successo della prima edizione, che si è svolta a metà settembre e ha coinvolto più di 3.500 partecipanti, l’associazione Ilturco – che ha ideato e curato l’evento – non perde tempo e gioca d’anticipo, assecondando i desideri delle tante persone che hanno risposto al questionario di gradimento pubblicato online, le quali hanno chiesto quasi all’unanimità di replicare l’iniziativa in primavera.

Invece di aspettare la fine dell’estate, Interno Verde 2017 si terrà sabato 13 e domenica 14 maggio, ed è in vista di questo appuntamento che gli organizzatori invitano i proprietari degli spazi a farsi avanti.

Nel 2016 Ilturco per un weekend ha reso possibile visitare eccezionalmente 37 splendidi giardini raccolti entro le mura del capoluogo estense. Tra questi sette sono stati aperti grazie al sostegno delle istituzioni, trenta grazie alla generosa disponibilità delle famiglie e dei soggetti privati coinvolti, che hanno permesso alla comunità di vivere e scoprire un patrimonio di grande bellezza, fondamentale per comprendere l’identitaria della città, in un’atmosfera di spontanea e informale condivisione.

Per la seconda edizione Ilturco intende mantenere invariato il numero degli spazi accessibili per permettere agli iscritti più motivati, durante i due giorni, di completare agevolmente la visita, ma vuole approfittare della grande attenzione ricevuta lo scorso anno per ampliare la varietà delle tappe. Alcuni giardini presenti nella mappa del 2016 – i più significativi da un punto di vista storico, architettonico e botanico – resteranno in programma anche nel 2017, gli altri cambieranno per permettere ai ferraresi e ai turisti di stupirsi ulteriormente, varcando la soglia di nuove oasi di tranquillità, segrete e inaspettate.

«A settembre la risposta della città è stata eccezionale – raccontano Martina Stevoli e Licia Vignotto, coordinatrici dell’evento -, ci auguriamo che lo sia anche quest’anno. Spesso i ferraresi vengono giudicati persone chiuse e poco accoglienti: è stata una sorpresa bellissima scoprire invece che c’è tanta voglia di mettersi in gioco, di confrontarsi e di conoscersi, con responsabilità e serenità. Mettere il proprio giardino per un weekend a disposizione della collettività non è un atto banale e ringraziamo già da ora chi ci contatterà per proporsi. Ilturco continuerà a impegnarsi affinché Interno Verde possa essere un’esperienza piacevole e arricchente per tutti, proprietari e visitatori».

La call per trovare nuovi giardini sarà aperta fino a domenica 5 marzo. Gli interessati possono scrivere a internoverde@ilturco.it, telefonare al numero 3476950867 oppure andare a trovare gli organizzatori di Interno Verde presso la sede dell’associazione, in via del Turco 39, aperta dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 19.

 Interno Verde 1Interno Verde 2Interno Verde 3interno verde pubblico 5interno verde pubblico 6interno verde pubblico 9interno verde pubblico 7

Intercultura Onlus presenta i nuovi programmi di ospitalità per studenti e famiglie lunedì 6 febbario 2017

Da organizzatori

Lunedì 6 febbraio nella Sala Riunioni di Agire Sociale, in via Ravenna 52 a Ferrara, alle 18.45 l’Associazione Intercultura Onlus tiene un incontro a ingresso libero per presentare i programmi di ospitalità rivolti alle famiglie per l’anno scolastico 2017/2018.

Sono oltre 900 le famiglie italiane che abbracciano Intercultura accogliendo ragazzi provenienti da tutto il mondo per un periodo che varia da quattro settimane a due mesi fino a un anno. Una scelta importante e opportunità reciproca per mettersi in gioco e confrontarsi con stili di vita, mentalità e culture diverse. E’ questa la sfida ad alto valore educativo che l’Associazione Intercultura rinnova ogni anno per le famiglie e gli studenti interessati ai progetti e scambi interculturali tra i 65 Paesi dove la Onlus opera. Nel corso di quest’appuntamento si parlerà di ospitalità insieme a Elisabetta Chemello e Alessandra Cuccati, responsabili del Centro Intercultura di Ferrara, e grazie alla testimonianza diretta di alcune famiglie ospitanti che racconteranno la loro esperienza.

Sapienza e racconto nell’incisione di Raffaello Margheri. Inaugurazione sabato 4 febbraio 2017

Da organizzatori

Sabato 4 Febbraio alle ore 18.00 inaugura alla Galleria del Carbone la mostra personale dell’ incisore Raffaello Margheri dal titolo “Sapienza e racconto”. La prima impressione che si ha guardando i lavori di Margheri è di equili­brio fra conoscenza, sentimento e tecnica; l’incisore di Firenzuola residente a Bologna ama la luce che invade i luoghi, la quiete che trasmette l’osservazione di una composizione di semplici oggetti. Saranno presentate oltre nella rassegna ferrarese oltre alle acqueforti alcune splendide inedite linoleumgrafie a più matrici colorate, a comporre raffinati libri d’artista di sapore “dannunziano”, come scrisse Lucio Scardino recensendo la mostra personale del 2001 presso la Galleria Nemesio Orsatti di Pontelagoscuro. La rassegna gode del Patrocinio del Comune di Ferrara, rimarrà in parete fino al 19 Febbraio con i seguenti orari: dal mercoledì al venerdì 17.00-20.00; sabato e festivi 11.00-12.30  17.00-20.00; lunedì e martedì chiuso.

GALLERIA DEL CARBONE
Via del Carbone, 18/a – (44121) Ferrara

Che Natale in vetrina! I bambini ci guardano” premiazioni 3 febbraio ore 11,00

Da ufficio stampa

Un successo annunciato per il contest Che Natale in vetrina! I bambini ci guardano”  – promosso da Ascom Confcommercio – che ha messo simpaticamente in gara una cinquantina di vetrine nel centro storico a Bondeno e circa 400 alunni (dai 6 ai 10 anni) dell’ Istituto Comprensivo “T.Bonati” impegnati come giurati d’eccellenza.
Si è conclusa oggi (03/02) con le cerimonia di premiazione l’iniziativa di valorizzazione sul commercio di vicinato in collaborazione con il
Comune di Bondeno e la Direzione didattica dell’Istituto comprensivo statale “T.Bonati”della città matildea che si è svolta dalla festa dell’Immacolata Concezione e fino al giorno dell’Epifania con le vetrine realizzate sul tema del Santo Natale. Al ritorno dalle vacanze natalizie i bambini hanno consegnato le loro schede di votazione all’interno di un’ apposita urna all’interno del plesso scolastico. 

Sul podio dei vincitori sale al primo posto Step di Fabiola Tralli, la piazza d’onore tocca alla Cartolibreria di Gloria Cremonini ed infine in terza posizione è la Farmacia Benea di Roberta Benea. 
L’iniziativa ha visto il supporto della Cassa di Risparmio di Cento (con un omaggio di materiale didattico alla scuola stessa, in specifico materiale microfonico) e della Farmacia Benea (impegnata nel regalare gadgets educativi ai bambini dell’istituto coinvolto) ed è stata resa possibile grazie al lavoro di coordinamento di Eros Tartari. 
“E’ stata un esperienza entusiasmante – commenta Marco Amelio presidente Ascom Cento, Bondeno e Sant’Agostino (quest’ultimo ora all’interno del nuovo Comune Terre del Reno ndr) – che ripeteremo anche per le festività natalizie 2017 permettendo di coinvolgere in modo più stringente e duraturo il mondo della scuola ed il commercio di vicinato nella valorizzazione dei più piccoli come autentici protagonisti della realtà territoriale”.
Dal canto suo l’amministrazione comunale con il vicesindaco Simone Saletti aggiunge: “Quando si creano sinergie tra amministrazione comunale, associazioni di categoria, con il coinvolgendo di famiglie e bambini, veri protagonisti del Natale, non può che nascere un progetto di successo, con al centro le vetrine dei nostri commercianti. Credo che per il prossimo anno ci possa essere un seguito, con l’estensione alle vetrine delle attività ubicate nelle frazioni, in modo da arricchire ulteriormente un calendario di iniziative natalizie già entusiasmante”. 

Una collaborazione che è stata soddisfacente per la dirigente didattica Stefania Borgatti che dichiara: “I bambini hanno particolarmente apprezzato quest’iniziativa che ha suscitato un grande entusiasmo e sulla quale c’è una grande curiosità sugli esiti finali. Un concorso che la Scuola sarà lieta di supportare anche per il futuro e che rafforzerà il legame con la città”. Una soddisfazione concreta anche per CariCento partner attenta sul territorio che conclude con Enrico Pederzini, vicedirettore della filiale matildea: “Siamo soddisfatti della partecipazione all’iniziativa “Che Natale in Vetrina”. Caricento è lieta di sostenere progetti che stimolano il coinvolgimento di Istituzioni locali, scuole ed attività commerciali. La partecipazione attiva rappresenta sicuramente un elemento fondamentale per la ricchezza del nostro territorio.”

L’arrivederci è dunque per il dicembre 2017 per una seconda attesa edizione. 

Domenica al museo: ingresso e visite guidate gratuiti

Da ufficio stampa Gallerie Estensi

3- @mauro_grazzi#Domenicalmuseo
Domenica 5 febbraio 2017 consueto appuntamento con la domenica gratuita al Museo: l’ingresso e le visite guidate al percorso espositivo saranno gratuiti in tutti gli istituti delle Gallerie Estensi.
“L’arte in maschera” è il tema della campagna social promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per il mese di febbraio. I visitatori sono così invitati ad una nuova caccia al tesoro digitale nei musei italiani, per immortalare nelle opere d’arte, con il proprio smartphone o macchina fotografica, le opere che trattano o alludono a questo tema.

La Pinacoteca Nazionale di Ferrara, che resta aperta gratuitamente dalle ore 13.30 alle ore 19.00, ha programmato tre visite guidate al percorso espositivo della durata di circa 50 minuti ciascuna nei seguenti orari: 15.30; 16.30; 17.30.
Per informazioni: tel. 0532 205844.
Le visite guidate sono a cura della Cooperativa Le Macchine Celibi.

Per tutte le info www.gallerie-estensi.beniculturali.it

Copparo: ultima “domenica in famiglia” al De Micheli

Da ufficio stampa Comune di Copparo

Ultimo appuntamento domenica 5 febbraio con i pomeriggi “In famiglia” al Teatro Comunale De Micheli, spettacoli, animazione e laboratori per bimbi accompagnati dai famigliari.

Si inizia alle ore 16 in sala grande con lo spettacolo “I Brutti Anatroccoli”, a cura di Stilema UnoTeatro, liberamente ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen.

Essere uguali. Essere diversi. Cosa ci fa sentire “a posto” oppure “in difetto” rispetto a come “si dovrebbe essere”? Per una bambina, per un bambino ogni attimo è la costruzione di un pezzo della propria identità. Il mondo è pieno di modelli e di stereotipi di efficienza e “bellezza” rispetto ai quali è facilissimo sentirsi a disagio. Basta portare gli occhiali, o metterci un po’ più degli altri a leggere una frase, o avere la pelle un po’ più scura o un po’ più chiara, o far fatica a scavalcare un gradino con la sedia a rotelle, o essere un po’ troppo sensibili, o un po’…

La fiaba di Andersen a cui il titolo si ispira è qui vista come un archetipo. Come un “classico” che tocca un argomento universale, che va ben oltre il tempo in cui la fiaba è stata scritta. Per indagare un tema che tocca nel profondo il destino di ogni bambino e di ogni persona. Una fiaba che si modifica per parlare a questo presente. Tra papere con gli occhiali, strumenti musicali, divertenti e poetiche suggestioni, lo spettacolo cerca di emozionare intorno all’idea che tutti, ma proprio tutti, possano cercare di rendere la propria debolezza una forza.

Dalle ore 17: presso il ridotto del teatro “Brutto anatroccolo sarai tu!”, laboratorio artistico a cura di Linda Bianconi e Laura Ori; nel bar “Storie di…papere, oche e altri animali da cortile”, narrazioni di Marcello Brondi e Teresa Fregola, merenda a cura di Lara Tamoni; in seconda galleria “La biblioteca va a teatro: musicisti in erBA”, animazione e visita guidata a cura della Biblioteca Comunale.

Info e biglietteria 0532 864580, www.teatrodemicheli.it

Al Meis prosegue “Touch”, per far toccare con mano i volti della shoah

Da ufficio stampa Fondazione MEIS

Ultima fermata: Auschwitz, ma anche Bologna e Portomaggiore. È dove furono strappati alla vita Albertina Bassani Magrini, Silvio Finzi, Silvio Magrini, Amelia Melli, Zaira Melli, Germana Ravenna, Marcello Ravenna, Lindo Saralvo, Maria Zamorani, Renato Castelfranchi. Dieci dei circa 150 ebrei ferraresi che, tra la fine del 1943 e l’inizio del 1944, rimasero vittime dello sterminio nazista e ai quali il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – MEIS e l’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, con il patrocinio della Comunità Ebraica di Ferrara, dedicano l’installazione “TOUCH – Toccare alcune storie di cittadini ferraresi ebrei deportati”.

Allestita dai fotografi Piero Cavagna e Giulio Malfer presso la sede del Museo (Via Piangipane 81, a Ferrara), TOUCH coinvolge il pubblico in un’esperienza molto intensa, mettendolo letteralmente di fronte ai volti di alcune delle persone che la Shoah condannò a una morte atroce, chi nelle camere a gas, chi per dissenteria in un penitenziario, chi di freddo e stenti nei sotterranei di un convento.

A dare voce alle biografie protagoniste dell’installazione sono una narrazione testuale, che racconta in prima persona il vissuto dei dieci ebrei ferraresi, e le loro foto, ricoperte da uno strato di inchiostro termo-cromico nero, ma non per questo consegnate all’oblio, anzi: strofinando le superfici scure che nascondono le immagini, il calore delle dita dei visitatori le riporta alla luce, almeno temporaneamente.

TOUCH può essere visitata fino al 28 febbraio, a ingresso gratuito, nei seguenti orari: martedì-giovedì 10-13 e 15-17, venerdì 10-15 e domenica 10-18.

 

parco-delta-po

La brand image Biosfera Delta Po: tre incontri pubblici per conoscere le opportunità del riconocimento MaB UNESCO

Da organizzatori

I contenuti dei tre appuntamenti sono analoghi: così puoi scegliere quello più comodo per te.

  • Martedì 7 Febbraio – COMACCHIO dalle ore 17.30 alle ore 19.00 presso la Manifattura dei marinati in Via Mazzini.
  • Giovedì 9 Febbraio – PORTO VIRO dalle ore 17.30 alle ore 19.00 presso la sede del Parco.
  • Mercoledì 15 Febbraio – MESOLA dalle ore 17.30 alle ore 19.00 presso la Sala della Cultura della Biblioteca Comunale in Via Mazzini.

Il Delta del Po è stato recentemente riconosciuto dall’UNESCO Riserva di Biosfera nell’ambito del programma Man and Biosphere (MaB). Tale importante riconoscimento, che unisce le comunità di entrambi i versanti deltizi, rappresenta un’importante opportunità per dare evidenza ai nostri valori territoriali (naturali, culturali ed economici).

Per capitalizzare tale opportunità è necessario sia dotarsi di idonei strumenti di comunicazione e marketing territoriale, sia approfondire la conoscenza delle caratteristiche del programma MaB UNESCO e dei valori che hanno portato il nostro territorio ad ottenere tale riconoscimento.

Destinatari e protagonisti di queste prime iniziative e di quelle che verranno organizzate nei prossimi mesi sono la comunità locale e i principali soggetti socio-economici.

Pertanto chiediamo a tutto il mondo dei media e dell’informazione di aiutarci sin d’ora a diffondere le iniziative della Biosfera Delta Po. Per informazioni scrivere a ufficiomab@parcodeltapo.org.

Informanumeri 3 febbraio 2017

Da ufficio stampa

Le notizie di oggi:

Banner prezzi piccoloANTICIPAZIONE DEI PREZZI – Gennaio 2017
A Ferrara, nel mese di gennaio 2017, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC) con tabacchi aumenta dello 0,2% rispetto al mese precedente ed aumenta dell’ 1,4% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente…..
anticipazione_gennaio_2017.pdf

gentePOPOLAZIONE RESIDENTE NEL COMUNE DI FERRARA AL 31/12/2016
L’ammontare della popolazione residente nel Comune di Ferrara, 31/12/2016 risulta pari a 132.009 (maschi 61.960 femmine 70.049). Il dato è provvisorio fin quando non validato dall’Istat.
MODELLI ISTAT (solo sui residenti confermati):
Movimento e calcolo popolazione e stranieri 2016
Popolazione residente per età sesso e stato civile
Statistiche per età e territorio sugli iscritti nell’anagrafe del comune di Ferrara al 01/01/2016 (compresi le persone non ancora confermate)
Popolazione per exCircoscrizione, età, sesso e stato civile al 01.01.2017
Popolazione per exCircoscrizione e Località all’01.01.2017
Popolazione per Quartiere e sesso all’01.01.2017

StranieroGLI STRANIERI NEL COMUNE DI FERRARA AL 31/12/2016
Il numero dei cittadini stranieri residenti nel Comune di Ferrara, al 31/12/2016 risulta pari a 12.656 (maschi 5.376 femmine 7.280) (il dato è provvisorio fin quando non validato dall’Istat) e sono il 9,59% della popolazione residente alla fine dell’anno. Il loro numero ha visto un rallentamento nella crescita osservata negli ultimi anni e la cittadinanza più frequente è diventata quella rumena, che ha sorpassato nel 2014 quella ucraina.
MODELLI ISTAT (solo sui residenti confermati):
Movimento e calcolo popolazione e stranieri 2016
Popolazione straniera residente per sesso ed età

MATRIMONI CELEBRATI NEL 2016 nel comune di Ferrara
Nel 2016 sono stati celebrati 380 matrimoni, 108 religiosi e 272 civili. Si osserva un ulteriore calo rispetto al 2015, quando erano stati celebrati 407 matrimoni.
Sono stati stipulati 59 divorzi e 39 separazioni (accordi extragiudiziali ex d.l.132/2014), 10 unioni civili e 2  convivenze di fatto (ai sensi della legge n. 76/2016)
Scarica le elaborazioni secondo le caratteristiche socio-demografiche degli sposi.
Matrimoni 2016

genteBILANCIO MENSILE DELLA POPOLAZIONE
Pubblichiamo l’ammontare dei flussi registrati nell’Anagrafe Comunale (nati, deceduti, iscrizioni confermate e cancellazioni), rilevati mensilmente con il modello Istat D7B, e il numero degli atti stato civile registrati a Ferrara nel mese, nati, deceduti e matrimoni nella popolazione presente, cioè il modello Istat D7A. Secondo i dati rilevati con il modello Istat D7B, la popolazione residente al 31 dicembre 2016 ammonta a 132.009 abitanti.
res2016.xls
pres2016.xls

Ad Estense Motori consegnato il primo premio della Lotteria per Ferrara 2016/17

Da ufficio stampa Made Eventi

Ferrara. E’ stato consegnato giovedì, presso Estense Motori di Ferrara, il primo premio dell’iniziativa di raccolta fondi “Lotteria per Ferrara 2016/17”, a cura di Agire Sociale in collaborazione con gli organizzatori delle iniziative di Natale e Capodanno a Ferrara. La fortunata vincitrice del primo premio, un’automobile Peugeut 108, è Sonia Turci, residente a Carpi, una delle tante turiste arrivata in città durante gli oltre 51 giorni delle iniziative di Natale e Capodanno organizzate dall’ATI formata da Delphi International, Made Eventi e Sapori d’Amare.

Sono stati 41.448 i biglietti venduti quest’anno dalle 59 Organizzazioni senza scopo di lucro di Ferrara e provincia che hanno aderito all’iniziativa, il 5% in più rispetto all’edizione. Insieme ai 4202 tagliandi distribuiti dagli sponsor, sono stati in totale 45.650 i biglietti che hanno partecipato all’estrazione finale 2016/2017. Il ricavato di 29.013,6 euro, al netto delle spese, sarà devoluto a queste organizzazioni non profit a sostegno delle loro attività.

Emergenza aria, l’assessore Gazzolo incontra i giornalisti alle 13.00 in Sala stampa

Da ufficio stampa

In corso in Regione la riunione con i Sindaci dei Comuni capoluogo e con più di 30 mila abitanti sul tema emergenza aria

Bologna – E’ in corso in Regione la riunione con i Sindaci dei Comuni capoluogo e con più di 30 mila abitanti sul tema emergenza aria.
Al termine, alle ore 13.00, l’assessore all’ambiente Paola Gazzolo risponderà alle domande dei giornalisti presso la Sala stampa di viale Aldo Moro, 13° piano.

Domenica 5 febbraio, ore 18, presentazione del libro “Tritacarne” di Giulia Innocenzi

Da organizzatori

Domenica 5 febbraio, ore 18:00, presso la storica sala dell’Oratorio San Crispino Libreria, Ibs+Libraccio di Ferrara in collaborazione con ARCI Ferrara, Giulia Innocenzi presenta il libro “Tritacarne” (Rizzoli, 2016). Dialoga con l’autrice Anja Rossi

Un italiano su due ha paura di ciò che mangia. Forse perché la situazione del made in Italy non è di eccellenza come si continua a dire. Un’inchiesta senza precedenti sull’industria della carne per capire cosa mangiare per stare bene. E cosa no.
Cosa accade negli allevamenti e nei macelli del nostro Paese? È veramente sicuro ciò che mangiamo? In un’inchiesta sull’industria italiana della carne e dei formaggi dell’eccellenza “Made in Italy”, Giulia Innocenzi affianca animalisti, veterinari e allevatori per svelare un mondo oscuro in cui gli animali sopravvivono a malapena in spazi microscopici, sporchi, senz’aria; costretti a vere e proprie torture, malati e imbottiti di antibiotici che finiscono sulle nostre tavole. È giunto il momento di porsi delle domande sulle procedure che l’industria chiama “di processo”, ma che secondo tutti gli studi scientifici finiranno per ucciderci. Come possiamo mangiare tranquilli sapendo che tutto ciò ci si ritorce contro, con crisi sanitarie occultate di continuo? Qual è il costo dei nostri piatti? Possiamo scegliere di aprire gli occhi, e cambiare le nostre abitudini alimentari. Perché mangiare con consapevolezza può salvare la nostra vita. E il nostro mondo.

Giulia Innocenzi, giornalista, ha lavorato con Michele Santoro a Annozero e Servizio pubblico e ha condotto il talk politico Announo su La7. Nel 2016 ha pubblicato l’inchiesta Tritacarne. Perché ciò che mangiamo può salvare la nostra vita. E il nostro mondo (Rizzoli).

Al termine della presentazione, l’incontro con Giulia Innocenzi continuerà al Green Food (via Contrada della Rosa, 12-12/a) con un aperitivo bio.

La cooperativa Infermieri Ferrara inaugura la sede

Da ufficio comunicazione Legacoop estense

Sabato 4 febbraio alle ore 18:30 la cooperativa Infermieri Ferrara inaugurerà la sede amministrativa, in via Comacchio 89 a Ferrara. “Un importante traguardo, ma anche un nuovo prezioso punto di partenza per gestire al meglio i servizi che offriamo” commenta il presidente Simone Ronchej. La cooperativa nasce nel 2013 dall’iniziativa di 3 infermieri, per colmare la crescente richiesta di assistenza qualificata, legata all’aumento delle patologie croniche e all’invecchiamento della popolazione, e integrare così il servizio offerto dal sistema sanitario nazionale. Attualmente la cooperativa conta 7 soci, di cui 4 under 30.

L’inaugurazione è aperta al pubblico.

Concerto per flauto e arpa (Laura Trapani e Cristina Blarzino) alla Sala della Musica sabato 4 febbraio 2017 ore 17 – Circolo Frescobaldi

Da organizzatori

Ferrara – Concerto di musica del periodo barocco e classico sabato 4 febbraio 2017 alle ore 17 alla Sala della Musica di Via Boccaleone 19 a Ferrara: protagoniste saranno la flautista Laura Trapani e l’arpista Cristina Blarzino, che eseguiranno musiche di Johann Sebastian Bach e di Carl Philipp Emanuel Bach (il secondo e più famoso dei 20 figli di Johann Sebastian); altri autori in programma sono Mozart, Gluck, Rossini, Verdi, Franck e Gounod. Il concerto è organizzato dal Circolo Frescobaldi.

Laura Trapani è nata a Corpus Christi, Texas, nel 1977, e si è trasferita in Italia dove attualmente risiede. Diplomata in lingue (inglese, francese, spagnolo) e studentessa di flauto al Conservatorio di Milano, si è diplomata con Gabriele Gallotta ottenendo il massimo dei voti. È stata per otto anni il direttore artistico della stagione concertistica dell’Alto Frignano (Modena) e per due anni dei pomeriggi musicali alla Casa dell’Ariosto (Ferrara). Ha suonato in formazione con i più noti solisti e musicisti italiani, ed è invitata in rassegne cameristiche prestigiose come San Giacomo Festival di Bologna, Amici della Musica in molte città italiane, I Pomeriggi Musicali a Milano e anche a Villa Tesoriera di Torino, per citarne solo alcuni. Attualmente si sta perfezionando in prassi barocca e flauto barocco al Conservatorio Frescobaldi di Ferrara.

Cristina Blarzino si è diplomata in arpa presso il conservatorio G.B. Martini di Bologna, sotto la guida di A.N. Schirinzi. In seguito,si è perfezionata con I. Mieres, ad Edimburgo (Scozia), nell’esecuzione del repertorio antico e tradizionale per arpa celtica. Attiva come insegnante, concertista, direttrice di coro, ha tenuto oltre 600 concerti per le più importanti associazioni culturali italiane. Ha inciso per la Bbc  Scotland con ensemble di musica contemporanea ed un Cd con musiche di sua composizione. Ha pubblicato per la Ut Orpheus revisioni di manoscritti per arpa del primo Ottocento. Ha ideato e preso parte a performance multimediali di musica, poesia, recitazione, danza, pittura dal vivo.

 

“Pride vs Prejudice. Orgoglio gay contro omofobia e razzismo”: domenica 5 febbraio, ore 17, al Centro Documentazione Donna incontro con Marino Buzzi

Da organizzatori

In occasione della programmazione al Teatro Comunale di Ferrara dello spettacolo Pride, che è stato presentato dal 26 la 29 gennaio scorsi, il Centro Documentazione Donna organizza un incontro, che col titolo Pride vs Prejudice, Marino Buzzi condurrà parlando di omofobia e bullismo.

L’incontro fa parte di quelli che il CDD organizza come eventi collaterali alle stagioni di prosa del Comunale ed era stato messo in calendario già dalla primavera scorsa, quando era stato deciso il programma della stagione di prosa 2016-2017 ma, quando in autunno al CDD si è deciso di dedicare un ciclo di incontri al tema della diversità – “Alle origini della diversità” – si è visto che Pride vs Prejudice bene si inserisce anche in quest’altra serie di incontri.

Pride vs Prejudice, col suo titolo che parafrasa e omaggia Jane Austen, tratta di una delle tante diversità che la cultura patriarcale ha creato. Nello spettacolo diretto e interpretato da Luca Zingaretti molti sono gli spunti di riflessione che Marino Buzzi discuterà, a partire dal senso di paura che la società non inclusiva genera in coloro che vengono considerati diversi o non uniformati al pensiero comune.

La paura di essere giudicati, respinti, isolati a volte perseguitati, offesi, picchiati, uccisi.

Malgrado i cambiamenti che si sono verificati nella seconda metà del Novecento, ancora oggi permangono delle chiusure nei confronti dell’omosessualità, di cui il bullismo crescente è in parte una conseguenza.

Marino Buzzi, librario e scrittore, ha collaborato in passato con le edizioni Tufani e con la rivista «Leggere Donna» e il suo primo romanzo, “Confessioni di un ragazzo perbene”, è stato pubblicato proprio dalle edizioni Tufani nel 2011. Sono seguiti: “Un altro bestseller e siamo rovinati” (Mursia 2011), “L’ultima volta che ho avuto sedici anni” (Baldini & Castoldi 2015 ) e, uscito di recente, “L’uomo che cade” (Mursia 2016 ). Marino Buzzi pubblica anche una pagina facebook e un blog, “Cronache dalla libreria”, molto seguiti.

Il 13 febbraio conferenza sul Buddismo con il patrocinio del Comune di Ferrara

Da organizzatori
Il giorno 13/2/2017 alle 20.30 presso Sala della Musica in via Boccaleone 19, Ferrara si terrà una conferenza col titolo “Buddhismo: metodi per lo sviluppo umano nel XXi sec.” patrocinata dal Comune di Ferrara.

“Esiste una scienza che ancora non viene considerata tale, almeno in occidente. Esiste da quasi 2500 anni, cioé da quando il suo fondatore, testandone gli effetti su se stesso, la ha passata ai suoi studenti rendendoli felici e indipendenti. Oggi, le scienze come le conosciamo, confermano progressivamente la validità di ciò che un antico scienziato chiamato Buddha Shakyamuni ha donato al mondo. I metodi per raggiungere felicità e stabilità mentale sono oggi nella nostra società tanto quanto la medicina, la biologia e la fisica. Spetta a noi decidere quando afferrare il timone del nostro potenziale e metterci in viaggio.”
Ingresso: 7 Euro.
Contatti:
+39 329 44 24 927
  • 1
  • 2
L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi