Giorno: 18 Giugno 2019

Delta International Summer School

Da: Stampa

DISS /// DELTA INTERNATIONAL SUMMER SCHOOL
Patrimonio Progettato, Patrimonio Gestito
2° edizione /// Comacchio (FE) / 10-15 giugno 2019

Si è conclusa sabato 15 giugno a Comacchio la seconda edizione della DISS Delta International Summer School, scuola estiva internazionale ed interdisciplinare sui temi del paesaggio deltizio, coordinata dal laboratorio CITER del Dipartimento di Architettura UNIFE (responsabile scientifico Prof. Romeo Farinella, coordinamento Dr. Elena Dorato), con la collaborazione della Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio di UniBO (sede di Ravenna) e promossa dal GAL Delta2000.

Questa seconda edizione dal titolo “Patrimonio Progettato, Patrimonio Gestito” ha trattato obiettivi strategici e proposte meta-progettuali per il territorio Leader del delta emiliano-romagnolo, lavorando in maniera interdisciplinare su cinque aree studio eterogenee tra le due provincie di Ferrara e Ravenna.
Guidati da docenti ed esperti italiani e stranieri ( Panita Karanamea, Elena Borin, Carlo Blasi, Fred Markland, Tessa Matteini, Andrea Sisti), la DISS ha ospitato una cinquantina di partecipanti non paganti provenienti dal territorio Leader del delta emiliano-romagnolo, ripartiti tra tecnici di Enti pubblici, tecnici progettisti del mondo privato (architetti, ingegneri, agronomi, geologi, biologi) che lavorano nel settore della progettazione e studenti universitari, dottorandi, neo-laureati in discipline attinenti alle materie oggetto del corso.

Attraverso il confronto tra diverse tradizioni, metodi e strumenti riguardanti le politiche e gli approcci alla tutela e gestione dei paesaggi rurali, costieri e d’acqua, e la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale di cui questo territorio è particolarmente ricco, ognuno dei cinque gruppi interdisciplinari ha lavorato all’elaborazione di visioni strategiche e meta-progetti al fine di restituire agli stakeholder locali spunti di riflessione e nuove chiavi interpretative. Grazie anche agli stimoli derivanti dalle esperienze nazionali ed internazionali presentate dai docenti invitati durante la settimana, i partecipanti hanno presentato gli esiti del loro lavoro durante una conferenza di chiusura aperta al pubblico tenutasi sabato 15 giugno presso la Sala Polivalente San Pietro di Palazzo Bellini, a Comacchio.

Le cariche istituzionali presenti alla giornata conclusiva della DISS 2019 (il Sindaco di Comacchio e Presidente del Parco Regionale del Delta del Po Marco Fabbri, il Presidente del GAL Delta2000 Lorenzo Marchesini insieme al Consigliere delegato Mauro Conficoni, il Presidente della Rete Professioni di Ferrara, Edi Massarenti) si sono fatte a loro volta portavoce del messaggio lanciato dalla Summer School. Il territorio Leader del delta emiliano-romagnolo presenta ancora le condizioni per riuscire a virare verso forme di turismo, sfruttamento agricolo e, più in generale, economia più sostenibili, ma affinché ciò accada le tematiche complesse della tutela e valorizzazione patrimoniale devono ricoprire posizioni apicali nell’agenda di queste zone.

Anche attraverso la terza e ultima edizione della Delta International Summer School prevista per il giugno 2020 si continuerà il percorso formativo già avviato sul territorio, con l’obiettivo di definire un Manifesto strategico che sia sintesi delle numerose sollecitazioni e progettazioni sviluppate all’interno della DISS.

Per informazioni, contributi ed esiti delle prime due edizioni, visitare il sito DISS al link: https://drtlne.wixsite.com/ilmiosito

Da: Stampa

“WeArepalio”

Da: Progetto Volley 2.0

A breve uscirà, per i dispositivi mobili, “WeArePalio”, un gioco innovativo che si propone di trasportare l’utente nella cultura rinascimentale italiana. Al suo interno il giocatore, attraverso la storia, reale ed immaginaria, ambientata nell’aureo periodo rinascimentale, affronterà stimolanti esperienze di gioco quali il duello tra armati e le innovative corse dei cavalli e le gare degli sbandieratori, ispirate a quell’enorme patrimonio della tradizione delle grandi città che furono sedi di Signorie ed oggi continuano a perpetuare la storia attraverso quelle grandi competizioni storiche e le importanti rievocazioni storiche.

Quindi è in arrivo una “app” che è molto più di un semplice videogioco. È un progetto nuovo che permetterà all’utente finale di vivere una stimolante esperienza ludica ed anche di immergersi virtualmente nel Rinascimento e di conoscere la storia del nostro Belpaese, la storia delle grandi Signorie italiane e di immedesimarsi nei campioni delle corse dei cavalli, della spada e di diventare un esperto nell’arte della bandiera.

Questo progetto parte da Ferrara, una delle capitali riconosciute del Rinascimento, dove nacque il Palio più antico del paese.

Da: Progetto Volley 2.0

A pranzo con il sindaco Alan Fabbri e la nuova giunta

Da: Lega Ferrara

A PRANZO CON IL SINDACO ALAN FABBRI E CON LA NUOVA GIUNTA

Tutti a pranzo con il sindaco e con gli assessori per festeggiare insieme e conoscere, da vicino, chi guiderà Ferrara verso la sua rinascita.

Domenica 23 giugno i ferraresi sono invitati al pranzo organizzato da volontari e sostenitori di Alan Fabbri, per festeggiare insieme l’insediamento del primo cittadino, la nomina della nuova giunta e gli eletti del nuovo consiglio comunale. Insieme al sindaco saranno, infatti, presenti gli assessori che guideranno nei prossimi anni i diversi settori della città e i consiglieri di maggioranza scelti dai cittadini attraverso le preferenze espresse con il voto alle amministrative.

Il pranzo, a base di lasagne e altri prodotti tipici, sarà un momento di festa e di condivisione con la cittadinanza. E per tutti si tratta di un’occasione per condividere e partecipare al progetto politico e amministrativo che gli elettori hanno sottoscritto lo scorso 9 giugno e per stabilire, da subito, un filo diretto tra l’amministrazione e la cittadinanza.

L’evento è aperto a tutti, è necessaria la prenotazione e la raccolta delle adesioni proseguirà fino esaurimento dei 250 posti programmati.

L’evento si terrà all’aperto è organizzato dai sostenitori delle frazioni di Denore, Villanova, Albarea, Viconovo e Parasacco e la gestione del rinfresco sarà curata da Neri Catering. Il menù prevede lasagne verdi al ragù bolognese, bocconcini di tacchino con bastoncini di speck e radicchio, contorno di verdure alla brace con olio di frantoio e, come dolce, la delizia crema ed amarene oltre ad acqua, vino e caffè.

Il pranzo si terrà nella zona artigianale di Masi San Giacomo presso Bianconi Fausto Autotrasporti, via dell’industria 2/4. Costo: 18 euro a persona, prenotazioni al numero 3382827119.

Da: Lega Ferrara

Manufactory Festival 2019

Da: Stampa

Manufactory Festival 2019

Concluso a Comacchio il festival dedicato alla Street Art!!

con Man O ‘Matic, Sfhir, Solo, Diamond, Kikiskipi, Luca Ledda, Luogo Comune, Giulio Vesprini, Riccardo Buonafede e tanti altri

Comacchio, per il secondo anno consecutivo, è stata protagonista del Manufactory Project, il festival dedicato all’arte urbana ed al suo carattere camaleontico. Oltre alla città lagunare, nella quale si sono espressi grandi nomi del panorama internazionale presso lo stadio Raibosola, gli artisti SFHIR e RICCARDO BUONAFEDE hanno eseguito inteventi artistici anche a Porto Garibaldi – Mercato Ittico a Lido degli Estensi in via Cagliari/calvalcavia del ponte SS Romea.
3 giorni, 3 luoghi e 27 gli artisti coinvolti per la seconda edizione del festival. Questi i numeri dell’edizione di Manufactory 2019 che, lo scorso weekend, ha visto importanti esponenti della scena contemporanea marcare con la propria cifra stilistica muri ed edifici della piccola città lagunare, arricchendo di nuovi capolavori la Street Art comacchiese.
Interviene sul tema Alice Carli, Assessore alla Cultura e agli Eventi: “Comacchio e le sue valli, un territorio ricco di di storia, tradizione e natura, ha mostrato ancora una volta con questa iniziativa, il suo volto poliedrico, ospitando Manufactory Project. E’ stata un’occasione unica che ha unito arte contemporanea urbana con un meraviglioso territorio accogliente. Tutti noi abbiamo positivamente assorbito l’energia dei 27 artisti che sono intervenuti, creando delle vere opere d’arte! Il Comune di Comacchio è entusiasta del risultato.”

Si ringrazia del prezioso lavoro l’Associazione di promozione sociale Spazio Marconi, gestore del FabLab MakeInCo di Comacchio che, con gli artisti, ha lavorato al progetto preparando le basi degli inteventi presso lo Stadio Raibosola. Un particolare ringraziamento a Riccardo Buonafede, artista comacchiese che quest’anno è intervento in via Cagliari, in prossimità della SS. 309 Romea a Lido degli Estensi, per dipingere alcuni muri di edifici ed opere pubbliche degradati, con lo scopo di riqualificare aree dismesse e abbandonate. Un grazie pieno di stima e ammirazione, va anche all’artista SFHIR che, operando presso il mercato ittico di Porto Garibaldi, ha reso perfettamente il senso di appartenenza della Comunità locale alla sua storia, raffigurando un valoroso Giuseppe Garibaldi proprio nell’anno del Centenario della denominazione.

Da: Stampa

Tavolo coop costruttori

Da: Organizzatori
Tavolo CoopCostruttori: via al settimo piano di riparto di 15 milioni per i chirografari

I commissari liquidatori della CoopCostruttori – Renato Nigro, Alberto Falini e Franco La Gioia, insieme al direttore della coop argentana, Roberto Borzelli – hanno presentato il settimo piano di riparto per i 4.800 chirografari, dopo il crac della cooperativa del lontano 2003. Si tratta di una somma di poco oltre i 15 milioni, pari 2,69 per cento di quanto vantato.
Cifra che aggiunta ai circa 16 milioni del sesto piano di riparto fa un totale di 31,6 milioni, pari al 5,72 per cento, recuperati e rimborsati.
A breve, dunque, partiranno le lettere agli aventi diritto per la distribuzione delle risorse.
Rimane in piedi il contenzioso con Anas, vale a dire circa 14 milioni che i commissari hanno già in cassa ma che per ammettere al riparto occorre aspettare la conclusione dell’azione giudiziaria ancora in corso.
“Un’azione dura e determinata – hanno detto i commissari – che ha coinvolto anche l’organo di vigilanza interna e il collegio sindacale di Anas”.
Ciononostante, Nigro, La Gioia, Falini e Borzelli, si sono detti fiduciosi che entro fine anno i circa 14 milioni del contendere potranno entrare nell’ottavo piano di riparto, aggiungendo così un ulteriore 2 per cento circa di rimborsi per i chirografari.
Più incerto, invece, rimane l’esito di un altro braccio di ferro giudiziario di 40-50 milioni con un’altra platea di creditori, fra cui Ferrovie dello Stato. Una pluralità di soggetti che rende non facile l’azione giudiziaria avviata.
I commissari, su quest’ultima tranche, contano prudenzialmente di incassarne la metà e fissano il traguardo in un recupero finale attorno al 10 per cento per quanto riguarda i chirografari.
Nulla da fare, invece, per i postchirografari, per i quali la legge impone un preventivo ristoro del 100 per cento dei chirografari.
In ogni caso i commissari hanno confermato l’anomalia positiva della procedura di liquidazione della coop argentana in quanto, contrariamente a quanto avviene normalmente, oltre ai privilegiati sta prevedendo rimborsi anche per i chirografari.
Un’ultima riflessione è stata fatta dai commissari riguardo alla riforma del diritto fallimentare: “per fortuna – hanno detto – abbiamo potuto applicare gli strumenti revocatori della precedente normativa, perché se avessimo avuto a disposizione le armi più spuntate a seguito della riforma, avremmo potuto incassare una cifra complessivamente inferiore di 200 milioni”.
Al tavolo istituzionale riunito in Castello Estense hanno preso parte anche la presidente della Provincia, Barbara Paron (che l’ha convocato), il sindaco di Argenta, Andrea Baldini, e le rappresentanze dei soci Carspac uno e due.

Da: Organizzatori

“C’è bisogno di tango “

Da: Ferrara Tangote

Giovedì 20 giugno e Domenica 14 luglio alle ore 21 nell’ambito della rassegna Barco Estate l’associazione TangoTe propone:

C’E’ BISOGNO DI TANGO!

Sì, c’è proprio bisogno di Tango, c’è bisogno di abbracci concreti, sorrisi e sguardi immediati, emozioni reali.

C’è bisogno di Tango, perchè questa epoca tecnologica e virtuale crea spesso difficoltà di rapporto che portano le persone a vivere momenti di solitudine, come quelli vissuti dai nostri emigrati.

Il tango quindi come momento di incontro, conoscenza, evasione, oggi come ieri perché nel profondo non siamo cambiati. Il tango, educandoci a rispettare e sentire l’altro, a scambiare con l’altro emozioni profonde, ci educa ad una comunicazione autentica che ci aiuta a riacquistare una centralità in parte perduta.

Due appuntamenti a BARCO ESTATE aperti a tutti e completamente gratuiti che comprenderanno:

– una lezione di avvicinamento al tango per chi vuole scoprire cosa si cela dietro questo ballo così diverso da tutti gli altri tanto da essere stata definito una poesia scritta col corpo…
– la proiezione di un video sulla storia del Tango Argentino
– un’esibizione degli allievi della Scuola TangoTe
e infine un momento di ballo con la partecipazione di appassionati di questa danza.

Da: Ferrara Tangote

Il prefetto di Ferrara incontra la delegazione provinciale di CIA e ANP

Da: Organizzatori

Prefettura -Ufficio Territoriale del Governo di Ferrara

Il Prefetto Michele Campanaro ha incontrato stamane, presso palazzo Giulio d’Este, la delegazione provinciale di CIA-Agricoltori Italiani e ANP-Associazione Nazionale Pensionati, guidata dal Presidente provinciale di CIA, Stefano Calderoni e dal Presidente provinciale di ANP, Rolando Tuffanelli
Nell’occasione sono state illustrate al Prefetto le proposte che l’Assemblea nazionale di ANP-CIA, di recente riunitasi a Bologna, ha formulato al Governo a tutela del reddito e del welfare degli ex lavoratori agricoli, nella piattaforma “Il Paese che vogliamo. Pensioni, sanità e aree rurali, cittadinanza, anziani e società”.
La delegazione provinciale ha, in particolare, rappresentato il disagio che vivono in provincia di Ferrara molti pensionati del settore agricolo, a causa di assegni al minimo, di circa 500 € mensili, e di insufficienti azioni di politica sanitaria e di servizi sociali, specie nelle aree rurali interne.

Da: Organizzatori

virtù-felicità

Save the Children: 1,2 milioni di bambini ancora in povertà assoluta

Da: Save the Children

Infanzia, Save the Children: 1,2 milioni di bambini ancora in povertà assoluta sono la vera emergenza del Paese. Indispensabile e urgente un piano nazionale per contrastarla

“Un milione e duecentomila bambini in Italia vivono ancora in povertà assoluta e questa è la vera emergenza del Paese che non può più essere ignorata. I dati Istat confermano la triste realtà che vediamo ogni giorno nei nostri interventi in Italia: la povertà minorile rappresenta una piaga diffusa che affligge il presente e il futuro dei bambini e delle bambine in tutto il Paese e in modo particolare in quei luoghi dove minori sono le opportunità di crescita e di sviluppo. È sempre più urgente e indispensabile che la politica lavori a un piano nazionale di contrasto alla povertà minorile che non può più essere procrastinato”. Questo il commento di Raffaela Milano, Direttrice dei Programmi Italia-Europa di Save the Children – l’Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro – in relazione ai nuovi dati sulla povertà diffusi oggi dall’Istat.

Più di 1,2 milioni di minori, nel nostro Paese – rilevano i dati Istat – oggi vivono in condizioni di povertà assoluta, pari al 12,6% del totale dei bambini, con un’incidenza in aumento di mezzo punto percentuale rispetto al 2017 (12,1%) e che si traduce in 52 mila minori in più, rispetto allo scorso anno, che vivono senza l’indispensabile per una vita quotidiana dignitosa.

Una piaga, quella della povertà, che colpisce in particolar modo proprio le famiglie con figli minorenni. “Parliamo di 725 mila famiglie con minori che vivono in povertà assoluta e per le quali gli interventi di contrasto alla povertà non hanno avuto l’efficacia desiderata. Ad essere maggiormente colpiti, in particolare, sono i nuclei monogenitoriali: di questi, infatti, quasi 1 su 6 è in povertà assoluta, con un aumento di 5 punti percentuali tra il 2017 e il 2018”, ha proseguito Raffaela Milano.

“La povertà materiale si associa alla povertà educativa che blocca sul nascere le prospettive di crescita dei bambini e il loro futuro. In questo modo, va avanti la catena intergenerazionale della povertà. Questi dati non possono passare sotto silenzio. È quindi indispensabile un impegno straordinario per garantire a tutti i bambini e alle bambine le opportunità di crescita e di sviluppo alle quali hanno diritto, attraverso un intervento deciso di contrasto alla povertà minorile che incida su più ambiti: la povertà materiale delle famiglie, l’accesso alla istruzione fin dalla prima infanzia, la cura della salute, lo sviluppo di opportunità educative e culturali nei territori più colpiti”, ha concluso Raffaela Milano.

Da: Save the Children

Lega Nord: “presenti sui territori e già pronti alla sfida elettorale”

Da: Lega Nord Emilia Romagna

STEFANO BARGI NUOVO CAPOGRUPPO REGIONALE LEGA NORD: “PRESENTI SUI TERRITORI E GIA’ PRONTI ALLA SFIDA ELETTORALE”

Stefano Bargi è il nuovo capogruppo Lega Nord in Regione. Questa mattina dopo la formalizzazione delle dimissioni di Alan Fabbri (eletto sindaco nella città di Ferrara) dalla carica di consigliere regionale, il Gruppo Assembleare della Lega Nord Regione Emilia Romagna ha nominato il consigliere Stefano Bargi come nuovo capogruppo.

“Ringrazio i colleghi per aver scelto la mia figura in questo momento di grande rilevanza politica nel quale certo non mancano le sfide”, afferma Bargi. “Le elezioni che tra pochi mesi decideranno il nuovo corso della nostra Regione sono un appuntamento fondamentale per i cittadini”, ha aggiunto “un appuntamento al quale ci presenteremo preparati e decisi a proporre una alternativa amministrativa concreta e valida per la gestione del territorio, capace di concretizzare la proposta politica nella quale tanti italiani hanno già dimostrato di credere”.

Il capogruppo uscente ha commentato il passaggio di consegne esprimendo piena soddisfazione: “Ritengo la nomina di Bargi a capogruppo perfettamente in linea con l’indirizzo e l’impostazione che il nostro gruppo ha tenuto fino ad oggi, con una forte presenza territoriale, la volontà di agire sui temi concreti e di fare una opposizione costruttiva, il modo migliore per tenere un vero contatto con i cittadini”, dichiara Fabbri. “Faccio a Bargi i migliori auguri di buon lavoro anche in vista della sfida elettorale”.

Stefano Bargi, classe ’89, laureato in Ecomonia Aziendale alla falcoltà Marco Biagi, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, imprenditore, commissario provinciale Lega Modena, ha ricoperto il ruolo di capogruppo Lega (di maggioranza) in consiglio comunale a Sassuolo tra il 2009 e il 2014.

Da: Lega Nord Emilia Romagna

Fiera di giugno

Da: Ufficio Stampa
CONFERENZA STAMPA DELLA FIERA DI GIUGNO
FABIO BERGAMINI E SIMONE SALETTI: «UN EVENTO DEDICATO ALLE FAMIGLIE, IN CUI PORTARE IN PIAZZA TUTTO QUANTO DI BUONO LA CITTA’ DA OFFRIRE»

BONDENO (FERRARA), 18-06-2019.
«Bondeno è una delle poche realtà a vantare due fiere (una campionaria ed una del Patrono; ndr) una delle quali dedicata quest’anno alle famiglie. Perché questo sarà il senso che abbiamo voluto dare alla nostra manifestazione dedicata al Patrono, San Giovanni, che ritorna alla tradizione, ma con una serie di innovazioni importanti». Il sindaco Fabio Bergamini spiega il tono che avrà la nuova Fiera in programma dal 20 al 26 giugno. Un evento che farà da contenitore ad una serie di appuntamenti – di intrattenimento, cultura, gastronomia, ma anche una vetrina sulle eccellenze locali –. Ed in tal senso il calendario tiene insieme elementi caratteristici della rassegna (il “Cantabimbo” e il saggio musicale dell’Auxing, per fare alcuni esempi) con altri che saranno all’insegna della novità. «Ragionando su entrambe le nostre fiere – introduce il tema il vicesindaco Simone Saletti – abbiamo voluto dedicare alla fruizione delle famiglie e all’animazione per i bambini questa festa patronale. Tutte le vie del centro storico, infatti, saranno durante il fine settimana luoghi in cui accompagnare i bambini dolcemente all’interno della fiera vera e propria, con esperti provenienti dai grandi parchi di divertimento (Gardaland o Mirabilandia; ndr) che proporranno temi fantasy e sugli zombie, che spopolano in alcune serie Tv. Con una serie di appuntamenti ludici, laboratori, giochi, che daranno un valore aggiunto al luna park ed al contesto in cui svolgono i concerti e gli appuntamenti che sono rivolti al pubblico». La Fiera ha un budget inferiore di un paio di migliaio di euro rispetto al passato, ma «l’ottimizzazione delle risorse ha consentito di investirle in maniera diversa – ribadisce Saletti – con un’offerta di spettacoli e musica che (spaziando dagli anni ’70 ad oggi, con varie tribute-band) vuole accontentare tutti». La star dell’intrattenimento per le famiglie sarà il comico Duilio Pizzocchi, che rimane un marchio di garanzia, mentre il finale sarà ancora “piromusicale”, nel rispetto degli animali, ma con una tecnologia “3D mapping” che permetterà di valorizzare gli spazi attigui al duomo. Con un omaggio, tra l’altro, al genio di Leonardo Da Vinci. Centrale anche l’area spettacoli di piazza Costa, durante la fiera, mentre verranno riproposti lo “Street Food” o gli spettacoli di “show-cooking” con prodotti Deco in campo. Ci sarà anche il ritorno dello stand di Dillingen, la città gemella di Bondeno, che offrirà le specialità bavaresi per scopi solidali. Una vetrina speciale sarà dedicata al mondo dell’impresa, con circa settanta aziende del territorio che gestiranno un ampio spazio espositivo. In modo tale da preparare la strada alla fiera campionaria di ottobre. La Fiera avrà anche un tono social, con una modalità di comunicazione nuova che vuole raccontare le esperienze dei protagonisti sui principali social-media. L’assessore alla cultura Francesca Aria Poltronieri parla della giornata del 20 giugno, che non è solo la data del “Cantabimbo”, ma anche quella del luna park aperto alle scuole materne del territorio. «Molte delle quali hanno aderito all’invito dello spettacolo viaggiante – dice Poltronieri – che offre una mattinata sulle giostre ai bambini. Con il trasporto scolastico messo a disposizione dalla ditta “La Valle”. I laboratori per i bambini avranno un ruolo importante, ma anche la “Caccia al tesoro” che, nell’anno della “lettura”, porterà a ricercare indizi per questo gioco attraverso le lapidi e i monumenti del centro storico. Così come i protagonisti del “Cantabimbo”, anche i partecipanti alla “Caccia al tesoro” potranno avere gettoni omaggio per le giostre, i quali saranno consegnati direttamente ai bambini sul palco, nella serata di giovedì 20». Riccardo Cavicchi (Delphi International, partner commerciale per la parte espositiva) spiega come «Il weekend del Patrono San Giovanni avrà una propria anima e identità. Servivano idee (viale Repubblica sarà caratterizzata da salotti e luci vintage; ndr) chiudendo il centro con una serie di eventi e varie attività coinvolte». Comprese quelle commerciali, dal momento che la Fiera proporrà anche quest’anno lo “Sbaracco, sabato 22 e domenica 23 (con inizio a partire dalle ore 16) lungo le vie del centro storico. Un centro che si caratterizzerà ancora una volta come un “centro commerciale naturale”.

Da: Ufficio Stampa

Insetti in città, storia di una convivenza antica

Da: Consorzio Wunderkammer
Venerdì 21 GIUGNO 2019 ore 18:

Insetti in città, storia di una convivenza antica

A Ferrara l’entomologo e giornalista Claudio Venturelli, partendo dal suo ultimo libro, “L’innocenza della zanzara”, ci invita a una riflessione sulle molteplici forme di vita che convivono in un ecosistema urbano.

Nuova Linfa APS e Basso Profilo presentano il secondo appuntamento di pagine Verdi, laboratorio di cultura ambientale, a Palazzo Savonuzzi, via Darsena 57

*****

Le città, siano esse metropoli o piccoli centri urbani, sono un micro-ecosistema abitato da una miriade di specie animali e vegetali. Dopo l’emozionante viaggio intrapreso a marzo con la guardia forestale statunitense Mark Bays, che ha raccontato a Wunderkammer la storia dell’olmo sopravvissuto al grave attentato terroristico del 1995 a Oklahoma City, il laboratorioPagine Verdi continua venerdì 21 giugno con Claudio Venturelli. L’entomologo e giornalista, partendo dal suo ultimo libro “L’innocenza della zanzara”, inviterà i presenti a una riflessione sulle caratteristiche dell’ecosistema urbano, focalizzandosi in particolare sulla convivenza antica tra uomo e insetti.

L’incontro, che si terrà nell’aula magna “Stefano Tassinari” della Scuola di Musica Moderna (Palazzo Savonuzzi, via Darsena 57), fa parte di Pagine Verdi, un laboratorio con ospiti di caratura internazionale attivi nell’ambito della cultura ambientale a cura di Nuova Linfa Aps e Basso Profilo. La partecipazione, a offerta libera, è riservata ai soci dei due soggetti promotori. Sarà possibile tesserarsi all’inizio di ciascun appuntamento.

Storia di una convivenza

“Il nostro giardino e la nostra casa – spiega Venturelli – sono un ambiente che condividiamo con altri animali, alcuni possono essere nostri coinquilini volontari, come il gatto o il cane, altri sono ospiti che vengono a trovarci senza essere invitati, mosche, zanzare, vespe, formiche e tanti altri”. Durante il laboratorio si individueranno “strategie per convivere nel modo migliore con questi ospiti indesiderati, partendo dalla conoscenza delle caratteristiche biologiche e comportamentali degli insetti, per arrivare all’individuazione di sistemi di prevenzione e di lotta capaci di impedire una loro eccessiva presenza”.

E poi il concerto sulla darsena…

A conclusione dell’appuntamento, nella piazza sul fiume di fronte Palazzo Savonuzzi, ci sarà l’imperdibile concerto blues, swing e country del Double neck & friends. Roberto Formignani e Lorenzo Pieragnoli alla chitarra, Flavio Piscopo alle percussioni, Roberto Poltronieri al basso acustico e Ambra Bianchi al flauto. Il concerto è parte del programma della quarta edizione di Un fiume di Musica a cura dell’AMF in collaborazione con il Consorzio Wunderkammer, il patrocinio del del Comune di Ferrara e la partecipazione del battello fluviale Nena.

Il progetto Pagine Verdi

Basso Profilo si apre alla nuova collaborazione con Nuova Linfa, associazione di promozione sociale nata dal comune intento e dalla ventennale esperienza di alcuni professionisti, a vario titolo impegnati settore dell’arboricoltura ornamentale, forestale e dell’ambiente, decisi a sviluppare un inedito percorso di divulgazione e diffusione delle più recenti acquisizioni scientifiche, delle buone pratiche e delle nuove sensibilità alla collettività, in modo comprensibile per tutti.

Da: Consorzio Wunderkammer

Premio Paolo Mandini per lo sport e la cultura va a Walter Mattioli

Da: Organizzatori

Il primo Premio Paolo Mandini per lo sport e la cultura va a Walter Mattioli

Il riconoscimento dedicato al cooperatore consegnato in occasione del 40° della Società Calcio Final di Rero

In occasione della cena per il 40° della Società Calcio Final di Rero, il Patron della Spal Walter Mattioli ha ritirato il Premio Paolo Mandini per lo sport e la cultura, assegnato per la prima volta quest’anno dall’Associazione Paolo Mandini, in collaborazione con Legacoop Estense e Co.Ind.

“A Paolo Mandini abbiamo dedicato la neonata associazione culturale di cui siamo stati promotori – afferma il presidente di Legacoop Estense Andrea Benini – ispirandoci a una persona che ha fatto della propria vivacità intellettuale, della capacità di dialogo e dell’impegno civile la propria cifra stilistica”. “Paolo era uno spallino convinto – continua Tino Cesari, Presidente di Co.Ind, che ieri sera ha consegnato il premio insieme alla figlia e alla moglie di Mandini – e sarebbe orgoglioso di vedere i risultati che la sua squadra del cuore ha raggiunto in questi anni”. Mandini, oltre che giornalista e cooperatore, è stato assessore allo sport del Comune di Ferrara negli anni 80 e dirigente spallino.

“Con enorme piacere consegniamo questa prima edizione del Premio a Walter Mattioli, a cui va il merito di aver condotto la Spal alla serie A e rinvigorito la passione sportiva di tanti concittadini, dando a Ferrara un ulteriore motivo di orgoglio”, dichiara Dario Barbieri, tra i soci fondatori della Società Calcio Final di Rero. La serata, che ha visto la partecipazione di più di 100 persone tra soci, sportivi, appassionati e amministratori locali, si è conclusa con un’intervista al Presidente Mattioli, che ha dedicato il premio appena ricevuto al settore giovanile della SPAL, su cui la Società sta investendo molto, “con l’obiettivo – dichiara Mattioli – di portare tra qualche anno i suoi giovani a giocare in prima squadra, facendo così crescere il calcio a Ferrara”.

Da: Organizzatori

Maria Ricciardelli e Anna Andreoni presentano il libro:” i quadri raccontano”

Da: Ferrara Eventi

Giovedì 20 Giugno alle 18

Presso la storica sala dell’Oratorio San Crispino

Libreria Libraccio di Ferrara

Maria Adelina Ricciardelli e Anna Andreoni presentno il libro: “I quadri raccontano”
Dialoga con le autrici Camilla Ghedini

“La passione per la pittura mi accompagna sin dalla nascita e pur comprando tele e colori non riuscirò mai a diventare una artista. Così durante gli anni dell’Università raccolgo stampe di vari pittori, in seguito visito musei e poi scopro che anche su Facebook si possono ammirare quadri e dipinti. Comincio a postarli e condividerli con gli amici, quando all’improvviso spunta la amica Anna, sì proprio quella conosciuta nella casa delle studentesse dell’Azienda Universitaria di Ferrara. Da un semplice like, Anna comincia a commentare i dipinti fino a stilare lunghi racconti che mi ispirano un’idea: raccogliere dipinti postati e racconti in un libretto da proporre a chi come noi ama ascoltare le parole che la magia delle opere riesce a trasmettere. Ogni tocco di colore evoca un’emozione che attraverso il racconto fissa pensieri e sensazioni in un unico scorcio di vita, vissuta o immaginata, non importa, comunque potente e profonda, senza segreti e senza pudore. Perché come dice Federico García Lorca: Così come non mi sono preoccupato di nascere, non mi preoccupo di morire.”

Maria Adelina Ricciardelli (1960, Montevideo, Uruguay) è medico dell’Emergenza e Urgenza che opera sui mezzi di soccorso e nei Pronto Soccorsi. Appassionata di pittura.

Anna Andreoni (1962), laureata in Giurisprudenza, svolge attività sindacale a tempo pieno, appassionata lettrice da sempre.

Da: Ferrara Eventi

Comacchio by night

Da: Ufficio Stampa Ascom Ferrara

Torna la magia di Comacchio by Night tra i ponti e la laguna, alla quinta edizione curata da Made Eventi in stretta collaborazione con Ascom Confcommercio Ferrara che ideò il format nel 2015, fondato anno per anno su un apprezzato mix di arte, cultura, enogastronomia, fotografia, musica, ed eventi per bambini. “L’ampio spazio dato all’associazionismo locale si è rivelato una scommessa vincente per allietare le serate dei turisti e delle famiglie nella città del Trepponti e offrire dunque un motivo in più oltre al mare, alla spiaggia, e alle escursioni nella valle del Delta del Po per conoscere ed apprezzare di più le unicità del territorio” sintetizza Gianfranco Vitali, presidente di Ascom Comacchio, mentre Davide Urban direttore di Ascom Ferrara sottolinea: ” Parte ufficialmente l’estate targata Ascom, un impegno che prosegue ormai da cinque edizioni nel promuovere Comacchio ed il suo territorio con un azzeccato mix di eventi adatti ad un vasto pubblico di famiglie e non solo”. Dieci i venerdì in programma (dallo scorso 14 giugno fino al 30 agosto). In programma nella prossima serata del 21 giugno un aperitivo culturale con l’incontro con Ignazio di Liberto, autore di “Tonio Gomitolo”, storia di amicizia fantastica tra una bambina ed un gatto, intervistato dallo studioso e giornalista locale Luciano Boccaccini (ore 18,30 Loggia del Grano). Nella stessa ambientazione, alle 21.30 la sezione argentana del Club Alpino Italiano presenta lo scrittore alpinista Davide Bubani. La vetrina dedicata alle associazioni di volontariato locali sarà invece sotto la Torre dell’Orologio, sempre dalle 21.30. Nel frattempo l’Antica Pescheria sarà aperta con mostre fotografiche, e la Manifattura dei Marinati aperta fino alle 23 per curiosare tra le meraviglie della cultura e delle tradizioni popolari, mentre in piazzetta Trepponti le guide turistiche e naturalistiche racconteranno per immagini le suggestioni delle Valli e del Delta del Po. Appuntamento successivo venerdì 28 giugno.

Da: Ufficio Stampa Ascom Ferrara

castello-estense

Programma esperienze urbane

Da: Organizzatori

Esperienze Urbane nella Città delle 100 Meraviglie
il programma:

Sabato 22 Giugno alle ore 16.45
Trame di Dame
Un itinerario al femminile nei labirinti del potere estense, Il percorso a piedi si dipana lungo i luoghi delle vite di Marfisa, Bradamente e Polissena d’Este, Lucrezia Borgia, Renata.
Appunamento e partenza alle ore 16.45 presso la Palazzina di Marfisa d’Este (Corso Giovecca 170). Partecipazione: adulti euro 7, studenti euro 5, minori anni 14 gratis. Ingresso Marfisa euro 3, ridotto euro 2, studenti gratis. Ingresso Casa Romei Euro 3.

Sabato 22 Giugno alle ore 21.00
Sex in the City
Itinerario a piedi nella storia della sessualità attraverso il centro storico medieovale e rinascimentale di Ferrara. Appuntamento alle ore 21.00 presso la libreria
Eccelibro in via Saraceno 32. Partecipazione rigorosamente ad offerta libera!

Domenica 23 Giugno alle ore 10.00
Ferrara Medioevale
Alla ricerca della Ferrara meno conosciuta dalle origini bizantine all’affermazione estense. L’itinerario parte dalla Cattedrale capolavoro romanico-gotico e conduce alla scoperta di torri, castelli, storie dimenticate di templari e lotte per il potere in una città ricco porto fluviale e Mediterraneo.

Domenica 23 Giugno alle ore 16.45
Necropolis!
Itinerario nell’arte e nella storia patria.
Alla scoperta della magnifica Certosa rinascimentale di Ferrara con Alessandro Gulinati.
Appuntamento e partenza ore 16.45 davanti alla Chiesa di San Cristoforo. Partecipazione rigorosamente ad offerta libera!

Domenica 23 Giugno alle ore 21.00
Terrore a Ferrara!
Ciclopasseggiata nel 1943-1945 e dintorni…
Una storia di bombe e libertà nei luoghi di una difficile memoria, alla scoperta “dell’impossibile” Resistenza ferrarese. Appuntamento e partenza ore 21.00 in Piazza della Cattedrale
Partecipazione rigorosamente ad offerta libera!

Lunedì 24 Giugno alle ore 21.00
Gadset!
Ciclopasseggiata alla scoperta del quartiere più famoso e complesso di Ferrara. L’itinerario in bicicletta conduce a consocere la storia, il presente ed il futuro della cosidetta Zona GAD.
Appuntamento e partenza ore 21.00 in Piazza della Cattedrale
Partecipazione rigorosamente ad offerta libera!

 

Da: Organizzatori

Fondi UNRA

Da: Organizzatori

Prefettura -Ufficio Territoriale del Governo di Ferrara

Quasi 2 milioni dal Fondo UNRRA per interventi socio assistenziali

Sul sito del Ministero dell’Interno http://www.interno.gov.it/it/notizie/quasi-2-milioni-dal-fondo-unrra-interventi-socio-assistenziali sono stati pubblicati la Direttiva del Ministro e l’Avviso Pubblico per la concessione dei contributi dal Fondo U.N.R.R.A (United Nations Relief and Rehabilitation Administration).
I contributi ammontano a 1.800.000 euro per l’anno 2019 e le domande vanno presentate entro il 18 luglio p.v.
Tra i programmi previsti dall’art. 2 e seguenti del DPCM 755/1994, si è disposto che abbiano carattere prioritario i progetti socio-assistenziali aventi come destinatari cittadini italiani che si trovano in condizione di marginalità sociale, diretti a fornire: a) interventi per la realizzazione o potenziamento di servizi socio-assistenziali in favore di minori, anziani e disabili; b) interventi per il recupero di soggetti che versano in situazione di dipendenza da sostanze alcoliche e/o stupefacenti.
Per la realizzazione di detti programmi potranno avanzare richiesta di contributo gli enti pubblici e gli organismi privati aventi personalità giuridica, ovvero regolarmente costituiti.

Da: Organizzatori

Iniziative di prevenzione delle truffe agli anziani

Da: Organizzatori

Prefettura -Ufficio Territoriale del Governo di Ferrara
Prefettura e Confartigianato insieme per promuover una campagna informativa
per la prevenzione delle truffe agli anziani.

In mattinata, il Prefetto Michele Campanaro ha presentato a Palazzo Giulio d’Este il programma della campagna informativa che sarà avviata nei prossimi giorni con lo scopo di prevenire le truffe in danno degli anziani, messo a punto in collaborazione con Confartigianato e l’Associazione Nazionale Anziani e Pensionati.
All’iniziativa erano presenti i Sindaci di Ferrara Alan Fabbri e di Copparo Fabrizio Pagnoni, il Presidente provinciale di Confartigianato, Guido Montanari, accompagnato dal Segretario generale Giuseppe Vancini, oltre ai vertici provinciali delle Forze dell’Ordine.
Richiamando la direttiva del Ministro dell’Interno sull’argomento del 22 maggio scorso, il Prefetto ha ricordato che l’iniziativa si rivolge soprattutto agli over 65, destinatari di attività di tipo informativo/divulgativo e formativo nei centri di aggregazione delle principali città della provincia, con l’allestimento di stand di Confartigianato ed ANAP e la presenza di operatori delle Forze di Polizia.
Il calendario delle iniziative prevede il primo appuntamento a Ferrara, sabato 22 giugno prossimo, in Piazza Trento e Trieste, cui seguirà il 28 giugno successivo l’appuntamento di Copparo, in occasione del mercato settimanale allestito in Viale Carducci. Analoghe iniziative saranno ripetute a luglio negli altri centri della provincia, a cominciare da Comacchio.
Presso i gazebi saranno presenti rappresentanti di Confartigianato, insieme con operatori delle Forze dell’Ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza) e della Polizia locale, per distribuire ai cittadini un pratico vademecum anti-truffa ed indirizzare consigli e raccomandazioni pratiche. Un modo nuovo per avvicinare le Istituzioni alle persone più deboli, perché queste sappiano a chi potersi affidare con fiducia e di chi diffidare.
“Il progetto – ha sottolineato il Rappresentante del Governo – ha lo scopo di rendere gli anziani più informati e quindi più sicuri e consapevoli. E’ un’iniziativa che risponde ad una sempre crescente domanda di sicurezza che proviene da una fascia di popolazione numericamente in forte aumento in questa provincia. Per questo, registro con favore l’impegno assunto sul tema dai vertici provinciali di Confartigianato e pienamente condivisa con i Sindaci di Ferrara e di Copparo, che ringrazio”.
Nel corso della conferenza stampa sono stati, inoltre, resi noti i dati statistici sull’andamento della criminalità in danno delle persone anziane: dal 2016 ad oggi, un totale di 250 reati consumati e tentati, 32 denunce in stato di libertà e 3 arresti. Dati che risentono della forte incidenza di popolazione anziana in provincia di Ferrara, dove gli over 65 rappresentano il 27,46% del totale della popolazione residente.

Da: Organizzatori

castello-ferrara

Il sindaco Fabbri apre il convegno organizzato da Cna

Da: Organizzatori

Affitti brevi e turismo: il sindaco Fabbri apre il convegno organizzato da Cna

Si aprirà con un intervento di saluto del sindaco neoeletto di Ferrara Alan Fabbri il convegno su “Ferrara Turismo – Gli affitti brevi tra ospitalità e regole” in programma per mercoledì 19 giugno, a partire dalle 17.00, presso la sala convegni di Cna Ferrara in via Caldirolo.

“Il nostro obiettivo – dichiara il sindaco neoletto – è creare un sistema turistico organico e ben organizzato che sappia rispondere, con soluzioni efficaci, alle diverse esigenze. In quest’ottica il fenomeno degli affitti brevi va conosciuto, riconosciuto e inserito in un progetto complessivo, che non metta in competizione, ma in sinergia le diverse realtà di offerta, partendo proprio da una regolamentazione capace di garantire qualità e risposte adeguate. E, certamente, l’introduzione del codice identificativo alfanumerico previsto nel Decreto Crescita rappresenta un primo passo nella giusta direzione. In questo percorso organizzativo e progettuale sarà, però, fondamentale la partecipazione di tutte le associazioni di categoria e degli enti che si occupano di turismo a Ferrara. Ringrazio dunque Cna per questo momento di confronto su un tema, quello degli affitti brevi appunto, che occuperà uno spazio importante nel percorso di programmazione e progettazione che, a breve, avvieremo insieme alla città e a tutti i soggetti economici, sociali e culturali interessati al futuro di Ferrara”.

Il convegno è organizzato da Cna Ferrara con Hospitality News, portale di informazione su ospitalità e turismo, e con CleanBnB, operatore nazionale specializzato in gestione di immobili in affitto breve.

“Lo scenario del mercato turistico sta cambiando profondamente – spiega il Presidente di Cna Turismo Ferrara Dario Guidi – e la ricettività extra alberghiera occupa uno spazio crescente: solo a Ferrara, nel 2018, i pernottamenti extra alberghieri sono stati 122mila. In questo quadro, anche gli affitti brevi possono costituire una grande opportunità per la crescita del nostro sistema turistico: un’opportunità che Cna vuole cogliere, valorizzando questa formula innovativa nel rispetto delle regole”.

Il convegno si svolgerà presso la Sala Convegni Cna di Via Caldirolo 84. Dopo l’intervento di saluto del sindaco, previsto per le 17.30, seguiranno gli interventi dei relatori. L’introduzione sarà curata da Linda Veronese, responsabile Cna Turismo Ferrara. A seguire prenderà la parola Dario Guidi, Presidente CNA Turismo e Commercio di Ferrara. Il convedgnbo proseguirà con gli interventi di: Francesco Zorgno, Founder e Presidente CleanBnB; Flavio Veccaro, Sales Manager Vikey; Angelo Bargellesi, UnipolSAI Assicurazioni. Gli aspetti normativi e fiscali saranno oggetto degli interventi di Marika Ganzaroli e Rita Tosi in rappresentanza di CNA Ferrara Servizi. Coordinerà i lavori Erminia Donadio, direttrice editoriale del portale Hospitality News. Le conclusioni saranno affidate a Davide Bellotti, Presidente Provinciale di Cna Ferrara.

Da: Organizzatori

Storia naturale

Da: Organizzatori

StoriaNaturaleNews n.238, giugno 2019
Nel paese della meraviglia: Viaggio fantastico tra il micro e il macro

dal 20 giugno al 20 ottobre
giovedì 20 giugno dalle 18.00 alle 20.00 inaugurazione della mostra!

La meraviglia dell’uomo di fronte alla natura e agli animali rivive nelle opere di due artisti, Barbara Capponi e Marcello Carrà, che ricreano con strumenti diversi due universi di dimensioni micro e macroscopiche, due mondi “distinti ma non distanti”, anzi intimamente legati da quello stesso senso di stupore che le diverse manifestazioni della vita sul pianeta hanno sempre creato nell’uomo.

Locandina della mostra: nel-paese-della-meraviglia-locandina.pdf
Volantino Pieghevole: nel-paese-della-meraviglia-pieghevole.pdf

Pagina web del museo: Nel paese della meraviglia

**********

ANIMALI SPARUTI SPARITI: Nuovo percorso espositivo al Museo!
Cerca i 13 pittogrammi all’interno del museo, scopri lo stato di conservazione delle specie a cui si riferiscono ed esplora le schede multimediali a loro dedicate collegandoti al sito.

Dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Animale al racconto dello Stato di Conservazione delle principali specie a rischio!
Progetto a cura degli studenti del Liceo Artistico Dosso Dossi e del Museo di Storia Naturale di Ferrara con lo scopo di valorizzare il patrimonio e l’attività scientifica del museo e di sensibilizzare il pubblico nei confronti della tutela dell’ambiente e della conservazione di molte delle principali specie animali a rischio.
Pagina web del museo: Animali Sparuti Spariti

Da: Organizzatori

Non perdiamoci di vista!!

Da: Organizzatori

(Foto: Juan D’ Arienzo)

Ogni martedì a Ferrara
NON PERDIAMOCI DI VISTA!
lezioni e milonghe estive a cura di Rita Grasso

dalle 19.45 alle 21.00 Lezione con Esercizi e Pratica Guidata

dalle 21.00 a mezzanotte Milonga

durante la serata le “zdore” del Centro offriranno stuzzichini di loro preparazione…

pista all’aperto e in caso di pioggia salone interno

Centro Sociale Barco – via Indipendenza 40 Ferrara

martedì 18 giugno
-lezione Connessione al “piso”
-milonga Omaggio a Juan D’arienzo
(Juan D’Arienzo (Buenos Aires, 14 dicembre 1900 – Buenos Aires, 14 gennaio 1976) è stato un musicista di tango argentino, chiamato anche “El Rey del Compás” (Re del ritmo).

Partendo da altre orchestre degli anni d’oro del tango, D’Arienzo ritornò alla musica in 2/4 che caratterizza la musica della vecchia guardia anche se utilizzò molti arrangiamenti moderni e strumentali. Durante la sua carriera di artista, D’Arienzo e la sua band, produssero centinaia di pezzi che li resero tra i più famosi compositori nella scena del tango.

A Buenos Aires, la sua musica è suonata molto frequentemente nelle milonghe in quanto i pezzi strumentali sono caratterizzati dalla classica ritmica del tango risultando perfetti per essere ballati. Tra le opere di D’Arienzo spiccano anche molte milonghe e tanghi vals veloci.)

15 lezioni monotematiche per riprendere e approfondire quanto studiato nel corso dell’anno e per risolvere i dubbi che sorgono quando si inizia a ballare

15 milonghe aperte a tutti i tangueros che vogliano trascorrere qualche serata gradevole di questa estate rispettando le regole base della Milonga, dando importanza al concetto della condivisione dello spazio, della circolazione in pista e del rispetto delle altre coppie che ballano. La musica sarà curata da Rita Grasso che dedicherà ogni serata, con garbo e buon gusto, ad una diversa orchestra o periodo musicale o personaggio che fatto grande il Tango!

solo lezione euro 15
solo Milonga euro 8
Lezione + Milonga euro 20
abbonameto 4 lezioni euro 48
abbonamento 4 lezioni + 4 milonghe euro 70
richiesta tessera arci o acsi/faitango

info 347 045 5351 www.tangote.it

Da: Organizzatori

“Lo yoga e la parola”

Da: Cooperativa riabilitare

IN PARTENZA IL PROGETTO “SAI, SONO ANCORA IO. LO YOGA E LA PAROLA”

Mercoledì 19 giugno alle ore 17, presso la palestra UISP del Centro Sportivo Arginone di via Rambaldi, avrà inizio l’edizione 2019 del Progetto “S.A.I., Sono Ancora Io” promosso dalla Cooperativa Sociale Riabilitare con la collaborazione di Agire Sociale, Centro Servizi per il Volontariato di Ferrara e dell’Associazione ANDOS, Comitato di Ferrara (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno). Il progetto S.A.I prevede undici incontri (che dopo la pausa estiva, riprenderanno a settembre per concludersi a novembre) durante i quali un gruppo di donne operate al seno verranno condotte da uno psicoterapeuta e da un’insegnante di Yoga in un percorso esperienziale, innovativo nella sua formula, che congiungerà le tecniche dello Hatha Yoga (Asana, Respirazione, Silenzio) e la Parola-che-Cura della psicoterapia. L’obiettivo è quello di acquisire nuovi strumenti per affrontare, contenere ed elaborare l’esperienza dolorosa e traumatica della malattia.

Il progetto viene realizzato grazie a un contributo offerto dalla Fondazione Susan G. Komen, Italia, organizzazione senza scopo di lucro che opera dal 2000 nella lotta dei tumori al seno. I tumori del seno rappresentano le neoplasie maligne più frequenti fra le donne di tutte le età e la principale causa di morte nella popolazione femminile oltre i 35 anni. Ogni anno in Italia si registrano oltre 47.000 nuovi casi, una nuova diagnosi ogni 15 minuti. Una donna su nove sviluppa un tumore del seno nel corso della vita, con gravi ricadute sulle famiglie e sul mondo del lavoro. 

La Cooperativa Sociale Riabilitare è nata nel 2014 e offre servizi di riabilitazione domiciliare su tutto il territorio provinciale, anche per conto dell’AUSL di Ferrara. Coltiva inoltre una idea di riabilitazione basata sulla valorizzazione degli aspetti sociali inclusivi e comunitari, operando al domicilio delle persone e nei contesti della comunità a fianco della vivace realtà del mondo del volontariato.
Il progetto “S.A.I., lo Yoga e la Parola” si colloca pienamente nella missione della cooperativa innestandosi su una collaudata collaborazione con l’associazione ANDOS che offre da trent’anni alle donne operate al seno riabilitazione e supporto psicologico. Dall’esperienza del progetto S.A.I. condotta nei due anni precedenti è nato un gruppo di Auto Mutuo Aiuto che si ritrova a cadenza mensile presso la sede di Agire Sociale in via Ravenna e aderisce al Coordinamento delle realtà di auto mutuo aiuto che Agire Sociale promuove nel territorio ferrarese. I gruppi di Auto Mutuo Aiuto, presenti da molti anni sul territorio ferrarese, sono un variegato movimento di cittadini che si auto attivano, mettendosi personalmente in gioco su problemi di salute o su situazioni di disagio che condividono durante il loro percorso di vita. I gruppi di Auto Mutuo Aiuto offrono lo spazio e la condizione per narrare e narrare un dolore, una fatica, una difficoltà che stiamo vivendo, uno spazio di comprensione in quanto vissuta anche dagli altri partecipanti del gruppo. La partecipazione al gruppo è gratuita, libera e fondata sul rispetto della riservatezza.

Da: Cooperativa Riabilitare

“Teatro estate ragazzi “

Da: Ufficio Stampa Ferrara

TRE MERCOLEDÌ ESTIVI PER AVVICINARE I BIMBI AL TEATRO
A BONDENO TORNA “TEATRO ESTATE RAGAZZI”

BONDENO (FERRARA), 17-06-’19.
Tornano, con tre appuntamenti a cadenza mensile, i mercoledì del “Teatro estate ragazzi”, un’iniziativa con ingresso libero organizzata dal Comune di Bondeno per avvicinare i bambini al mondo del teatro. Ogni evento si distinguerà per caratteristiche e tecniche teatrali differenti, per fare conoscere ai bambini il teatro in tutte le sue forme.
Si comincerà mercoledì 19 giugno alle ore 20,45 presso la Sala 2000, con lo spettacolo Alice nel Paese delle meraviglie, organizzato da “Leo Scienza – Teatrino Alambicco”, spettacolo che rappresenta la conclusione del laboratorio teatrale in parte finanziato dal Comune di Bondeno che ha coinvolto i ragazzi della scuola primaria. Soddisfatta l’assessore alla Cultura, Francesca Aria Poltronieri: “Questo progetto teatrale ha avuto così tanto successo che l’anno prossimo verrà confermato per i ragazzi della scuola primaria e sarà proposto anche a quelli della secondaria di primo grado”.
Il secondo appuntamento sarà per mercoledì 31 luglio, sempre alle 20,45 in Piazza A. Costa, dove andrà in scena lo spettacolo Burattini Tim Tum Tam, a cura Maurizio Corniani. A chiudere la rassegna sarà un evento presso la biblioteca comunale Lorenza Meletti, dove mercoledì 28 agosto allo stesso orario, sarà possibile assistere ad una raccolta di letture animate a cura di Marco Bertarini dal titolo Parole al profumo di libri.

Da: Ufficio Stampa Ferrara

Coldiretti :” cambia il menù”

Da: Coldiretti Emilia Romagna

CALDO: COLDIRETTI E-R, CAMBIA IL MENU, +20% FRUTTA A GIUGNO In Riviera boom per smoothies, frullati e centrifugati.

Per difendersi dalla straordinaria e improvvisa ondata di caldo gli italiani hanno aumentato del 20% gli acquisti di frutta nella prima metà di giugno allo stesso periodo del mese precedente. E’ quanto stima Coldiretti Emilia Romagna sulla base delle indicazioni dei mercati degli agricoltori di Campagna Amica in riferimento all’impatto sugli acquisti provocato dal forte innalzamento delle temperature. Una decisa svolta con l’aumento delle temperature che – sottolinea Coldiretti regionale – ha cambiato il menu e spinto a portare in tavola o in spiaggia cibi freschi genuini e dietetici che dissetano, reintegrano i sali minerali persi con il sudore e riforniscono di vitamine. La frutta – precisa Coldiretti Emilia Romagna – aiuta a “catturare” i raggi del sole ed è anche in grado di difendere l’organismo dalle elevate temperature e dalle scottature. La dieta adeguata per una abbronzatura sana e naturale si fonda – precisa Coldiretti regionale – sul consumo di cibi ricchi in Vitamina A che favoriscono la produzione nell’epidermide del pigmento melanina che protegge dalle scottature e dona il classico colore scuro alla pelle. Sul podio del “cibo che abbronza” secondo la speciale classifica stilata dalla Coldiretti salgono albicocche, carote e radicchi, ma sono d’aiuto anche insalate, lattughe, meloni, pomodori, fragole o ciliegie. L’andamento positivo dei consumi oltre che dai cambiamenti climatici è spinto anche – sostiene Coldiretti Emilia Romagna – dalle preferenze alimentari di giovani e meno giovani che fanno sempre più attenzione al benessere a tavola con la preferenza accordata a cibi. Con gli stili di vita più salutistici si affermano anche nuove modalità di consumo favorite anche dalla disponibilità di tecnologie casalinghe low cost, dalle centrifughe agli essiccatori che aiutano a far apprezzare cibi salutari anche ai più piccoli. Un vero boom – precisa Coldiretti regionale – per smoothies, frullati e centrifugati a casa, al bar e sulle spiagge della Riviera Adriatica. Quest’anno a causa di una primavera maledetta si rischia di perdere un frutto su quattro nelle campagne della regione, dalle fragole alle ciliegie, dalle nespole alle albicocche, dalle pere ai meloni fino ai cocomeri per l’ondata di pioggia, grandine e allagamenti che ha devastato le coltivazioni e ridotto le disponibilità dei primi raccolti nel carrello della spesa. In queste condizioni – sostiene Coldiretti Emilia Romagna – è importante aumentare le attività di controllo per evitare che vengano spacciati per Made in Italy prodotti importati. Ma per ottimizzare la spesa, ottenere il miglior rapporto prezzi-qualità e aiutare il proprio territorio e l’occupazione, il consiglio di Coldiretti regionale è quello di verificare l’origine nazionale, acquistare prodotti locali che non devono subire grandi spostamenti, comprare direttamente dagli agricoltori nei mercati o in fattoria e non cercare per forza il prodotto perfetto perché piccoli problemi estetici non alterano le qualità organolettiche e nutrizionali, i cosiddetti “brutti ma buoni”.

Da: Coldiretti Emilia Romagna

castello-estense-samaritani-andrea

Scomparsa della grande Duchessa Lucrezia Borgia

Da: Organizzatori

La dicta Illma Madama Lucretia Borgia
24 giugno 1519 – 24 giugno 2019

Dopo lo straordinario successo dei cinque eventi che l’Osservatorio Nazionale “Duchessa Lucrezia Borgia” ha organizzato in onore del cinquecentesimo anniversario dalla morte di Lucrezia Borgia, vi è grande attesa per l’imponente celebrazione che si terrà il 24 giugno 2019, proprio nel giorno del cinquecentenario della morte della Duchessa e nel segno dei 500 anni dalla fondazione del Monastero Chiesa di San Luigi in Bisceglie. Le due storiche ricorrenze saranno commemorate con il Patrocinio della città di Bisceglie e della città di Ferrara e con la partecipazione dell’Archeoclub di Bisceglie, della Regione Puglia Cultura e Turismo e della Provincia BAT. Il grande evento vedrà la messa in scena, all’interno della Chiesa di San Luigi, di un concerto per flauto, continuo/pianoforte e archi con sei illustri maestri tra cui Vincenzo Mastropirro, Domenico Bruno, Fabrizio Signorile, Liliana Troia, Francesco Capuano ed Elia Ranieri. Prima del concerto ci sarà inoltre una lectio magistralis esposta dallo storico biscegliese prof. Luigi Palmiotti con la partecipazione della Duchessa di Bisceglie in persona, interpretata per l’occasione da Lucrezia Brattoli, insieme alla coreografia di alcune ragazze vestite d’eccezione con abiti di dame del ‘500. All’evento presiederanno le autorità civili, militari ed ecclesiastiche oltre ad un gran numero di giornalisti ed emittenti televisive.
L’evento avrà inizio in piazza Margherita dinnanzi al teatro Garibaldi per poi proseguire alle ore 20,00 all’interno della Chiesa Monastero di San Luigi in via Frisari a Bisceglie. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.
Comunicato stampa Osservatorio Nazionale Duchessa Lucrezia Borgia.

Da: Organizzztori

  • 1
  • 2
L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi