Home > COMUNICATI STAMPA > Diciotto studentesse Unife nel gruppo delle cinquecento per partecipare a “Nuvola Rosa”, l’evento Microsoft di valorizzazione femminile

Diciotto studentesse Unife nel gruppo delle cinquecento per partecipare a “Nuvola Rosa”, l’evento Microsoft di valorizzazione femminile

Tempo di lettura: 4 minuti

da: ufficio Comunicazione ed Eventi Unife

Diciotto studentesse dell’Università di Ferrara nel gruppo delle cinquecento, dai 17 ai 24 anni, a Roma dal 22 al 24 aprile per partecipare alla seconda edizione di Nuvola Rosa, l’iniziativa socio-culturale di valorizzazione del talento femminile organizzata da Microsoft Italia, volta a colmare il divario di genere nel campo della scienza, della tecnologia e della ricerca.

Una vera e propria tre giorni dedicata allo sviluppo delle competenze rosa in ambito tecnico-scientifico, con un ricco programma di incontri e seminari ed un modulo focalizzato sull’ingresso nel mondo del lavoro, in occasione della Giornata Europea per le Ragazze nell’Information Technology (GIRLS in IT), proclamata per il 25 aprile dall’International Telecommunication Union, l’agenzia dell’ONU specializzata nelle tecnologie dell’informazione e comunicazione. Le ragazze potranno così seguire gratuitamente oltre 30 corsi, suddivisi in 6 percorsi tematici, con il contributo di oltre 50 relatori e della collaborazione di 14 partner italiani e internazionali.

La rappresentanza Unife, guidata dalla Delegata del Rettore alle Pari Opportunità Cristiana Fioravanti, sarà composta da studentesse di diversi corsi di studio: informatica, ingegneria, matematica, geologia, economia, giurisprudenza, scienze umanistiche, farmacia, chimica e tecnologia farmaceutica.
Ecco l’elenco delle partecipanti: Virginia Bezzi, Francesca Bonotto, Annamaria D’Ambrosio, Marta Crosato, Valentina Cappi, Valentina Giovanna di Iasio, Alba Rosa Flammia, Maria Silvia Giacalone, Elena Giordano, Alessandra Loberti, Lucia Lunardi, Elena Pacchin, Cecilia Secco, Marta Sedda, Carlotta Soncini, Maria Strafonda, Claudia Taffarello, Silvia Zerbetto.
Come commenta Fioravanti, “siamo particolarmente felici di partecipare all’evento, in qualità di Ateneo aderente, con una nutrita delegazione di studentesse Unife entusiaste, motivate e pronte a cogliere il valore di un importante momento di formazione professionale e culturale”.
Conclude Fioravanti: “Ci auguriamo pertanto che questa importante iniziativa contribuisca alla formazione di future professioniste pienamente consapevoli delle loro potenzialità, in sinergia con i percorsi didattici e formativi del nostro Ateneo”.
L’iniziativa è organizzata da Microsoft Italia in collaborazione con il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Università La Sapienza, con il sostegno di organizzazioni internazionali quali ITU, Unesco, UN Women e UNric, in partnership con l’associazione Valore D e con il contributo di Asus, Avanade, Intel e Telecom Italia.

L’obiettivo di Nuvola Rosa è sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di colmare il divario di genere nel campo della scienza, della tecnologia e della ricerca. Il progetto nasce nell’ambito del Piano di Sviluppo Nazionale che Microsoft Italia ha intrapreso per promuovere la digitalizzazione a favore della Pubblica Amministrazione, delle Piccole e medie imprese e dei giovani: portare innovazione attraverso il software per contribuire al progresso dell’Italia. La prima edizione di Nuvola Rosa si è svolta a Firenze il 16, 17, 18 maggio 2013 e ha visto la partecipazione di più di 400 ragazze, stampa, influencer, istituzioni, mondo accademico e studentesse universitarie e degli ultimi due anni delle scuole superiori. Secondo quanto riporta Microsoft Italia, oltre il 42 per cento dei ragazzi tra i 15 e i 24 anni non ha lavoro e l’Italia resta fanalino di coda in Europa in particolare per quanto riguarda l’occupazione femminile, con solo il 46,5% delle donne che lavorano. A fronte di ciò in Europa risultano tuttora disponibili 449mila posizioni nel mondo del digitale che si prevede che nel 2020 saranno comprese tra 730 mila e 1,35 milioni: in questo contesto emerge sempre più come la formazione tecnico scientifica possa giocare un ruolo chiave nella ricerca di lavoro, soprattutto per quanto riguarda le donne. E’ qui che si inserisce Nuvola Rosa, giunta quest’anno alla seconda edizione, e che rispetto all’anno passato vede un’attenzione ancora maggiore all’aspetto della formazione.

Registrandosi al portale digitale www.lanuvolarosa.it è possibile scaricare informazioni, ricerche, video e testimonianze di personalità del mondo delle imprese, della scienza e della società civile a sostegno della formazione tecnico-scientifica delle ragazze italiane.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi