Home > COMUNICATI STAMPA > Dove abitano le parole. La Ferrara di Giorgio Bassani, parole e luoghi

Dove abitano le parole. La Ferrara di Giorgio Bassani, parole e luoghi

Tempo di lettura: 3 minuti

da: Fondazione Giorgio Bassani

Dal 24 al 26 giugno 2016 anche a Ferrara sono programmati eventi per la seconda edizione di “Dove abitano le parole”, l’iniziativa a ingresso libero organizzata da I.B.C.Regione Emilia- Romagna.
Un fine settimana in compagnia degli scrittori di cui ci resta non solo l’eredità culturale ma anche l’eredità tangibile rappresentata da luoghi che di un autore ci parlano con grande intensità come la Ferrara di Giorgio Bassani .
Arch’è Associazione Culturale Nereo Alfieri, in concomitanza con le Celebrazioni Nazionali del Centenario della nascita di Giorgio Bassani e in collaborazione con Fondazione Giorgio Bassani, Istituto Universitario di Studi Superiori Ferrara1391, Museo del Risorgimento e della Resistenza, Liceo Ariosto, ANSPI e Sport Comuni, propone “La Ferrara di Giorgio Bassani. Parole e luoghi” quattro incontri dislocati in sedi diverse, dove abitano le parole di Giorgio Bassani.

PR0GRAMMA
24 GIUGNO 2016
ORE 10,30 /13.30. Via Arianuova n. 17
La casa di Giorgio Bassani e le leggi razziali. Una mostra fotografica, un giardino. Alle ore 10,30 sarà presente il noto fotografo Paolo Zappaterra. Visite guidate alle ore 11.00, 12.00 e 13.00 a cura di Arch’è Associazione Culturale Nereo Alfieri.
24 GIUGNO 2016
ORE 17.00 /19.00. Corso Ercole I d’Este n, 19
Giorgio Bassani e la scuola ebraica di Vignatagliata. Testimonianze video di Paolo Ravenna (1974), di Donata Ravenna (2012) e di Alberta Levi Temin (2012)
Ne parlano Paola Bassani, presidente della Fondazione Giorgio Bassani, Antonella Guarnieri, storica del Museo del Risorgimento e della Resistenza, Silvana Onofri, presidente di Arch’è Associazione Culturale Nereo Alfieri, Daniele Seragnoli, direttore del Centro Teatro Universitario di Ferrara.
25 GIUGNO 2016
Ore 16.30/18.00. Giardini dell’Ariosto, Corso Ercole I d’Este n. 25
Giorgio Bassani e il difficile rapporto con la sua Ferrara
Ne parlano con Paola Bassani, figlia dello scrittore, la storica Antonella Guarnieri e la storica dell’arte Silvana Onofri. Letture dell’attrice Gioia Galeotti e testimonianza registrata di Giorgio Bassani. Per l’occasione verrà distribuito ai visitatori il fac-simile di una pagina manoscritta del Giardino Dei Finzi-Contini di proprietà della Fondazione Giorgio Bassani.
26 GIUGNO 2016
Ore 17.00/19,00. Chiostro della chiesa di Santa Maria in Vado, Via Borgovado n. 1
Giorgio Bassani e Cesare Rovigatti, il ciabattino di Borgovado. Testimonianze degli abitanti del Borgo
Intervengono Paola Bassani, presidente della Fondazione Giorgio Bassani , Antonella Guarnieri, responsabile del museo del Risorgimento e della Resistenza, Silvana Onofri, presidente di Arch’è Associazione Culturale Nereo Alfieri, Paolo Orlandini, presidente ANSPI della Parrocchia di Santa Maria in Vado e la prof.ssa Cinzia Solera, docente del Liceo Ariosto. Letture dell’attrice Gioia Galeotti.
INFO: arche.ferrara@gmail.com; cell. 3311055853

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi