Home > COMUNICATI STAMPA > Distrutta lapide per Succi, Malaguti e Parmeggiani e lettera aperta a Fabbri

Distrutta lapide per Succi, Malaguti e Parmeggiani e lettera aperta a Fabbri

Tempo di lettura: < 1 minuto

Domani, martedì 27 alle 10.00 ho appuntamento al Protocollo generale del Comune di Ferrara per consegnare la lettera aperta [Vedi qui]  al sindaco Fabbri sottoscritta da oltre 1.300 persone online. Vedi in fondo. Al termine della lettera aperta si dice: “Ora basta! Non siamo più disposti a tollerare parole di odio e di disprezzo!
Quindi le chiediamo di smentire le sue stesse parole e di chiedere scusa a tutti i ferraresi.
Se non lo farà da qui potrà partire la riscossa della città democratica”.Infatti nei prossimi giorni avanzerò una proposta operativa in questo senso.

Anche consegnerò documentazione fotografica della lapide dedicata ai patrioti Succi, Malaguti e Parmeggiani che io stesso avevo fatto collocare nel 2003 al cippo che ricorda il loro sacrificio in quanto uccisi dagli austriaci in occasione del 150° anniversario del loro martirio (lungo le Mura di via 4 Novembre) e che sciagurati e violenti hanno distrutto. Anzi oggi stesso provvedo a conservare la lapide stessa per consegnarla al momento opportuno in vista del restauro (o sostituzione). 

Sarò domani allo scalone alle ore 9.50 per questo scopo.

Mario Zamorani

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi