Home > PARTITI & DINTORNI > Diritti al 25 maggio: dall’esperienza di Venezia, dialoghi per una Ferrara verso l’Europa dei diritti

Diritti al 25 maggio: dall’esperienza di Venezia, dialoghi per una Ferrara verso l’Europa dei diritti

da: Coordinatore Provinciale Sinistra Ecologia Libertà

Mercoledì 14 maggio, alle ore 15.00,presso il Bar Ariosto (P.zza Ariostea 13, Ferrara) i candidati della lista SEL alle prossime elezioni amministrative a Ferrara MASSIMILIANO DE GIOVANNI e CHIARA BONORA conversano con CAMILLA SEIBEZZI,consigliera del Comune di Venezia con delega per i Diritti civili, Politiche contro le discriminazioni e Cultura LGBTQ.

Un paese che non considera anche il tema dei diritti civili un’emergenza non è un paese civile. Questo è ciò che pensano Massimiliano De Giovanni e Chiara Bonora, che mettono a disposizione le loro conoscenze per favorire nuovi ponti e collegamenti, e contribuire alla creazione di nuove prospettive di inclusività per la città di Ferrara.
Partendo dall’esperienza di Venezia, i candidati per la lista SEL SINISTRA ECOLOGIA LIBERTÀ alle prossime elezioni amministrative a Ferrara incontrano e si confrontano con la consigliera comunale Camilla Seibezzi, delegata per i Diritti civili, Politiche contro le discriminazioni e Cultura LGBTQ e candidata al Parlamento Europeo con la lista L’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS.
Perché Ferrara si spinga sempre più verso l’Europa dei diritti può essere necessario uno scambio di esperienze, di errori e soluzioni con chi ha già intrapreso azioni e percorsi che condividiamo e che vogliono diventare i nostri percorsi futuri.
PROPOSTE PER FERRARA:
– TUTELA DEI DIRITTI
Istituiamo sportelli comunali destinati alla difesa dei diritti e allo loro tutela contro ogni discriminazione di sesso e di orientamento sessuale, di razza e cittadinanza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, come ci insegna l’articolo 2 della Costituzione italiana.

– CONTRASTO AL BULLISMO
Promuoviamo percorsi di prevenzione contro il bullismo non solo a sfondo omofobico nelle scuole (per dirigenti scolastici e docenti, personale ATA e genitori), nei luoghi di lavoro (dalla pubblica amministrazione alle aziende del territorio) e in tutti gli ambiti della vita quotidiana (dalla sanità fino ad arrivare al rapporto con le forze dell’ordine). Perché tutti possano riconoscere, comprendere, prevenire e contrastare i fenomeni discriminatori e di violenza.
– MATRIMONI PER TUTTI
Trascriviamo nei registri di stato civile a Ferrara i matrimoni tra persone dello stesso sesso celebrati all’estero.
– REGISTRO DELLE COPPIE DI FATTO
Riempiamo di contenuti il registro delle coppie di fatto a Ferrara, permettendo ai suoi iscritti non solo l’accesso alle graduatorie comunali, ma di essere equiparati in tutto e per tutto ai conviventi more uxorio.
– L’ABCD DE L’ÉGALITÉ
Educhiamo all’identità, all’alterità e alla diversità i bambini delle scuole materne di Ferrara, sul modello del programma formativo introdotto in Francia dal ministro dei Diritti delle Donne e portavoce del governo Najat Belkacem-V allaud. Per una cultura dell’accoglienza in cui la differenza non sia una rappresentazione negativa che deve essere superata, quanto piuttosto un valore per l’autonomia e il pieno sviluppo della soggettività individuale e collettiva.
Interverranno all’incontro:
MASSIMILIANO DE GIOVANNI è capolista per Sinistra Ecologia Libertà alle prossime elezioni amministrative a Ferrara. Consigliere Nazionale Arcigay e Presidente di Arcigay Ferrara, ha dato vita a TAG – Festival di Cultura LGBT per educare alla libertà contro gli stereotipi di genere e lottare contro le disuguaglianze profonde che resistono oggi più che mai nella nostra società. Partecipa insieme alle altre associazioni LGBT del territorio a progetti di prevenzione al bullismo anche omofobico nelle scuole superiori.
CHIARA BONORA è candidata per Sinistra Ecologia Libertà alle prossime elezioni amministrative a Ferrara. Attivista dell’associazione Famiglie Arcobaleno, è stata una tra i promotori del Protocollo Interistituzionale per il Contrasto all’Omofobia, Lesbofobia e Transfobia, siglato tra le associazioni LGBT e le Istituzioni ferraresi, al quale tuttora partecipa. Ha collaborato con l’Università di Ferrara nella realizzazione di corsi per educare alle differenze familiari e combattere l’omofobia. Partecipa insieme alle altre associazioni LGBT del territorio a progetti di prevenzione al bullismo anche omofobico nelle scuole superiori. Si è sposata in Spagna con la sua compagna con la quale ha avuto due figlie. A Ferrara ha fatto regolare domanda di matrimonio in Comune, si è opposta in tribunale al diniego ricevuto e il suo caso è arrivato in Corte Costituzionale portando così l’attenzione sui matrimoni omosessuali anche a livello nazionale.
CAMILLA SEIBEZZI è stata eletta nel 2010 Consigliere Comunale e nominata Presidente della VI Commissione Consigliare del Comune di Venezia: attività culturali, cittadinanza delle donne, cultura delle differenze, promozione della città dellesue tradizioni e manifestazioni storico culturali, qualità urbana, politiche culturali, turismo. Nel 2013 è stata nominata dal Sindaco del Comune di Venezia delegata ai Diritti Civili, Politiche contro le discriminazioni, Cultura LGBTQ. Oggi è candidata alle elezioni europee nel collegio Nord Est con la lista L’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi