Home > COMUNICATI STAMPA > Dopo le scuole, Hera premia i genitori

Dopo le scuole, Hera premia i genitori

Tempo di lettura: 3 minuti

da: ufficio stampa Hera

Per la prima volta Hera dedica un importante riconoscimento ai Comitati genitori, molto attivi sul territorio gestito dal Gruppo, fortemente impegnati per una sempre migliore qualità della scuola.

La scuola è certamente centrata sul corpo docente, ma anche i genitori svolgono una parte fondamentale: sono costituiti in Comitati che per tutto l’anno scolastico, e spesso anche oltre, seguono l’andamento della vita scolastica, si impegnano tenacemente nel raccogliere fondi, partecipano alle più importanti decisioni, cercano costantemente un miglioramento della qualità di quanto offerto ai loro figli.
Attivi per la scuola: il concorso dedicato ai Comitati
Per questo Hera, che già con il progetto didattico “La Grande Macchina del Mondo” porta nelle scuole, da Modena al mare, laboratori ed incontri su tematiche ambientali per oltre 60.000 studenti, ha voluto, per la prima volta, dedicare attenzione anche a questa realtà: le famiglie.
E’ nato quindi “Attivi per la scuola” il concorso che ha premiato le attività dedicate all’educazione ambientale e alla cultura della sostenibilità, valori sui quali i Comitati si misurano e lavorano. E’ stato chiesto di produrre una relazione sulle esperienze già condotte e su quanto si vorrebbe realizzare in futuro.
Il concorso è stato accolto dai Comitati Genitori con entusiasmo, visto che per la prima volta hanno incontrato un’iniziativa finalizzata a valorizzare e finanziare la loro attività specifica e ad enfatizzare l’impegno anche in situazioni di estrema necessità e disagio, come nei comuni terremotati, a cui appartiene uno dei Comitati Genitori che è risultato tra i vincitori.
I comitati vincitori
Il secondo premio è stato assegnato al Comitato Genitori “A.Costa” di Mirabello-Vigarano con un riconoscimento di 800€. Il Comitato di Mirabello si è trovato ad affrontare le conseguenze del terremoto del 2012: strutture scolastiche danneggiate, classi trasferite in moduli temporanei e, grazie all’estesa reta creata nel territorio, è divenuto intermediario fra donatore e scuola per far collimare il volere del donatore stesso con le esigenze della scuola. E’ un comitato particolarmente attento alle tematiche ambientali e all’uso della risorse: da qui l’iniziativa delle case dell’acqua pubblica nei pressi del plesso scolastico, la raccolta dei fogli di carta usata, le borse fatte dai genitori con le buste del caffè.
Ad aggiudicarsi il primo premio del valore di 1.000€ è stata l’Associazione Genitori di Castel Bolognese, e il terzo il Comitato Genitori di Montiano (FC) a cui vanno 600€.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi