COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Proiezione del film “Donne nel Caos Venezuelano” nella Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Proiezione del film “Donne nel Caos Venezuelano” nella Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Organizzatori

Appuntamento il 25 novembre al Cinema Boldini. Ingresso gratuito.

Cinque donne venezuelane, dal diverso background e di generazioni differenti, mostrano il ritratto di una nazione attraversata da una crisi senza precedenti. È “Donne nel Caos Venezuelano” della regista Margarita Cadenas, il film documentario tutto al femminile che Legacoop Estense, insieme alla Commissione Pari Opportunità, presenterà al Cinema Boldini in collaborazione con Arci e UDI Ferrara, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e nell’ambito del Festival dei Diritti. L’appuntamento è lunedì 25 novembre alle 21:00, ad ingresso libero fino a esaurimento posti. Confermata la presenza dell’assessore alle pari opportunità Dorota Kusiak.

Pluripremiato nei più prestigiosi festival di cinema internazionali sui diritti umani, il documentario presenta il ritratto di un paese al collasso, di fronte a quella che è probabilmente la peggior situazione di caos sociale, economico, politico e umanitario in 200 anni di storia del Venezuela, delineata attraverso lo sguardo di cinque donne. Seguite nelle loro vite quotidiane, le protagoniste testimoniano la terribile situazione a cui la popolazione è sottoposta: dalla carenza di cibo alla mancanza di servizi sanitari, materiali e medicine; dai prigionieri politici all’ingiustizia sociale, fino all’aumento della criminalità impunita.

«Per celebrare la Giornata – afferma Mara Masini, portavoce della Commissione Pari Opportunità di Legacoop Estense – abbiamo scelto di mettere in evidenza una delle varie forme in cui può manifestarsi la violenza sulle donne: quella economica, psicologica, di compressione dei diritti, che fa meno notizia di quella fisica ma non è meno pericolosa. Abbiamo inoltre voluto promuovere un’iniziativa che metta al centro il punto di vista femminile nel raccontare una situazione di crisi. L’educazione di genere, che è alla base del contrasto alla violenza sulle donne, si fa anche valorizzando il contributo che queste, con il loro sguardo e la loro capacità di lettura, portano nel mondo».

Al termine della proiezione, in lingua originale con sottotitoli in italiano, è previsto un breve dialogo con la regista Margarita Cadenas. La proiezione è realizzata in collaborazione con l’Associazione Venezuela in Toscana.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi