Home > COMUNICATI STAMPA > Domani al via il ciclo di seminari tecnici a sostegno dell’imprenditoria femminile

Domani al via il ciclo di seminari tecnici a sostegno dell’imprenditoria femminile

logo_cciaafe
Tempo di lettura: 4 minuti

da: ufficio stampa Camera di Commercio di Ferrara

Oltre 150 le imprenditrici già iscritte ai seminari, le imprese femminili in provincia di Ferrara continuano a crescere

Riparte il ciclo di seminari tecnici promossi dalla Camera di Commercio di Ferrara e dal Comitato Imprenditoria Femminile per offrire alle imprenditrici partecipanti l’opportunità di valutare le proprie competenze e reali motivazioni rispetto al processo di avvio d’impresa e consolidare nelle partecipanti alcune competenze trasversali estremamente importanti per gestire e sviluppare il loro business.
Gli incontri programmati per il 22 ottobre, 12 e 26 novembre forniranno anche strumenti utili per analizzare l’ambiente socio-economico-istituzionale per lo sviluppo della propria impresa ed offriranno l’opportunità alle partecipanti di scoprire nuove opportunità di business, nonché tecniche avanzate di gestione d’impresa, ed anche il mondo complesso dei Social Media e degli strumenti di web communication.
E nel terzo trimestre 2015 le donne d’impresa ferraresi hanno superato da tempo le 8mila unità e, con le loro attività, caratterizzano alcuni settori chiave della economia provinciale. A cominciare dall’industria della vacanza e del tempo libero, anche sotto il profilo culturale, nella quale la componente imprenditoriale femminile rimane elevata.
Come mostra l’Osservatorio dell’economia della Camera di commercio di Ferrara analizzando i dati di InfoCamere, a fine settembre 8.314 imprese iscritte al Registro delle Camere di commercio, pari al 22,8% del totale, vantano una donna al vertice o una partecipazione femminile maggioritaria.
In molti segmenti, tuttavia, la partecipazione femminile è ben più alta. In particolare per quanto riguarda l’industria della vacanza e del tempo libero supera la metà nelle agenzie di viaggio, negli altri servizi di prenotazione tra cui quelli che riguardano le guide turistiche e nelle attività di catering. Sfiora poi il 40% nelle gestione degli alberghi, degli alloggi per le vacanza e nei bar. Le imprese femminili sono inoltre più o meno un terzo delle attività di ristorazione, delle palestre e della gestione di parchi divertimento e parchi tematici.
La vocazione all’accoglienza e alla cura, così tipica dell’universo femminile, si riflette d’altronde anche in altri importanti settori ad alto tasso di partecipazione delle donne d’impresa con numerosità più rilevanti: in particolare nel variegato settori denominato “altri servizi” dove sono comprese le attività di servizi alla persona il tasso di femminilizzazione del tessuto produttivo provincia raggiunge il 60%, mentre segna valori superiori al 40% nei servizi di assistenza sociale.
A livello provinciale, in vetta alla graduatoria decrescente per tasso di femminilizzazione (il rapporto tra il numero delle imprese femminili e il totale delle imprese registrate) si incontrano Benevento, Avellino, Chieti, mentre chiudono la classifica, una volta tanto, province che normalmente per altri parametri troviamo in posizioni ben più elevate, come Milano, Monza Brianza e Reggio Emilia.
Ferrara, con il suo 22,8% si trova a metà strada, pur evidenziando un ottimo primo posto in regione.
“La partecipazione delle donne alla vita produttiva, attraverso l’impresa, è una risorsa importante per contribuire a rilanciare la crescita – sottolinea la presidente del Comitato provinciale per l’imprenditoria femminile, Gisella Ferri – credo che nelle iniziative per sostenere lo sviluppo delle nostre imprese, una grande attenzione vada posta a vari strumenti che spaziano dal welfare, alle agevolazioni finanziarie, alle iniziative formative come quelle che iniziano domani e che possono facilitare l’impegno e la preparazione delle donne nelle attività economiche. La Camera di Commercio di Ferrara ha investito in questa direzione e continuerà a farlo, sia mantenendo accesi i fari sul fenomeno, sia sostenendo il lavoro del Comitato per l’imprenditoria femminile che ho l’onore di presiedere”.
La partecipazione ai seminari è Gratuita e gli stessi sono già stati accreditati dall’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili della provincia di Ferrara, per maggiori dettagli consultare la sezione “imprenditoria femminile” del sito www.fe.camcom.it o contattare la Segreteria del Comitato Imprenditoria Femminile presso Ufficio Marketing del Territorio, Innovazione e Qualità Tel. 0532-783.821-813-820 E-mail: promozione@fe.camcom.it

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi