Giorno: 11 Agosto 2017

Emergenza maltempo: l’impegno dell’Amministrazione Comunale di Comacchio

Da Comune di Comacchio

Il Vice Sindaco Denis Fantinuoli, dopo l’ondata di maltempo di ieri pomeriggio, ha immediatamente disposto l’attivazione del COC, Centro Operativo Comunale, con sede presso la Protezione Civile Trepponti. La tempestività di intervento tanto da parte dei tecnici e degli operai del settore tecnico, quanto da parte dei volontari dell’associazione “Trepponti”, unitamente a quello altrettanto tempestivo e professionale delle Forze dell’Ordine, ha consentito di superare rapidamente l’emergenza-maltempo.
Le strade sono state messe in sicurezza dopo il taglio e la rimozione di alberi caduti, grazie all’impegno sinergico ed instancabile dei Vigili del Fuoco, dei volontari della Trepponti, ma anche degli operai delle aziende vivaistiche attivate per lavori di somma urgenza, come è avvenuto in occasione di altri episodi recenti. L’attenzione e l’impegno dell’Amministrazione Comunale sono massimi per contenere i disagi dei turisti e dei residenti. Come ha ricordato il Sindaco durante l’ultima seduta del Consiglio Comunale, oltre allo stanziamento a bilancio di 200mila euro per la manutenzione del verde pubblico, è in corso di valutazione una ulteriore richiesta alla Regione Emilia Romagna volta al riconoscimento dello stato di emergenza, non appena ci sarà un quadro più completo.

Maltempo di ieri: Downburst si abbatte sul basso ferrarese

Coldiretti

Il violento nubifragio tropicale ha causato ingenti danni alla zona Centro-Est della Provincia.
L’ondata di maltempo che si è verificata nel pomeriggio del 10 agosto ha causato ingenti danni nel territorio del Basso Ferrarese. Il clima estivo di questi giorni, dalle temperature elevate, si è trasformato in pochi minuti in un vero e proprio temporale tropicale, dando vita a un violento nubifragio.
Ora, a tempesta finita, si contano i danni.
La situazione più critica si ravvisa nell’area di Codigoro, Mezzogoro e Mesola, soprattutto a causa delle forti raffiche di vento che hanno raggiunto anche i 100 km/h, e nell’area di Massafiscaglia dove, oltre al vento e al downburst, si è verificata anche una violenta grandinata.
Nel pomeriggio di ieri tantissime sono state le segnalazioni ai Vigili del Fuoco per allagamenti di cantine, ma soprattutto per via di alberi sradicati e abbattuti su abitazioni o caduti su strade e automobili, che hanno bloccato la circolazione stradale per ore. Ma oltre ai centri abitati, anche le campagne e le aziende agricole della zona hanno subito numerosi danni a causa del fortunale. Sono diversi gli agricoltori che lamentano danni alle coltivazioni per via della violenta grandinata e delle forti raffiche di vento, con conseguente perdita di gran parte del raccolto, ma non sono mancati nemmeno danni strutturali ai capannoni e ai magazzini, scoperchiati dalla tormenta. I tecnici di Coldiretti sono in queste ore a lavoro per monitorare i danni causati dal maltempo nel Basso Ferrarese, dove hanno già potuto verificare la presenza di alberi divelti, rami spezzati, campi spianati dalla furia del vento e raccolti danneggiati dalla grandine che ha defogliato e distrutto diverse coltivazioni, dal mais, alle bietole, ai campi di pomodori rasati drammaticamente, ai cocomeri e meloni, come la soia e le orticole in generale, e anche i frutteti non protetti dalle reti, nei quali la raccolta era ormai imminente.
Coldiretti Ferrara invita pertanto tutti i soci a contattare, anche telefonicamente, i propri uffici di zona per effettuare le opportune segnalazioni di danni da trasmettere alle compagnie assicurative ed avviare così la procedura di risarcimento e a documentare fotograficamente tutti i danni subiti.
Coldiretti auspica da parte della Regione, della Provincia e di tutti i Comuni, colpiti così ingentemente dal violento temporale estivo, la più ampia collaborazione e rivolge loro un appello affinché attivino tutte le misure opportune per la situazione di emergenza in essere, erogando anche aiuti economici per le aziende agricole che hanno subito danni, con relativa concessione di finanziamenti e contributi per calamità naturali.

Ferrara Off: Festival di microteatro Bonsai rassegna di spettacoli nel Quartiere Giardino

Da Ferrara Off Teatro

Si è chiuso con un totale di 120 proposte artistiche provenienti da tutta Italia, il bando per partecipare alla prima edizione del Festival di microteatro BONSAI, organizzato dall’associazione culturale Ferrara Off, in collaborazione con Píndoles microteatre fora del teatre di Barcellona.
Sono sette le proposte artistiche selezionate dalla giuria – formata dalle associazioni Ferrara Off, Píndoles, Web Radio Giardino, da Marino Pedroni direttore del Teatro Comunale Claudio Abbado di Ferrara e dalla drammaturga Margherita Mauro – e che sabato 7 e domenica 8 ottobre 2017 animeranno la rassegna di spettacoli in alcuni spazi del Quartiere Giardino di Ferrara.
La particolarità di questo Festival, che prende spunto da quello che Píndoles organizza da tre anni a Barcellona, è quella di dare vita a spettacoli di breve durata (un quarto d’ora circa) da rappresentare, più volte, in spazi non teatrali, davanti a un numero ridotto di spettatori.
Il Festival sarà parte integrante della rigenerazione del Quartiere Giardino, dando così il proprio contributo al progetto “Giardino Creativo” finanziato da A.N.C.I. che sostiene la creatività giovanile a favore della riqualificazione sociale, economica e culturale di questa zona della città. La finalità, quindi, non è solo quella di creare un nuovo interesse nei confronti delle arti sceniche, ma anche dei luoghi ospitanti e del relativo contesto urbano. Un tentativo per fare conoscere ed interagire gli abitanti con gli spazi oggetto del percorso di rigenerazione, in modo da consentire un processo di recupero e fruizione del quartiere, rafforzandone l’identità e la vocazione di fulcro della creatività giovanile.
Il Festival di microteatro BONSAI è inoltre patrocinato dal Comune di Ferrara e sostenuto dalla Regione Emilia Romagna.
Gli spettacoli scelti dalla giuria compongono un programma variegato; ciascuno di essi replicherà sei volte nel corso della giornata di domenica 8 ottobre.
Il Festival sarà composto dal monologo “Rukelie” di Antonio de Nitto, dagli spettacoli di narrazione “La Barbiera” di Elisabetta Salvatori e “Perchè, non posso?” di Domenico Vincenzo Tufano, dallo spettacolo di danza “Eoika” del duo Sabrina Vicari e Federica Aloisio e dalle performance “Display” della compagnia 78 chili e “KitcheN” della danzatrice Laura Ulisse con la compositrice Giulia Vismara. Una particolarità del Festival sarà lo spettacolo itinerante “Lettere anonime per un camminatore” del gruppo Amigdala, la cui performance site specific per un solo spettatore a replica, sarà rappresenta ininterrottamente durante il pomeriggio di sabato 7 ottobre.
Sarà presto online il sito ufficiale del Festival, al momento è possibile reperire informazioni dal sito www.ferraraoff.it/bonsai.

Le produzioni 2017 di pere in sostanziale stabilità

Da CSO Italy

I dati CSO Italy presentati a Prognosfruit

(Ferrara, 11 agosto 2017)

Secondo i dati diffusi dall’OI Pera ed elaborati da CSO Italy, presentati a Prognosfruit 2017 a Lerida, l’annata 2017 a livello europeo si presenta con un’offerta complessiva lievemente inferiore (-1%) al 2016, posizionandosi al di sotto dell’8% alla media del triennio 2014-2016.

La produzione totale di pere stimata per l’Europa raggiungerà circa 2,148 milioni di tonnellate con importanti paesi produttori che denotano un calo rispetto alla precedente stagione. Il Belgio con circa 300.000 tonnellate, scende del 7% e si mantiene sotto il 15% rispetto alla media del triennio precedente; l’Olanda con 307.000 tonnellate, scende del 18% sul 2016 e del 14% sulla media degli anni più recenti.

Stabile, invece, la Spagna rispetto allo scorso anno con circa 312.000 tonnellate, che rappresentano insieme ai volumi del 2016, il livello più basso degli ultimi anni.

Solo l’Italia e il Portogallo segnano un incremento delle produzioni previste, dovuto anche alla scarsità delle produzioni del 2016.

L’Italia, con circa 719.000 tonnellate, segna un +5% sul 2016, rimanendo comunque prossima ai valori medi del periodo 2014-2016. Il Portogallo con un’offerta prevista di 186.000 tonnellate, cresce del 65% sul 2016, ma in questo caso è necessario sottolineare l’annata fortemente negativa dello scorso anno. Il quantitativo preventivato non rappresenta comunque il potenziale massimo di questo paese in grado di superare le 200.000 tonnellate.

Sul piano varietale, a livello europeo Conference presenterà un decremento produttivo del -7% sul 2016, William è attesa sul -5% rispetto al 2016, mentre Abate Fetel è stimata in crescita del 12% rispetto ai bassi quantitativi dello scorso anno.

Analizzando più nel dettaglio le previsioni relative all’Italia tutte le principali varietà mostrano segni positivi se confrontati con l’anno precedente: Abate +12%, Kaiser +3%, Decana +11%, Santa Maria +15%. Fanno eccezione solo William (-5%) e Conference (-2%).

“Siamo di fronte ad un’annata – dichiara Gianni Amidei Presidente dell’OI Pera – di sostanziale stabilità produttiva con dati che si attestano intorno alla media degli ultimi tre anni. In Emilia Romagna – prosegue Amidei – che rappresenta la Regione leader europea, con circa 486.000 tonnellate, il livello produttivo sale del 6% sul 2016 ma si pone perfettamente in linea alla media degli ultimi anni. Le rese appaiono superiori allo scorso anno per tutte le varietà mentre in termini di superfici si nota una stabilità per Abate, William, Santa Maria, Max Red Bartlett, mentre si registrano ancora cali per Kaiser, Decana e Conference.

A fronte di una produzione stabile – aggiunge Amidei – prevediamo un’ottima qualità delle produzioni grazie all’andamento climatico particolarmente caldo e soleggiato pur registrando calibri non elevati a causa della siccità estiva. Le prospettive sono positive e ritengo possano trovare le condizioni idonee per un’ottima remunerazione del prodotto”.

Maltempo. La Regione Emilia-Romagna nelle zone colpite dai temporali di ieri, sopralluoghi degli assessori Corsini e Bianchi in Romagna e nel Ferrarese per una prima ricognizione dei danni

Da Regione Emilia Romagna

Bonaccini: “Siamo al fianco delle popolazioni. Estenderemo anche a questi eventi la richiesta di stato d’emergenza nazionale e siamo pronti a stanziare apposite risorse”
Raffiche di vento fino a 100 chilometri orari e piogge con picchi tra i 30 e i 50 millimetri si sono abbattute sulle province di Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini

Bologna – Sopralluoghi stamani da parte degli assessori Bianchi e Corsini nelle aree più colpite dal maltempo di ieri, per verificare direttamente sul posto le criticità ed effettuare una prima ricognizione dei danni. Richiesta di estendere anche a questi ultimi eventi la dichiarazione di stato d’emergenza nazionale. Disponibilità della Regione a stanziare specifiche risorse.
Questo il quadro della situazione il giorno dopo la nuova, intensa ondata di temporali che ha interessato, con raffiche di vento fino a 100 chilometri orari e piogge con picchi tra i 30 e i 50 millimetri in un’ora, le province di Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.

“La Regione è e sarà al fianco dei territori e delle popolazioni colpite- afferma il presidente, Stefano Bonaccini-. In accordo con le amministrazioni comunali abbiamo da subito avviato la ricognizione dei danni subiti sia dal patrimonio pubblico che da quello privato e siamo pronti a stanziare apposite risorse. Estenderemo inoltre a questi ultimi eventi la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza nazionale già avanzata al Dipartimento di Protezione civile dopo i fenomeni meteo di fine giugno e dell’11 luglio: quello di ieri è il sesto fortunale ad interessare la nostra regione nell’arco di un mese e mezzo”.

E già questa mattina si sono recati sul posto, in Romagna e nel Ferrarese, gli assessori al Turismo, Andrea Corsini, e all’Università e Lavoro, Patrizio Bianchi.
“Il maltempo ha colpito aree di fondamentale importanza per l’equilibrio e la sicurezza dell’intero sistema padano- sottolineano gli assessori-. Ci siamo mossi immediatamente per renderci conto di persona e valutare la situazione, faremo tutto ciò che è necessario per garantire il più rapido ritorno alla normalità. L’Agenzia regionale di Protezione civile è intervenuta con la massima rapidità e il lavoro di tutte le forze impegnate sul campo prosegue anche in queste ore. Ringraziamo tutti gli operatori e i volontari, che come sempre hanno offerto grande disponibilità e impegno”.

Ricognizione dei danni
Le zone più colpite sono: nel forlivese-cesenate i comuni di Forlì, Dovadola, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Modigliana e Roncofreddo; nel ferrarese Codigoro, Comacchio, Fiscaglia, Ostellato e Mesola; nel ravennate Alfonsine, Lugo, Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno; nel riminese Sant’Agata Feltria, Pennabilli, Novafeltria e Talamello.
Il maltempo ha provocato la rottura di rami e la caduta di alberi, che in alcuni casi hanno determinato l’interruzione della viabilità principale – in particolare della superstrada Ferrara-Mare e della Romea, nel ferrarese e nel ravennate – e secondaria, oltre a danni ad abitazioni private, attività produttive ed edifici pubblici. A causa del forte vento si sono verificate interruzioni nell’erogazione dell’energia elettrica: stamattina circa 700 utenze alimentate dalla media tensione risultavano ancora scollegate dalla rete, 500 delle quali solo nel comune di Mesola (Fe). I tecnici sono al lavoro e si prevede che la situazione sarà risolta entro sera.

ferrara-buskers-festival-2015-giorgia-mazzotti

La newsletter dell’11 agosto 2017

Da Comune di Ferrara

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore nella serata di martedì 15 agosto

Temporanea sospensione della circolazione per processione religiosa a Quacchio

11-08-2017

In occasione della processione religiosa organizzata dalla Parrocchia di San Giovanni Evangelista di Quacchio, nella serata di martedì 15 agosto 2017, dalle 20,45, nelle strade cittadine inserite nel percorso del corteo la circolazione dei veicoli sarà sospesa per il tempo strettamente necessario a consentirne il passaggio. Il percorso comprende piazzale Palestina (partenza), via Belgio, viale Olanda, via Naviglio e via Ungheria, con ritorno nel piazzale della Chiesa.

FERRARA BUSKERS FESTIVAL 2017 – Ordinanza in vigore in città dal 19 al 27 agosto

Viabilità, parcheggi e trasporto pubblico: i provvedimenti durante il Buskers Festival

11-08-2017

In occasione della 30.a edizione del ‘Ferrara Buskers Festival’, in programma in città dal 19 al 27 agosto 2017, in previsione del considerevole afflusso di partecipanti e di pubblico, l’Amministrazione comunale ha emanato un’ordinanza (624/2017) che disciplina la viabilità nelle strade e nelle piazze interessate dalla manifestazione, con disposizioni relative anche ai parcheggi e al trasporto pubblico (consulta l’ordinanza integrale a fondo pagina).

Estratto del testo dell’ordinanza:

(…) ORDINA in materia di regolamentazione della circolazione urbana i seguenti provvedimenti:

è istituito il divieto di fermata, con validità in ambo i lati, dalle ore 15.30 alle ore 01.00 del giorno successivo nelle giornate feriali del 19 – 22 – 23 – 24 – 25 – 26 Agosto 2017; dalle ore 14.30 alle ore 24.00 nelle giornate festive del 20 e 27 Agosto 2017, nelle seguenti Vie e Piazze:

• Viale Cavour (da Via Armari a Largo Castello) carreggiata centrale;
• Controviale Cavour (da Via Spadari a Largo Castello);
• Via Borgo dei Leoni (da Largo Castello a Via Padiglioni);
• Piazza Repubblica;
• Via Frizzi (da Largo Castello a Via della Luna);
• Via Baruffaldi;
• Via della Luna (da Via Garibaldi e Via Malborghetto);
• Piazza Castello, Piazza Savonarola, Piazza Cattedrale, Piazza Municipale, Piazza Trento Trieste;
• Via Mazzini;
• Via Vignatagliata (da Via Contrari a Piazzetta Lampronti);
• Via Canonica;
• Via Contrari (da Via Canonica a Via De’ Romei);
• Via Voltapaletto (da Via Canonica a Via de’ Romei);
• Via De’ Romei (da Via Voltapaletto a Via Contrari);
• Via Bersaglieri del Po;
• Via Adelardi;
• Largo Catello (da Viale Cavour a Controviale Cavour)
• Via Cairoli;
• Via Teatini;
• Corso Martiri della Libertà;
• Via Garibaldi;
• Via Cortevecchia (da Corso Martiri della Libertà al c.n. 43);
• Corso Porta Reno (da Via C.Mayr a Piazza Trento Trieste);
• Via C. Mayr (da Via Spronello a Corso Porta Reno);
• Via San Romano;
• Via Amendola: viene salvaguardata l’area riservata ad invalidi, concessione n.2958 al c.n.19;
• Via Gobetti (carreggiata lato cc.nn. pari dal c.n.12 al c.n. 28);
• Piazza Gramsci;
• Via Carbone (da Via Ragno al cn. 14);
• Via Ragno (da Corso Porta Reno a Via san Romano);
• Piazza San Nicolò (tra Via Muzzina e Via Colomba);
• Via Colomba.
• Via Saraceno tratto da via Terranuova a Via Carmelino;

Nella sola data di domenica 27 agosto 2017 il succitato provvedimento di divieto di fermata non verrà attuato in:

• Viale Cavour (da Via Armari a Largo Castello) carreggiata centrale;
• Via Borgo dei Leoni (da Largo Castello a Via Padiglioni);

E’ inoltre istituito il divieto di fermata
con validità su ambo i lati, dalle ore 18.00 alle ore 01.00 del giorno successivo, nei giorni feriali 19- 22 – 23 – 24 – 25 – 26 Agosto 2017; dalle ore 13.00 alle ore 24.00 nella giornata festiva del 20 Agosto 2017, nelle seguenti Vie e Piazze:

• Largo Castello (da Via Borgo dei Leoni a Corso E.I° D’Este);
• Via Palestro (da Via S. Guglielmo a Corso Giovecca);
• Corso Giovecca (da Largo Castello a Via Montebello, fatte salve le aree di parcheggio istituite tra Via Frescobaldi e Via Montebello lato cc.nn. dispari);
• Controviale Cavour dal c.n. 24 a Via Armari.
• Via Boldini

Al fine di consentire lo svolgimento della mostra mercato degli artisti artigiani, vengono istituiti i seguenti provvedimenti:

• Largo Castello (da Controviale Cavour a Piazza della Repubblica ) :
divieto di fermata con validità dalle ore 08,00 del giorno 19 agosto 2017 alle ore 15,00 del giorno 28 agosto 2017 comprese le operazioni di allestimento e disallestimento;

• Largo Castello: istituzione il divieto di transito eccetto autorizzati alla manifestazione dalle ore 16,00 alle ore 01,00 del giorno successivo nelle giornate dal 21 al 25 agosto;
nei giorni 19- 20- 26 dalle ore 10,00 alle ore 01,00 del giorno successivo:
Domenica 27 agosto dalle ore 10,00 alle ore 23,00.

Negli stessi orari verrà istituito il provvedimento conseguente:

• Controviale Cavour all’intersezione con Largo Castello istituzione di direzione obbligatoria a sinistra.

• Via Baruffaldi all’intersezione con via della Luna istituzione di direzione obbligatoria a sinistra.

Viene istituito il divieto di fermata, eccetto i veicoli della manifestazione, con contestuale revoca di n. 9 stalli di sosta di Ferrara TUA, nel tratto di Via Cortevecchia, da fronte c.n. 39 di Contrada di Borgoricco al primo stallo riservato agli invalidi (escluso), dalle ore 00.00 del giorno 19/08/2017 alle ore 04.00 del 28/08/2017.

———————————————

Viene istituito il divieto di transito nei giorni feriali 19 – 22 – 23 – 24 -25 – 26 Agosto 2017; dalle ore 17,30 alle ore 01,00 del giorno successivo, domenica 20 e 27 Agosto 2017 dalle ore 14,30 alle ore 24,00:
• Controviale Cavour (tratto da Via Spadari a Largo Castello);
• Piazza Repubblica;
• Via Frizzi (da Largo Castello a Via della Luna);
• Via Baruffaldi;
• Via della Luna (da Via Garibaldi e Via Malborghetto).
• Largo Castello (da Viale Cavour a Piazza della Repubblica );
• Piazza Castello, Piazza Savonarola, Piazza Cattedrale, Piazza Municipale, Piazza Trento Trieste;
• Via Mazzini;
• Via Vignatagliata;
• Via Canonica;
• Via Contrari;
• Via Voltapaletto (da Via Canonica a Via De’ Romei);
• Via De’ Romei (da Via Voltapaletto a Via Contrari);
• Via Bersaglieri del Po;
• Via Adelardi;
• Vicolo Cornuda;
• Via Cairoli;
• Via Teatini;
• Corso Martiri della Libertà;
• Via Garibaldi;
• Via Cortevecchia (da Corso Martiri della Libertà a Piazza Cortevecchia);
• Corso Porta Reno;
• Via C. Mayr (da Via Spronello a Corso Porta Reno);
• Via San Romano;
• Via Amendola (viene salvaguardata l’area riservata ad invalidi concessione n.2958 al c.n.19);
• Via Gobetti;
• Piazza Gramsci;
• Via Carbone;
• Via Ragno;
• Piazza San Nicolò (tra Via Muzzina e Via Colomba);
• Via Colomba.
• Via Saraceno

Negli stessi giorni ed orari in cui vige il divieto di transito, sono istituiti i provvedimenti ulteriori di seguito indicati:

• VIA SARACENO (nel tratto dal c.n. 66 all’intersezione con via Carmelino) veicoli dei soli residenti potranno circolare nei due sensi di marcia

• VIA CAMMELLO (nel tratto da Via Carmelino a Via Saraceno), divieto di transito e fermata, ammessi i cicli e veicoli dei soli residenti che potranno circolare nei due sensi di marcia, poiché la via all’intersezione con Via Saraceno sarà sbarrata.

• VIA CAVEDONE, divieto di transito e fermata, ammessi i cicli e i veicoli dei residenti che potranno circolare nei due sensi di marcia poiché la via all’intersezione con Via Saraceno sarà sbarrata.

•VIA CARMELINO: divieto di fermata: tratto da via Cammello all’inizio dell’area riservata ai residenti (lato cc.nn. pari) fronte c.n.1.

• VIA VECCHIE INTERSEZIONE VIA SARACENO: istituzione di direzione obbligatoria diritto;

———————————————

Considerato che sull’asse Cavour /Giovecca verranno realizzati appositi presidi con transenne controllati da personale delle forze dell’ordine, del servizio di vigilanza individuato dagli organizzatori e da personale della P.M. verranno attuati i seguenti provvedimenti:

E’ istituito il divieto di transito nei giorni feriali 19 – 22 – 23 – 24 – 25 – 26 Agosto 2017 dalle ore 19,30 alle ore 01,00 del giorno successivo; nelle giornate festive del 20 Agosto 2017 dalle ore 14,30 alle ore 21,00, nelle seguenti strade:
• Corso Giovecca – da Via De’ Romei / Frescobaldi a Largo Castello,
• Largo Castello – da Corso Giovecca a Viale Cavour,
• Viale Cavour – da Largo Castello a Via Spadari,
• Corso E. I° d’Este – da Largo Castello a Via Padiglioni,
• Via Borgo dei Leoni – da Largo Castello a Via Padiglioni-
• Via Palestro – da Corso Giovecca a Via San Guglielmo,
• via Boldini.

Negli stessi giorni ed orari in cui vige il divieto di transito, sono istituiti i provvedimenti ulteriori di seguito indicati:

• CORSO GIOVECCA, tratto compreso tra Via Montebello e Via Frescobaldi / Via De’ Romei:
istituzione di divieto di transito nella semicarreggiata lato civici numeri dispari eccetto veicoli di pronto soccorso, polizia, cicli, residenti con possibilità di ricovero del veicolo in area privata, nonché ciclomotori, motocicli e veicoli al servizio di persone invalide dotate di apposito contrassegno per accedere alle suddette aree riservate.

• VIA FRESCOBALDI, all’intersezione con Corso Giovecca: istituzione di direzioni consentite diritto e a sinistra.

• VIA PALESTRO, tratto da Via San Guglielmo a Via de’ Pisis: istituzione di doppio senso di circolazione; all’intersezione di Via San Guglielmo con Via Palestro revoca dell’obbligo di svolta a sinistra ed istituzione di direzione obbligatoria a destra.

All’intersezione con la Via Frescobaldi e De’ Romei saranno collocate ulteriori ed idonee transenne per salvaguardare l’utenza pedonale dal transito veicolare sull’itinerario Frescobaldi-De’Romei-Corso Giovecca in direzione periferia.

• VIA VIGNATAGLIATA, dall’intersezione con P.tta Lampronti a Via Contrari: istituzione del doppio senso di marcia e della direzione obbligatoria a destra per la Via Contrari stessa, verso Via Terranova, con validità dalle ore 17,30 alle 01,00 del giorno successivo, nelle giornate feriali del 19 – 22 – 23 – 24 -25 – 26 Agosto 2017; dalle 17,30 alle 24,00, nelle giornate festive del 20 e 27 Agosto 2017.

• VIA VIGNATAGLIATA / VIA MAZZINI: istituzione di obbligo di dare precedenza e direzione obbligatoria diritto, eccetto i residenti dalle ore 17,30 alle 01,00 del giorno successivo nelle giornate feriali del 19 – 22 – 23 – 24 -25 – 26 Agosto 2017; dalle 17,30 alle 24,00, nelle giornate festive del 20 e 27 Agosto 2017.

• Via CONTRARI / VIA VIGNATAGLIATA : istituzione di dare precedenza. nelle giornate feriali del 19 – 22 – 23 – 24 -25 – 26 – 27 Agosto 2017; dalle 17,30 alle 24,00, nelle giornate festive del 20 e 27 Agosto 2017.

• Via VIGNATAGLIATA / VIA CONTRARI : istituzione direzione obbligatoria a destra, nelle giornate feriali del 19 – 22- 23 – 24 -25 – 26 Agosto 2017; dalle 17,30 alle 24,00, nelle giornate festive del 20 e 27 Agosto 2017.

• PIAZZETTA SCHIATTI: ove vige il divieto di fermata, sono ammessi alla sosta i soli veicoli autorizzati dell’organizzazione Festival Buskers, dal 16 al 31 agosto 2017;

VIA GARIBALDI FRONTE C.N. 9 RIMOZIONE DELLA RASTRELLIERA CICLI.

DAL 19 AL 27 AGOSTO 2017 VERRANNO ABBASSATI I FITTONI MOBILI PRESENTI IN PIAZZA TRENTO TRIESTE, VIA SAN ROMANO E VIA SARACENO

———————————–

PROVVEDIMENTI RELATIVI ALLA COLLOCAZIONE DELLA SEGRETERIA DEL “FERRARA BUSKERS FESTIVAL”

• VIA PREVIATI, nel tratto compreso tra Via Mentessi e fronte Via Laurenti: revoca dell’area riservata a parcheggio a pagamento ed istituzione di divieto di fermata, eccetto i veicoli al seguito della manifestazione (muniti dell’apposito attestato rilasciato a cura dell’organizzazione del festival), nel periodo compreso tra il 17/08/17 e il 28/08/17.

• Largo Antonioni: istituzione di divieto di fermata, eccetto veicoli al seguito della manifestazione (muniti dell’apposito attestato rilasciato a cura dell’organizzazione del festival), nel periodo compreso tra il 17/08/17 e il 28/08/17.
Le aree di sosta riservate ai veicoli in uso alle persone invalide, presenti in L.go Antonioni c.n.2, per lo stesso periodo, saranno spostate all’altezza del c.n. 24 della Via De’ Pisis.

• VIA BOLDINI, dal c.n. 12 a Via De Pisis (lato civici pari) e da Piazzetta Sant’Anna a L.go Antonioni (lato civici dispari), revoca dell’area riservata a parcheggio a pagamento (solo lato cc.nn. pari), istituzione di divieto di fermata, eccetto i veicoli al seguito della manifestazione (muniti dell’apposito attestato rilasciato a cura dell’organizzazione del festival), nel periodo compreso tra il 17/08/17 e il 28/08/17;

Le succitate aree dovranno essere opportunamente delimitate, per evitare interferenze con il normale flusso veicolare sulle vie Boldini, L.go Antonioni, Previati, utilizzando barriere, parapetti, o altri tipi di recinzione, così come previsto dall’art. 32, comma 2 del D.P.R. n. 495/92.
• Controviale Cavour lato civicI dispari, tratto dal c.n. 59 al c.n. 69: revoca degli stalli di Ferrara TUA ed istituzione di divieto di fermata, ammessi i soli Bus dell’organizzazione, dalle ore 13.00 alle ore 16.00 del giorno 17/08/2017 e dalle ore 00.00 alle ore 03.00 del 18/08/2017.
———————————–

PROVVEDIMENTI RELATIVI ALLA MANIFESTAZIONE DENOMINATA PUEDES SUMMER NIGHT
Pista ciclabile di V.le Volano (tratto compreso tra il c.n. 181 all’ accesso al sottomura posto a fronte del Baluardo S.Antonio): revoca della pista ciclabile, ammessi al transito i mezzi adibiti ai rifornimenti del “Puedes Summer Night” nonché per le operazioni di smobilitazione delle strutture dal giorno 7 agosto sino al giorno 31 agosto 2017. Durante il transito dei veicoli la pista ciclabile dovrà essere presidiata da personale dell’organizzazione.

—————————————————-

PROVVEDIMENTI RELATIVI A PIAZZA DEL TRAVAGLIO PER LO SVOLGIMENTO DELLA
“FIERA DEI BUSKERS”

• PIAZZA TRAVAGLIO: nell’area ove attualmente è operante il parcheggio pubblico, nonché il mercato ambulante giornaliero, è istituito il divieto di transito e di sosta con rimozione, ammessi gli autorizzati e/o gli operatori su area pubblica, nei giorni 19 – 20 – 24 – 25 – 26 – 27 Agosto 2017 , dalle ore 16,00 alle ore 01,30 del giorno successivo, per l’effettuazione della fiera.

• San Romano: tratto compreso tra via Baluardi e Via Pescherie Vecchie, istituzione di divieto di fermata nei giorni 19 – 20 – 24 – 25 – 26 – 27 Agosto 2017, dalle ore 18,00 alle ore 01,30 del giorno successivo.

—————————————————-

PROVVEDIMENTI RELATIVI A PARCHEGGI STRAORDINARI GRATUITI PER CICLOMOTORI E MOTOCICLI

• PIAZZA SACRATI (CHIESA DI SAN DOMENICO) CC.NN. 2 – 4 – 6, istituzione di parcheggio per ciclomotori e motocicli, valido nei giorni del 19 – 22 – 23 – 24 – 25 – 26 Agosto 2017, dalle ore 20.00 alle ore 01.00 del giorno successivo ed il 20 e 27 Agosto 2017 dalle ore 14.30 alle ore 24.00.

• CORSO GIOVECCA, lato cc.nn. dispari, tratto compreso tra Via Montebello ed il c.n. 105 escluso: istituzione di parcheggio per ciclomotori e motocicli, valido nei giorni del 19 – 22 – 23 – 24 -25 – 26 Agosto 2017 dalle ore 20.00 alle ore 01.00 del giorno successivo ed il 20 Agosto 2017 dalle ore 14.30 alle 24.00.

———————————–

PARCHEGGI STRAORDINARI GRATUITI PER INVALIDI

• VIALE CAVOUR, CARREGGIATA CENTRALE da Via F.Beretta a Via Spadari e da Via Armari a Contrada della Rosa, istituzione di area di sosta riservata a persone invalide con validità dalle ore 19,30 alle ore 01,00 giorno successivo il 19 – 22 – 23 – 24 -25 – 26 Agosto 2017 e dalle ore 14,30 alle ore 24,00 del 20 Agosto 2017.

• CORSO GIOVECCA, LATO CC.NN. DISPARI, tratto compreso tra Via Frescobaldi ed il c.n. 105 escluso: istituzione di area di sosta riservata a persone invalide con validità dalle ore 19,30 alle ore 01,00 del giorno successivo il 19 – 22 – 23 – 24- 25 – 26 Agosto 2017 e dalle ore 14,30 alle ore 24,00 del 20 Agosto 2017.

• VIA KENNEDY DAL CN. 37 AL CN. 25, istituzione di area di sosta riservata a persone invalide con validità dalle ore 19,30 alle ore 01,00 del giorno successivo il 19 – 22 – 23 – 24 -25 – 26 Agosto 2017 e dalle ore 14,30 alle ore 24,00 del 20 e 27 Agosto 2017.

———————————–

PARCHEGGIO STRAORDINARIO GRATUITO

• Viale Cavour, carreggiata centrale nel tratto tra Via F. Beretta/Contrada della Rosa e Via Barriere/Via Ortigara: su entrambi i lati istituzione di area di parcheggio con contestuale revoca del divieto di fermata esistente, dalle ore 19.30 alle ore 01.00, del giorno successivo nei giorni feriali 19 – 22 – 23 – 24 -25 – 26 Agosto 2017; nei giorni festivi 20 Agosto 2017, dalle ore 14.30 alle ore 24.00;
• Viale Cavour tratto da Corso Isonzo fino a via Barriere/Ortigara vengono salvaguardate le fermate bus ivi presenti.

———————————–

PROVVEDIMENTI RELATIVI ALLA SOSTA DEI TAXI
• PORTA RENO, dalle ore 17,00 alle ore 01,00 del giorno successivo, nel periodo compreso dal19 al 20 Agosto e dal 22 al 27 Agosto 2017, revoca dell’area riservata bus.
• ISTITUZIONE DI AREA TAXI IN CORSO PORTA RENO (NEL SOLO LATO DISPARI) DAL C.N.123 AL C.N. 115 NEL GIORNO 19 E DAL 22 AL 26 AGOSTO DALLE ORE 21,00 ALLE ORE 01,00 DEL GIORNO SUCCESSIVO; IL GIORNO 20 E 27 AGOSTO DALLE ORE 20,30 A TERMINE MANIFESTAZIONE.

• PIAZZA SAVONAROLA, dalle ore 17,00 alle ore 01,00 del giorno successivo, nel periodo compreso dal 19 al 20 Agosto e dal 22 al 27 Agosto 2017, revoca dell’area di sosta riservata ai TAXI.
• ISTITUZIONE DI AREA TAXI IN CORSO ERCOLE I° D’ESTE, TRA VIA PADIGLIONI E P.TTA TORQUATO TASSO, AMBO I LATI, DAL 19 AL 20 AGOSTO E DAL 22 AL 27 AGOSTO 2017, DALLE 17,00 ALLE 01,00 DEL GIORNO SUCCESSIVO.

———————————–

IN TUTTE LE STRADE E PIAZZE SOGGETTE AL PRESENTE PROVVEDIMENTO, SONO ESCLUSI DAL DIVIETO DI TRANSITO I VEICOLI DI SOCCORSO E DI POLIZIA.
SONO INOLTRE ESCLUSI I VELOCIPEDI, I VEICOLI AL SEGUITO DELLA MANIFESTAZIONE, SOLO PER IL TEMPO STRETTAMENTE NECESSARIO AL CARICO E SCARICO DELLE ATTREZZATURE, I VEICOLI DEI RESIDENTI E DI COLORO CHE DEVONO RICOVERARE IL PROPRIO VEICOLO IN AREA PRIVATA: PER TUTTI QUESTI VEICOLI IL TRANSITO POTRA’ COMUNQUE ESSERE CONSENTITO SOLO IN FUNZIONE E COMPATIBILMENTE ALLO SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE, A CONDIZIONE CHE VENGA ASSICURATA E SALVAGUARDATA LA SICUREZZA E L’INCOLUMITA’ PUBBLICA.

———————————————————

TRASPORTO PUBBLICO

LE AZIENDE DI TRASPORTO PUBBLICO DOVRANNO ADOTTARE LE DEVIAZIONI CONSEGUENTI ALLE PRESCRIZIONI DELLA PRESENTE ORDINANZA, DANDONE PREVENTIVA COMUNICAZIONE ALLA CITTADINANZA.

In particolare si evidenzia quanto segue:

• Nell’asse Giovecca/Cavour interessato alla chiusura (tratto da via Spadari a Montebello), la circolazione sarà ammessa fino alle ore 19,30 dei giorni feriali del 19 – 22 – 23 – 24 – 25 – 26 Agosto 2017; nella giornata di Domenica 20 agosto 2017 fino alle ore 14.30.

• Via Cittadella, dal c.n. 12 al c.n. 20: istituzione del divieto di fermata, ammessi i bus di linea Tper con validità dalle ore 19,00 al termine servizio nei giorni feriali del 19 – 22 – 23 – 24 – 25 – 26 agosto 2017 e dalle ore 14,00 al termine servizio nelle giornate di domenica 20 agosto 2017.

• Controviale Cavour, tratto da Via F. Beretta a Via Spadari, lato cc.nn. dispari: istituzione di divieto di fermata, ammessi i Bus Tper ( Navetta ) con validità dalle ore 19.00 alle ore 02.00 del giorno successivo, nelle giornate del 20 e 27 agosto 2017.

L’ACCESSO AL CONTROVIALE CAVOUR DA PARTE DEI BUS NAVETTA PER RAGGIUNGERE LA FERMATA DI CUI SOPRA, AVVERRA’ DAL VARCO ESISTENTE IN VIALE CAVOUR, DI FRONTE ALLA VIA FAUSTO BERETTA, TOGLIENDO, PER IL PERIODO INTERESSATO, I PALETTI CHE DIVIDONO LA CARREGGIATA PRINCIPALE DAL CONTROVIALE (operazione a cura del Reparto Segnaletica del Comune di Ferrara).

————————————————————–

BUS-NAVETTA AEROPORTO MARCONI DI BOLOGNA

• Via Spadari all’intersezione con Viale Cavour (lato civici pari):
Revoca della prima area di carico-scarico con contestuale istituzione di divieto di fermata eccetto BUS-NAVETTA AEROPORTO BOLOGNA, nei giorni 19 – 22 – 23 – 24 – 25 – 26 Agosto 2017 dalle ore 17,30 alle ore 01,00 del giorno successivo e nelle giornate di domenica 20 e 27 Agosto 2017 dalle ore 14,30 alle ore 24,00.

————————————–

AVVISA: PARCHEGGI A PAGAMENTO CON ESTENSIONE STRAORDINARIA (nei gg. feriali) DEGLI ORARI IN CUI VIGE L’OBBLIGO DI PAGAMENTO ED ISTITUZIONE DEL PAGAMENTO NELLE GIORNATE FESTIVE

• PARCHEGGIO DIAMANTI
• RAMPARI DI SAN PAOLO
• PARCHEGGIO RAMPARI SAN PAOLO EX BRUNELLI
• PARCHEGGIO BALUARDO DI SAN LORENZO
• PARCHEGGIO SACRATI
• PARCHEGGIO SAINT ETIENNE
• PARCHEGGIO CORTEVECCHIA
Il 19/08/17 e dal 22 al 26 agosto 2017 a pagamento dalle ore 07.30 alle ore 24.00
Domenica 20 e 27 agosto 2017 a pagamento dalle ore 07.30 alle ore 20.00
• PARCHEGGIO CENTRO STORICO
Domenica 20 e 27 Agosto 2017 a pagamento dalle ore 07.30 alle 24.00.

 

Per altre info CronacaComune

SERVIZI TRIBUTARI – Da lunedì 14 a venerdì 18 agosto niente sportello

Uffici comunali chiusi al pubblico per Ferragosto in via Maverna

11-08-2017

Nella settimana di Ferragosto ( dal 14 agosto 2017 al 18 agosto 2017) gli uffici del Servizio Servizi Tributari, in via Monsignor Luigi Maverna 4 a Ferrara, resteranno chiusi al pubblico. Riapriranno regolarmente lunedì 21 agosto.

Per informazioni e chiarimenti è attivo il numero verde 800 654866 dal lunedì al venerdì ore 8.30-18 e il sabato ore 9-13.

FERRARA BUSKERS FESTIVAL 2017 – Provvedimenti in vigore dal 19 al 20 agosto e dal 22 al 27 agosto per pubblici esercizi e negozi

Disposizioni per vendita di bevande durante il Buskers Festival nelle vie e piazze della città

11-08-2017

In occasione della 30.a edizione della rassegna internazionale di musicisti e artisti di strada “Ferrara Buskers Festival” (dal 19 al 20 agosto e dal 22 al 27 agosto), il servizio Commercio – Ufficio Pubblici Esercizi del Comune di Ferrara ha emanato una serie di disposizioni relative al divieto di vendita e somministrazione di bevande in contenitori di vetro, metallo o altro materiale rigido.

Questi in dettaglio i provvedimenti:

>> Divieto di vendita e somministrazione di bevande in contenitori di vetro o metallo o altro materiale rigido (determina PG 94172/2017)

Per tutta la durata della manifestazione denominata Ferrara Buskers Festival edizione 2017, il 19 e 20 agosto e dal 22 al 27 agosto 2017, negli orari previsti dal programma, sia nei giorni feriali che festivi, da parte di tutti gli esercizi di somministrazione (compresi i circoli), esercizi commerciali ed agli esercizi di vendita ambulante dislocati nel centro cittadino è VIETATA:

1. la vendita per asporto e la somministrazione di bevande di qualunque genere contenute in recipienti di vetro, metallo o altro metallo rigido (contenitore più grande di un bicchiere, pericoloso se utilizzato impropriamente e, se abbandonato in strada, può costituire di per sé pericolo, es. plastica rigida), tranne il caso in cui il cliente consumi seduto in distesa autorizzata o all’interno del locale;
2. agli esercizi commerciali a posto fisso dislocati nel centro cittadino la vendita per asporto di bevande di qualunque genere contenute in recipienti in vetro, metallo o altro metallo rigido dalle 20 fino alle 8 del giorno successivo.

 

Per altre info visita CronacaComune

LAVORI PUBBLICI E VIABILITA’ – I principali cantieri attivi in città dal 14 al 27 agosto 2017

Alla scuola di Malborghetto interventi per la messa in sicurezza dell’area esterna. Proseguono i lavori su strade, edifici e verde pubblico

11-08-2017

Questo l’elenco dei principali interventi e cantieri operativi o in fase di attivazione nel territorio comunale di Ferrara nel periodo dal 14 al 27 agosto 2017, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Mobilità del Comune di Ferrara. Maggiori informazioni sugli interventi più significativi sono disponibili sul sito http://mappaopere.comune.fe.it

 

>> NUOVI LAVORI

EDILIZIA PUBBLICA
Alla scuola primaria di Malborghetto interventi per la messa in sicurezza dell’area esterna

Sono iniziati in questi giorni alla scuola primaria di Malborghetto di Boara (via dei Calzolai, 136) gli interventi programmati dal Comune di Ferrara per l’adeguamento dell’edificio alle prescrizioni dell’Usl. In programma la messa in sicurezza dell’area esterna alla scuola, in prossimità della centrale termica, con l’ampliamento della recinzione esistente e del marciapiede. La conclusione dei lavori è prevista entro la fine del mese di agosto 2017. La spesa complessivamente prevista per l’opera è di 164.000 euro

————

>> AGGIORNAMENTI DAI CANTIERI

INTERVENTI STRADALI
– In via Brasavola il rifacimento delle reti fognarie e idriche e della pavimentazione

Ha preso il via il 12 giugno 2017 con conclusione prevista per metà dicembre (con tre fasi di chiusura al transito) l’intervento in via Brasavola programmato dal Comune di Ferrara e da Hera per il rifacimento delle reti fognarie e idriche, il rifacimento della pavimentazione e la realizzazione dei marciapiedi.
Il primo tratto interessato è quello da via Borgovado a via Del Mellone incrocio compreso (lavori affidati a Hera da venerdì 23 giugno) con chiusura al traffico veicolare dal 12 giugno al 15 settembre 2017 (eccetto pedoni e cicli condotti a mano, compatibilmente con le esigenze di cantiere). Saranno ammessi al transito, nei tratti non interessati dai lavori, i veicoli con possibilità di ricovero in aree ubicate al di fuori della sede stradale, quelli al servizio di persone invalide, pronto soccorso od emergenza.
[AGGIORNAMENTO del 4 agosto 2017]: nel tratto di via Brasavola da via Borgovado a via Del Mellone, dopo la rimozione, a cura del Comune di Ferrara, delle pavimentazioni esistenti (con il recupero e deposito presso il magazzino comunale di tutto il materiale lapideo riutilizzabile), e i successivi interventi a cura di Hera Spa per il rifacimento delle reti fognaria e idrica, dal 4 agosto 2017 nello stesso tratto di strada è in corso il rifacimento delle pavimentazioni lapidee a cura dell’Amministrazione Comunale. Per tutti i dettagli sul progetto e le fasi di realizzazione v. CronacaComune del 9 giugno 2017

Chiuso per lavori di ripristino il ponte Bailey che collega San Nicolò a via Bova di Marrara
Dallo scorso 19 giugno e fino al termine dei lavori di ripristino (entro la fine dell’estate) resterà chiuso il ponte Bailey situato in Strada del Ponte che collega San Nicolò (frazione del Comune di Argenta – FE) alla via Bova di Marrara (Comune di Ferrara). Per ragioni di sicurezza stradale e pubblica è stato istituito il divieto di transito a tutti i veicoli con istituzione di un passaggio ciclopedonale, accessibile da parte delle persone con ridotta capacità motoria, sul ponte Bailey. Nell’area è presente segnaletica stradale di preavviso e di deviazione, con indicazione dei percorsi alternativi.

————

LAVORI A CURA DI HERA (AGGIORNAMENTI dell’11 agosto 2017)
– In corso Porta Mare lavori per il teleriscaldamento a cura di Hera
con modifiche alla viabilità
Proseguono, in corso Porta Mare, i lavori a cura di Hera Spa, relativi al nuovo collegamento al teleriscaldamento nel tratto compreso tra via Mortara e piazzale San Giovanni, con modifiche alla viabilità. Fino a venerdì 11 agosto 2017 (salvo avverse condizioni meteo o imprevisti) sarà  chiusa al transito la corsia di marcia di corso Porta Mare dalla rotatoria di piazzale San Giovanni a via Mortara (aperta alla circolazione la corsia con direzione opposta). Possibili percorsi alternativi in via Caldirolo – via Pomposa – Piazzale Medaglie D’Oro.
A seguire
, saranno eseguiti i lavori sul marciapiede (lato Torrione San Giovanni) dove sarà vietato il transito ai pedoni. Tutti i lavori, salvo avversità, dovrebbero terminare entro il 20 agosto prossimo.
Le modifiche alla viabilità saranno indicate sul posto da segnaletica di preavviso e di deviazione nei tratti interessati.

– Ripristino di manti stradali
Prosegue il programma di lavori a cura di Hera (in accordo con il Comune di Ferrara), per il ripristino di manti stradali precedentemente interessati da interventi agli impianti sottoservizi. I lavori sono attualmente in corso in via del Salice, nel tratto da via Frutteti a via del Germoglio. A seguire saranno interessati: v.lo Mozzo Tegola, via Mortara (tratto da c.so Porta Mare e in angolo con via L. Borsari) e via Borgo di Sotto.
Nelle vie interessate dagli interventi sono possibili modifiche al traffico indicate con segnalazioni sul posto.

————

LAVORI A CURA DI TELECOM
Sono in corso i lavori a cura della Società TIM – Telecom Italia SpA, d’intesa con l’Amministrazione comunale, in via G. Fabbri (tratto dall’abitato di Torre Fossa all’abitato di Sant’Egidio), con modifica della viabilità, per la posa di un nuovo impianto telefonico tramite ‘trivellazione orizzontale sotterranea’.

————

SEGNALETICA
– Manutenzione ordinaria della segnaletica orizzontale per una serie di strade del territorio comunale

Sono in corso dal 19 giugno e fino al 30 settembre 2017 i lavori di manutenzione ordinaria della segnaletica orizzontale previsti dal Comune di Ferrara per un lungo elenco di vie e piazze del territorio comunale. (per l’elenco completo v. CronacaComune del 16 giugno 2017)
Non sono previste chiusure al transito delle vie interessate dai lavori, ma saranno possibili rallentamenti del traffico. Sono previste anche lavorazioni serali e notturne.

————

EDIFICI STORICI E MONUMENTALI
– Lavori di miglioramento strutturale post sisma a Palazzo del Podestà

Sono iniziati il 24 luglio scorso i lavori di riparazione e miglioramento strutturale post sisma di Palazzo del Podestà, per una spesa prevista di 332.900 euro (Iva compresa).
Le soluzioni progettuali puntano ad ottenere una migliore risposta sismica dell’edificio attraverso interventi di rafforzamento locale delle strutture oltre che di riparazione del danno già subito. Previsti anche interventi di ripristino e consolidamento degli affreschi pittorici.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 21 luglio 2017

– Cantiere per la Rigenerazione dell’ex Teatro Verdi
Sono partiti lo scorso 3 luglio i lavori del ‘Cantiere per la Rigenerazione dell’ex Teatro Verdi finalizzato alla realizzazione di un laboratorio urbano’. L’idea di riqualificazione dell’ex Teatro Verdi, mirata alla realizzazione di un Laboratorio Aperto, ha richiesto un progetto integrato nato dalla sommatoria di un disegno architettonico e di un piano di gestione dello spazio che ha come obiettivo lo sviluppo della mobilità sostenibile e della cultura della bicicletta.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 3 luglio 2017

– Recupero post sisma del Teatro Comunale di Ferrara
Si è aperto il 5 giugno scorso il cantiere per l’esecuzione dei lavori di riparazione e miglioramento strutturale post sisma del Teatro Comunale di Ferrara. A seguito degli eventi sismici di maggio 2012 si è deciso di dare la priorità ad interventi che coinvolgono le parti più vulnerabili del fabbricato. La qualità e la diffusione di tali interventi sono stati concepiti al fine di portare risorse aggiuntive al fabbricato in termini di risposta sismica e di restituire l’aspetto originario all’architettura, possibilmente migliorandone il grado di conservazione immediato e futuro. Gli interventi sono stati inoltre pianificati in modo da non interferire con la programmazione teatrale. La conclusione è prevista per ottobre 2018.
AGGIORNAMENTO del 28 luglio 2017 sull’avanzamento dei lavori:
Lavori interni:
– in corso i lavori di restauro della sala teatrale, dei palchetti e del ridotto;
– in corso i lavori a casa Borsari e nella zona uffici;
– nei sottotetti della platea e nella graticca sono in corso i consolidamenti mediante carpenteria metallica;
– in corso le lavorazioni nella zona falegnameria;
– iniziati gli interventi di consolidamento dei ballatoi e passerelle;

Lavori esterni
– i ponteggi esterni e nel cortile sono conclusi;
– proseguono le lavorazioni nella facciate.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 23 maggio 2017 e
CronacaComune del 14 luglio 2017

– Restauro post sisma della Certosa monumentale di Ferrara
Sono iniziati il 26 settembre 2016 i lavori programmati dall’Amministrazione comunale per il restauro e il miglioramento strutturale post sisma della Certosa monumentale di Ferrara.
Previsti interventi sulle strutture in elevazione, sugli archi, sulle volte in muratura, e sulle coperture lignee e in laterizio. La conclusione dei lavori è prevista per febbraio 2018.

AGGIORNAMENTO dell’11 agosto 2017 – Attualmente l’impresa sta lavorando nel Primo Gran Claustro della Certosa di Ferrara. Sono state eseguite le lavorazioni relative al consolidamento e rifacimento del coperto del Famedio del Borso, i lavori di restauro dei cotti del Famedio del Borso, le opere di rinforzo strutturale dei deambulatori della zona sud-est e di rinforzo dei coperti delle Cella Ragazzi e Cella Pareschi. Sono inoltre terminati i lavori di rinforzi dei deambulatori di entrambi i Colombari. E’ in corso il consolidamento strutturale del Colombario Bonaccioli.
Per tutti i dettagli del progetto v
. CronacaComune del 26 settembre 2016

– Intervento di restauro e rinnovamento di Palazzo dei Diamanti
Ha preso il via all’inizio di marzo 2017, per concludersi a settembre 2018, la radicale opera di restyling destinata a restituire alla città lo spazio museale del Palazzo dei Diamanti completamente rinnovato e valorizzato, con spazi più ampi dedicati in particolare ai servizi, in linea con le più moderne prospettive turistiche.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 10 marzo 2017

– Intervento di restauro e valorizzazione dei locali ex Bazzi di piazza del Municipio
Sono partiti il 13 febbraio scorso i lavori a cura del Comune di Ferrara per il restauro e la valorizzazione dei locali comunali ex Bazzi di piazza del Municipio, in vista dell’affidamento in gestione dell’immobile tramite bando di gara. La conclusione è prevista per dicembre 2017.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 13 febbraio 2017

– A Palazzo Massari in corso i lavori di consolidamento post sisma
Sono in corso (da ottobre 2016) i lavori di consolidamento di Palazzo Massari, sede del Museo Boldini, in corso Porta Mare, pesantemente lesionato in occasione del sisma del maggio 2012. Conclusa questa fase di lavorazione verrà attivata l’operazione di restauro di interni ed esterni. Gli interventi riguarderanno sia Palazzo Massari che l’adiacente Palazzina dei Cavalieri di Malta.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 6 ottobre 2016

– Alla Palazzina ex Mof interventi di riqualificazione nel segno della conservazione
Sono in corso gli interventi di riqualificazione della Palazzina ex Mof destinata a ospitare la sede dell’Urban Center comunale e dell’Ordine degli Architetti di Ferrara. La conclusione dell’opera è prevista per fine ottobre 2017 (con proroga contrattuale rispetto alla scadenza inizialmente prevista di luglio 2017, a causa di modifiche alle lavorazioni previste su richiesta della Soprintendenza competente e a causa del rallentamento del cantiere dovuto all’allagamento del piano interrato).
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 7 luglio 2016

– Casa Niccolini in ristrutturazione per ospitare la sezione ragazzi della biblioteca Ariostea e la sede della Società Dante Alighieri
Sono in corso (da luglio 2016) a Casa Niccolini i lavori per la ristrutturazione dell’edificio destinato a ospitare la sezione della biblioteca Ariostea dedicata ai ragazzi con spazi appositi per la lettura e per la didattica. Al proprio interno, Casa Niccolini ospiterà anche la sede della Società Dante Alighieri. La conclusione dell’opera è prevista per fine ottobre 2017. Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune dell’1 luglio 2016

————

EDILIZIA PUBBLICA E SPORTIVA

– Allo stadio Mazza un nuovo impianto di illuminazione del campo di calcio
Sono in corso dal 24 luglio 2017 allo stadio Paolo Mazza di Ferrara i lavori di installazione di un nuovo impianto di illuminazione del campo di calcio, per l’adeguamento dell’impianto alle prescrizioni della serie A. In programma l’installazione di nuovi proiettori, la rilocazione di quelli esistenti e la realizzazione dell’impiantistica elettrica per l’alimentazione degli stessi. Le opere strutturali riguardano sostanzialmente la realizzazione di 4 nuove torri a sostegno dei proiettori e delle relative fondazioni, in quanto le torri esistenti risultano di altezza insufficiente e di ridotta capacità ad alloggiare il numero di proiettori previsti. La spesa prevista è di 1.178.000 euro (Iva compresa). Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 21 luglio 2017

– Interventi di messa in sicurezza dell’ala sud della sede del Tribunale di Ferrara
Riguardano la porzione di edificio dell’ala sud della sede del Tribunale di Ferrara i lavori di ripristino, con miglioramento sismico, partiti il 19 luglio scorso. In programma, in particolare, interventi per la messa in sicurezza dei quattro pilastri in muratura che supportano il primo e il secondo piano. La durata prevista dei lavori è di 90 giorni.

– Lavori di riparazione post sisma nel Palazzo sede della Procura della Repubblica
Sono in corso i lavori di riparazione e miglioramento sismico del Palazzo sede della Procura della Repubblica di Ferrara. L’intervento riguarda principalmente la torre dell’orologio ed il loggiato. La torre dell’orologio migliorerà dal punto di vista della vulnerabilità sismica attraverso la realizzazione al suo interno di una struttura metallica con scala in ferro. Il loggiato sarà oggetto, sulle volte a crociera, di rimozione dei pavimenti sopra le volte, rinforzo e consolidamento mediante placcaggio con fasce in fibra di acciaio e geomalta. Si riteseranno inoltre le catene esistenti, e si realizzeranno interventi nella zona archivio sulla muratura, interventi atti ad impedirne il ribaltamento.

– Partita la ristrutturazione del Campo scuola di via Porta Catena
Sono iniziati il 3 luglio 2017 i lavori, programmati dal Comune di Ferrara, per la ristrutturazione del Campo sportivo comunale (‘Campo scuola’) di via Porta Catena 81. Il progetto prevede il rifacimento della pista di atletica allo scoperto a sei corsie e delle pedane dei lanci e dei salti per l’ottenimento dell’Omologazione FIDAL, oltre alla sistemazione della tribuna e dei relativi servizi igienici, nonchè dei locali spogliatoio. I lavori saranno eseguiti dalla ditta Olimpia Costruzioni srl di Forlì e avranno durata prevista di 90 giorni.
Dall’1 agosto e fino alla fine dei lavori tutto l’impianto sportivo, compresi l’area verde e l’edificio spogliatoi, sarà oggetto dei lavori e quindi non accessibile all’utenza.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 29 maggio 2017

– In corso la ristrutturazione del Motovelodromo
Sono iniziati il 5 giugno i lavori di ristrutturazione del Motovelodromo Comunale, in via Porta Catena 73 a Ferrara. In programma il completo ripristino della pista per le attività legate al ciclismo e la parziale demolizione e rimozione della tribuna est.
Per tutti i dettagli v. CronacaComune del 29 maggio 2017

– Interventi di riparazione post sisma all’ex linificio Toselli
Sono iniziati lo scorso 9 maggio i lavori di riparazione dei danni provocati dal sisma e di rinforzo strutturale del fabbricato di proprietà del Comune di Ferrara appartenente al complesso edilizio dell’ex Linificio Canapificio Nazionale Toselli, in via Marconi a Ferrara, utilizzato come magazzino.
La durata contrattuale dei lavori è di 60 giorni naturali consecutivi. AGGIORNAMENTO del 14 luglio 2017: I lavori sono momentaneamente sospesi in attesa dello spostamento di materiali depositati all’interno dell’area oggetto dell’intervento.

– Lavori di riparazione e miglioramento strutturale post sisma del centro sociale Acquedotto di corso Isonzo
Sono in corso dal 16 maggio 2017 i lavori di riparazione e miglioramento strutturale post-sisma della sede del centro sociale Acquedotto di corso Isonzo, consistenti nel rafforzamento delle architravi e nell’inserimento di nuove strutture in acciaio in corrispondenza dei solai.
La durata prevista per i lavori è di 90 giorni.
AGGIORNAMENTO del 7 luglio 2017
: i lavori al momento in corso riguardano la cerchiatura con profili metallici del fabbricato alla quota del sottotetto e l’esecuzione di interventi di cuci-scuci sulle pareti esistenti.

————

OPERE DI PROTEZIONE DELL’AMBIENTE
Iniziati i lavori della Fase 2 del progetto di bonifica dell’area Ex-Camilli

Sono iniziati il 21 luglio 2017 gli interventi previsti nel progetto di bonifica Fase 2 dell’area Ex-Camilli in via Darsena. Le attività previste riguardano la fornitura e l’installazione di un impianto di biorisanamento delle acque sotterranee che attraverso pozzi inietterà ossigeno gassoso nelle acque di falda, al fine di stimolare e velocizzare i processi di biodegradazione aerobica naturalmente presenti in sito. Si prevede che gli interventi di bonifica full-scale avranno una durata compresa tra 18 e 30 mesi.
Per tutti i dettagli v. CronacaComune del 24 luglio 2017

————

MURA ESTENSI
In corso interventi di recupero nel tratto nord delle antiche Mura cittadine

AGGIORNAMENTO del 28 luglio 2017: Proseguono i lavori iniziati il 15 maggio scorso per la manutenzione straordinaria del tratto Nord delle Mura cittadine. Al momento risultano completati il restauro e il consolidamento del paramento murario e degli scavi archeologici dell’area della Peschiera del Duca e si sta procedendo con gli interventi di consolidamento sempre del paramento murario e degli scavi archeologici della Punta di Francolino.

————

VERDE PUBBLICO
– Abbattimenti di alberi in città a tutela dell’incolumità pubblica

Sono iniziati mercoledì 9 agosto i lavori di abbattimento di 21 pioppi ibridi e di potatura, per la messa in sicurezza, di altri 69 pioppi ibridi tutti appartenenti al filare a margine di via Panetti a Ferrara. L’intervento è stato programmato per ragioni di pubblica incolumità a seguito di un sopralluogo congiunto dell’Ufficio Verde del Comune di Ferrara e dell’Ufficio Verde di Ferrara Tua srl, ente gestore del servizio di manutenzione del verde comunale, e in considerazione delle cadute di alcune grosse branche avvenute nei mesi scorsi. Salvo imprevisti, l’intervento dovrebbe durare 3 – 4 giorni lavorativi e non sono previste chiusure al traffico, ma saranno presenti movieri per la regolazione del transito.

Nel corso della prossima settimana proseguiranno inoltre le operazioni, previste per il mese di agosto, di abbattimento di una serie di piante in condizioni precarie nel territorio comunale, a tutela dell’incolumità pubblica. Gli interventi sono stati programmati dall’Ufficio Verde del Comune di Ferrara, sulla base degli esiti delle indagini di stabilità eseguite da un tecnico abilitato e con le necessarie autorizzazioni da parte del Servizio Fitosanitario Regionale (con particolare riferimento al ‘cancro colorato del platano’). Questi gli abbattimenti previsti (entro il mese di agosto): Sottomura via Bacchelli: 1 pioppo – viale Belvedere: 3 pioppi – sottomura retro via Colombarola: 1 acero – bastione tratto Porta degli Angeli e ghiacciaia: 1 gleditschia – Palazzina Marfisa: 1 abete – Rampari San Rocco: 1 pioppo – via Mulinetto: 1 cipresso – Scuola Il Ciliegio: 1 pioppo secco – Scuola Materna Guarini: 2 tigli – via Allende: 1 ontano – via Chiesa: 18 aceri negundo – via Bisi: 2 robinie – via Sansoni:1 acero – via Bellonci: 12 robinie in pessime condizioni – via Prinella: 3 robinie – via Trebbia: 1 platano + 1 acero saccarino secco – via Unione 3 aceri secchi + 3 pioppi

– Prosegue la riqualificazione degli arredi di parchi e aree verdi comunali
Continuano i lavori previsti dal programma di riqualificazione degli arredi di diciassette aree verdi comunali, tra parchi e cortili scolastici attrezzati. Nei prossimi giorni i lavori proseguiranno al parco Schiaccianoci, al parco di via Passega e in quello di via Barlaam. E’ inoltre in programma il posizionamento delle porte da calcetto nei parchi di via Capra a Gaibanella e di via Verga, a sostituzione delle strutture obsolete recentemente rimosse.
Il programma di interventi è a cura del Servizio Infrastrutture, e in particolare dell’Ufficio Verde pubblico, del Comune di Ferrara (v. dettagli su CronacaComune del 21 aprile 2017)

Sono in corso anche le attività di manutenzione del verde pubblico comunale, con potature e sfalci dell’erba nei parchi pubblici e nei giardini scolastici.

 

FERRARA BUSKERS FESTIVAL – Nel Chiostro di San Paolo da sabato 19 (inaugurazione ore 20) a domenica 27 agosto per la rassegna dei musicisti di strada

Bruce Springsteen: foto e manifesti della collezione Cavallari in mostra

11-08-2017

Una mostra fotografica dedicata a Bruce Springsteen, realizzata da Maurizio Cavallari, sarà visitabile da domenica 20 a domenica 27 agosto (dalle 17 alle 23.30) nel Chiostro di San Paolo, in piazzetta Schiatti a Ferrara. L’inaugurazione è in programma sabato 19 agosto alle 20.

La mostra “Bruce Springsteen and the E Street Band” è un’esposizione di foto e manifesti dedicati all’artista e alla città del celebre cantante noto come “The Boss” e raccolti nel perido 1981 – 2016. Nel 1988, l’anno della prima edizione del Ferrara Buskers Festival, Bruce Springsteen si è esibito come busker a Copenaghen. Proprio quest’anno, in occasione del trentennale del festival, Stefano Bottoni ha voluto suonare nello stesso luogo in cui il cantautore ha incantato il pubblico della capitale danese. Le immagini esposte fanno parte della ricchissima collezione del fotografo ferrarese Maurizio Cavallari, da sempre appassionato della musica di Springsteen e del personaggio che rappresenta.

 

Giornalisti, fotografi e operatori video sono invitati all’inaugurazione di sabato 19 agosto alle 20

 

Per info sul Ferrara Buskers festival vedi programma dettagliato su CronacaComune dell’1 agosto 2017.

 

 

 

Cna chiede stato calamità per area interessata dal fortunale

Da CNA Ferrara

Pieno sostegno alle imprese colpite e collaborazione con i Comuni per il ripristino della normalità

Per la zona danneggiata dal fortunale

la Cna chiede lo stato di calamità

Ferrara – In seguito ai pesanti danni causati dal fortunale che ha colpito una vasta area del Basso Ferrarese, il direttore provinciale della Cna, Diego Benatti, ha rilasciato la seguente dichiarazione.

“Nell’esprimere la nostra vicinanza e pieno sostegno agli imprenditori e alle popolazioni colpite dal fortunale, chiediamo per l’area interessata dal maltempo il riconoscimento dello stato di calamità naturale. La Cna garantisce il proprio supporto alle imprese che hanno subito danni più o meno pesanti in forma concreta e da subito: gli uffici della sede provinciale dell’Associazione, infatti, saranno pronti a ricevere eventuali segnalazioni di imprenditori associati, sia telefonicamente che per e-mail, anche durante la settimana di Ferragosto.”

“La Cna ha già avuto primi incontri con i sindaci dei Comuni colpiti dal fortunale, ai quali ha manifestato il più ampio sostegno e la propria disponibilità a collaborare per il ripristino della normalità. Siamo fiduciosi che le amministrazioni locali stiano operando fattivamente in questo senso, sia per quanto concerne la circolazione sulle strade ancora interrotte al traffico, sia per la fornitura di energia elettrica alle imprese e alle famiglie”. Per segnalazioni relative ad eventuali danni subiti dal maltempo, rivolgersi alla Sede provinciale della Cna, tel. 0532/749111, e-mail: info@cnafe.it

Bandi per affidamento gestione Palestre comunali

Da Comune di Copparo

Copparo – Bandi per affidamento gestione Palestre comunali

Usciti in questi giorni i bandi per l’affidamento della gestione delle palestre comunali Gregori di via Garibaldi 108 e Govoni di via Vittorio Veneto. La selezione verrà realizzata utilizzando il criterio della offerta più vantaggiosa. I termini per presentare la domanda scadono martedì 23 agosto. Tutte le info e la modulistica sul sito del Comune di Copparo: www.comune.copparo.fe.it alla sezione Bandi.

Domani appuntamento a Comacchio con la nuova tappa del Clarafestival

da: Clara

Domani sera, sabato 12 agosto, il Clara Festival fa tappa a Comacchio, all’Arena di Palazzo Bellini, messa a disposizione dal Comune di Comacchio.

CLARA spa è la nuova società di gestione dei rifiuti, nata dalla fusione tra Area e Cmv Raccolta. CLARA, fedele alla sua missione di divulgare i valori legati alla salvaguardia ambientale e al riciclo, ha scelto di parlare al suo pubblico, e in particolare ai giovani, in modo moderno e informale. E così ha scelto la formula di un talent musicale, aperto a tutti i residenti della provincia ai Ferrara o che con Ferrara abbiamo comunque un rapporto di studio o di lavoro. La tappa di Comacchio è la seconda, dopo quella di Bondeno del 23 giugno scorso, vinta dalla giovanissima Giulia Disarò che si è aggiudicata di diritto un posto in finale. A queste seguiranno altre 3 tappe a Cento, Codigoro e Portomaggiore e poi la finalissima il 23 settembre a Copparo.
Al vincitore andrà la realizzazione e la registrazione di un inedito con relativo video, che l’artista potrà utilizzare per promuovere la sua carriera. L’evento è promosso e sostenuto da CLARA, organizzato da Made Eventi per la direzione artistica di Rossano Scanavini. Le iscrizioni sono ancora aperte telefonando al 335-6036360.

Alla serata di Comacchio parteciperanno 12 cantanti o gruppi, oltre a due ospiti del mondo della canzone: la cantante Monica Fantinuoli, leader del gruppo Dogato Sisters e Andrea Belfiori, vincitore del Sanremo Music Award 2016, scoperto e lanciato dal grande Ivan Graziani e con la partecipazione straordinaria di Roberto Ferrari, mentalista, ventriloquo ed illusionista al quale è affidato il campito di fare spettacolo e di far divertire il pubblico, coinvolgendolo sui temi della salvaguardia dell’ambiente. Presenta la serata Laura Sottili.

Maggiori info: clicca qui

movimento5stelle

Lavori e disagi Certosa

Da Movimento 5 Stelle

CERTOSA, FOCHI (M5S): QUANDO FINIRANNO I LAVORI E I RELATIVI DISAGI?
È dal 2015 che i cittadini ci segnalano disagi di accesso in alcune parti del cimitero della Certosa di via Borso d’Este a Ferrara. Cittadini che dopo 2 anni di accesso limitato o negato cominciano a essere impazienti di capire perché i lavori vanno così a rilento e perché apparentemente il personale mobilitato per i lavori di ristrutturazione o consolidamento sia palesemente esiguo.
Cittadini che, nel luglio di quest’anno, in visita ai loro cari defunti sono stati invitati, neanche tanto gentilmente, a “togliersi di mezzo” e dirigersi verso l’uscita.
Questo è il senso dell’interrogazione depositata dal Movimento 5 Stelle che, proprio su sollecitazione degli utenti, chiede al Sindaco e ad AMSEF spiegazioni in merito a questi disagi prolungati e allo stato dell’arte dei lavori previsti, soprattutto per quanto riguarda la tempistica.
Claudio Fochi, M5S Ferrara

Ferrara: uffici postali tutti aperti nella settimana di Ferragosto, in Viale Cavour anche il pomeriggio

Da Poste Italiane

Atm Postamat in funzione 24 ore su 24 anche nei festivi
Ferrara, 11 agosto 2017 – L’attività degli uffici postali di Ferrara non si ferma neanche durante il ponte e la settimana di ferragosto. Poste Italiane garantisce infatti la presenza capillare e continuativa in tutti gli 11 uffici postali ferraresi, nonostante la fisiologica riduzione del numero di clienti e di operazioni che storicamente si registra in città nel periodo tradizionalmente dedicato alle vacanze estive.
Pertanto, lunedì 14 e da mercoledì 16 a venerdì 18 agosto, l’ufficio postale di Ferrara Centro (viale Cavour) continuerà a essere disponibile con orario continuato 8.20-19.05 (sabato 19 agosto fino alle 12.35), mentre gli uffici di Ferrara 8 (piazzale Prosperi) e Ferrara 10 (viale Krasnodar) saranno comunque aperti dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e il sabato fino alle 12.35, ripristinando il turno pomeridiano a partire da lunedì 28 agosto.
Osservano i consueti orari, dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e il sabato fino alle 12.35, anche gli otto uffici “monoturno” di via Arianuova, via San Maurelio, via Bologna, via Giuoco del Pallone, via Mortara, via Darsena, via Bentivoglio e piazzale Palestina.
Nessuna interruzione “estiva” nemmeno per gli Atm Postamat che restano operativi presso tutti gli uffici postali della città, h 24 festivi compresi, per il prelievo di denaro contante e per tutti gli altri servizi come la richiesta di interrogazioni saldo e lista movimenti, le ricariche di telefoni cellulari di tutti i gestori, il pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale.

Musica a Marfisa d’Este – Concerto di sabato 12 agosto 2017

Da Organizzatori

CIRCOLO CULTURALE AMICI DELLA MUSICA GIROLAMO FRESCOBALDI Musica a Marfisa d’Este – Corso Giovecca 170 Ferrara Concerto di sabato 12 agosto 2017

FERRARA – Ancora recital pianistico sabato 12 agosto 2017 alle ore 21,15 a Musica a Marfisa d’Este in Corso Giovecca 170 dove suonerà la pianista Maddalena Giacopuzzi in un programma che è incentrato su autori quali Johann Sebastian Bach (Toccata in Do minore Bwv 911), Ludwig van Beethoven (Sonata op.10 n.3), Fryderych Chopin (Sonata n.3 op.58) e Ferruccio Busoni (10 variazioni su un preludio di Chopin). L’ingresso al concerto è a offerta libera.
Maddalena Giacopuzzi è nata a Verona nel 1991, dove ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 5 anni con Laura Palmieri e ha proseguito gli studi con Ida Tizzani. Si è diplomata al Conservatorio “E. F. Dall’Abaco” della sua città sotto la guida di Adriano Ambrosini ottenendo il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore, e una borsa di studio dell’Accademia Filarmonica, riservata ai migliori diplomati del Conservatorio di Verona. Nell’Aprile 2014 ha inoltre conseguito il Diploma Accademico di II Livello presso il Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano. Attualmente frequenta l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la guida del M° Benedetto. È’ stata selezionata fra oltre 300 pianisti per frequentare la prestigiosa Music Academy of the West di Santa Barbara che nell’estate 2017.

Mons. Tagliani e l’Avv. Perego

Da Alcide Mosso

Mons. Perego (definito affettuosamente “il nostro Arcivescovo” da una neo-convertita,la compagna Annalisa Felletti) entra a piedi uniti nella polemica politica, affermando che è giusto dire no alla presenza di tutori dell’ordine o militari armati sulle navi delle ONG.

Premesso che si tratta di “ministri della sicurezza”, come li definisce il Catechismo della Chiesa Cattolica (il quale precisa altresì che” i legittimi detentori dell’autorità hanno il diritto di usare anche le armi per respingere gli aggressori della comunità civile affidata alla loro responsabilità”), mi chiedo : gli scafisti, i trafficanti di carne umana che sfruttano, vessano e arrivano anche ad uccidere i migranti,non sono forse “aggressori della comunità civile”?

E le ONG che restituiscono i natanti ai moderni mercanti di schiavi (come documentato dalle recenti inchieste) non sono forse complici di questi turpi reati, che sarebbero stati impediti dalla presenza a bordo di militari italiani?

Invito l’Avv. Perego, che parla come Mons. Tagliani ( chiedo scusa del lapsus, ma sindaco e arcivescovo parlano nello stesso modo) a rileggersi quanto riportato dalla stampa circa le inchieste di varie procure che stanno mettendo a fuoco connivenze e complicità fra scafisti e alcune ONG e a dirci se quei magistrati stanno compiendo o meno il loro dovere e se meritano il plauso o il rimprovero della collettività.

A tale proposito osservo che le procure citate stanno contestando ad alcuni esponenti delle ONG i reato di “favoreggiamento dell’immigrazione clandestina” . Ma secondo le anime belle di certa sinistra quella norma non era da eliminare? E non era da condannare l’uso del termine “clandestino”?

A Ferrara, come in Italia, la sinistra è allo sbando. La “sindaca” di Codigoro viene messa in croce, Mons. Tagliani da pacifista si trasforma in bellicoso accusatore, Marattin accusa entrambi,poi Vitellio e Calvano, in perfetto stile democristiano, cercano di ricucire lo strappo, mentre la CGIL accusa i comuni…

E questa gente, che ha poche idee ma confuse, pretende pure di ricandidarsi alla guida della città?

E’ vero che potrebbero contare sulla benedizione dell’Avv. Perego (mannaggia, il lapsus mi perseguita…) , ma spero vivamente che i ferraresi aprano finalmente gli occhi e non diano la fiducia a individui che – salvo l’attaccamento alle poltrone – non hanno alcunchè in comune (o in Comune?), : né principi, né strategia, né tattica.

Come diceva Totò, ogni pazienza ha un limite : siete incapaci, spocchiosi e irritanti. Vi resta una sola occasione per ingraziarvi la cittadinanza : fare i bagagli e tornare a casa, con la massima urgenza possibile!

Alcide Mosso

Un livello di odio e un livello di infamia senza precedenti a Ferrara

Da Mario Zamorani Pluralismo e dissenso

Un livello di odio e un livello di infamia senza precedenti a Ferrara. Quanto meno dopo la caduta del fascismo.
Il comportamento del gruppo M5S di Ferrara tende a distruggere le basi del nostro tessuto sociale e in questo senso appare eversivo. Mi rendo conto della gravità delle mie parole. Faccio in particolare riferimento a un recente comunicato M5S nel quale si critica il daspo urbano, si parla di spaccio in centro e, e qui siamo al nòcciolo, si indica la tragedia dell’omicidio/suicidio avvenuto in città indicando il sindaco Tagliani come responsabile; e infatti coerentemente con l’assunto se ne chiedono le dimissioni. Non ricordo a Ferrara un atto politico altrettanto carico di odio politico nichilista e così gravido di insensatezza argomentativa negli ultimi decenni. Per ritrovare analogie si deve tornare con la memoria al periodo fascista. Non intendo commentare le scelte nazionali M5S con due capi assoluti che nessuno ha mai eletto, aspetto che denota l’orgoglio di essere antidemocratici, ma facendo riferimento al nostro territorio osservo che M5S ha ben 5 eletti in Consiglio comunale e che ha riportato quasi 12mila voti alle ultime elezioni comunali. La sciatteria e la banalità delle loro parole, accompagnate a una tale carica di disprezzo per le istituzioni cittadine e per il sindaco che le rappresenta, ci devono interrogare. Le società stanno in piedi anche per il non superamento, da parte di loro componenti importanti, di determinati limiti. Non ricordo a Ferrara una tale carica di odio, di banalità rancorosa e di trivialità volgare ed eversiva, come solo regimi o prassi antidemocratiche sanno produrre. Credo si possa escludere che la grande parte dei votanti e simpatizzanti M5S condivida la richiesta di dimissioni per il sindaco Tagliani creando un nesso con la tragedia dell’omicidio-suicidio dei giorni scorsi. Almeno lo spero. Ma come possono i vertici M5S arrivare a queste vette di assurdo e di violenza? Mi pare che sia necessario interrogarsi pubblicamente su questo sciagurato comportamento e su come abbia potuto inverarsi nella nostra città. Da dove nasce? Come si configura? Come bloccarlo?
Ferrara, 8 agosto 2017
Mario Zamorani
Pluralismo e dissenso

I RACCONTI DEL LIDO
Infuocato ritorno ai L(a)idi

Dopo il paradiso c’è sempre un inferno. E in questi ultimi mesi Ferrara sta diventando sempre più pericolosamente infernale: sociologicamente, politicamente, culturalmente.
Così appariva la mia città dalle frescure alto-atesine. E così la ritrovo nel caos laidesco. E le vestigia del luogo amatissimo abbandonato per sempre, l’odiosamata Firenze, che concludono la mia ‘fiorentinità’, ora occhieggiano tristi dagli scaffali del L(a)ido degli Estensi.

Curioso delle novità mi aspetto nuovi accomodamenti, nuove regole, nuovo glamour.
E invece? Strade sommerse dagli aghi di pino, invasione di gabbiani, negozi chiusi e appartamenti vuoti. E su tutto Lucifero che impera col suo fiato di fuoco, mentre il mare diventa irraggiungibile e perfino raggiungerlo in bicicletta diventa un problema.
E’ sempre più in là.
Vecchi si trascinano pietosamente carichi di stracci immondi. Uno, carico di ombrelli, mi rivolge uno sguardo disperato a cui non so cosa rispondere se non vigliaccamente sprofondando tra le pagine dei giornali. E la bava del caldo ritma impietosamente le agitazioni del fu Pd.
Ricordo, nel nome di Bassani, d’aver trattato con l’eretica Zanardi; ma non mi pareva così ingenua come le sue sparate hanno dimostrato.
Che cosa ha voluto esprimere?
E perché Tagliani si è lasciato coinvolgere?
La politica, tutta la politica ormai agisce con un unico scopo: risolvere il problema dei migranti.
Mi si dice che la zona Gad sia sempre più infrequentabile; così il centro storico, invano difeso dagli ‘eventi’ estivi ormai pericolosamente vicini alla vecchiaia. E su tutto la sensazione di non riuscire a trovare una strada se non attraverso il compromesso.

Ore 9. Un altro giorno porta con sé la fiamma luciferina. La pioggia attesa, invocata, prevista s’allontana, mentre ieri sera per alleviare le pene dei villeggianti nel mio bagno si è celebrato il Natale.
Non quello di Roma, che sarebbe piaciuto alla sindaca Raggi, ma quello tradizionale con tanto di albero, lucine, babbi Natale che vendevano a bizzeffe i panettoni. Folle da stadio mentre il disco trasmette Bianco Natale e i bambini fanno “behhhh”, imitando renne, pecore e altri animali nordici.
Ormai l’illusione si è impossessata della realtà. Sulla terrazza che sembra un film di Scola mangiamo pesce squisito, mentre da lontano i cori decembrini illudono chi vorrebbe andare non ‘tutti al mare’ a mostrare mostruose chiappe e panze chiare, ma in Groelandia.
Intorno il degrado urbanistico diventa sempre più evidente. Strade maltenute al limite della decenza. I negozi – quelli di qualità- sprezzantemente chiudono offesi dalla concorrenza dei mercatini abusivi. E il Sindaco di Comacchio tace, com’è sua consolidata abitudine.

L’osservatorio postato in un bar un tempo celebre registra la carne tremula spavaldamente esibita da improbabili e passate ex maliarde e da play boys d’antan con preoccupanti accenni di seni sviluppati in modo abnorme.
Mi rifugio nel mio antro ormai divenuto tempio canoviano per la folla di documenti, stampe, oggetti religiosamente esibiti a Firenze e ora in stridente contrasto con il luogo laidesco. E qui, m’abbandono a non allegri pensieri.
E penso all’orrida pannocchia di Trump che non firma l’arresto al degrado del pianeta e ai fighetti Matteo ed Emmanuel, ai violenti, ai commedianti, agli improbabili della politica.
Poi lo sguardo si rivolge ai frequentatori dei Laidi e tutto si capisce e si giustifica.

Scritto in attesa della pioggia…

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi