Home > COMUNICATI STAMPA > E’ stato eletto il nuovo Consiglio Direttivo per il Consorzio Visit Ferrara

E’ stato eletto il nuovo Consiglio Direttivo per il Consorzio Visit Ferrara

da: ufficio stampa Ella Studio di Carla Soffritti & C.

Il Consorzio che unisce una novantina di operatori turistici di tutta la Provincia ha lanciato la sfida per il turismo del futuro, puntando a fare rete con le 3 Province costiere e ai mercati internazionali. Il nuovo Presidente è Matteo Ludergnani.

Fare della Provincia di Ferrara, come territorio unito, una meta sempre più ambita dai turisti italiani ed internazionali. Con questo obiettivo, con tanti risultati già ottenuti ma con altri traguardi da raggiungere, il Consorzio Visit Ferrara il 22 febbraio 2016 ha rinnovato il suo direttivo. Lo ha fatto con un appuntamento negli spazi della Camera di Commercio di Ferrara, durante il quale Matteo Ludergnani (Hotel Carlton) è stato designato come nuovo Presidente del Consorzio, affiancato da Ted Tomasi (Tomasi Tourism), scelto come Vicepresidente.
Ludergnani segue a Gianfranco Vitali, che ha presieduto Visit Ferrara per 3 anni, fin dalla sua fondazione. «Molte cose sono cambiate in questi 3 anni – ha detto Vitali -. A livello di organizzazione territoriale, le Province saranno abolite e Visit Ferrara è riuscito a mettere insieme tutto il territorio provinciale, con il risultato che la Provincia ferrarese è l’unica ad essere già unita in un solo consorzio e dunque l’unica pronta ad affrontare la nuova legge regionale dell’Emilia Romagna, che la vedrà coinvolta con le altre tre Province costiere. In termini turistici, la Provincia di Rimini ha totalizzato nello scorso anno 15 milioni di presenze, la Provincia di Ferrara 3 milioni. Unire le forze di 3 Province è un bene per il nostro territorio». Secondo i dati raccolti dal Consorzio Visit Ferrara, che oggi può contare su una novantina di operatori turistici di tutta l’area provinciale, nel 2015 sono stati 2 milioni e 600mila mila i visitatori del territorio di Comacchio, 400mila di Ferrara. La nuova sfida del turismo, finalizzato soprattutto ai mercati internazionali nei confronti dei quali la Provincia di Ferrara è ancora debole, passa quindi attraverso un progetto unitario con le Province costiere. È questo uno degli obiettivi che il nuovo consiglio direttivo si prefigge: lavorare per rendere più appetibile la destinazione per i turisti internazionali. «Dobbiamo sviluppare la parte commerciale del Consorzio – ha puntualizzato il nuovo Presidente Matteo Ludergnani -, incrementare la quantità della base sociale prestando grande attenzione alla qualità del prodotto, tessere rapporti con le aree geografiche limitrofe, come quella di Modena, Ravenna e la Romagna, aumentare le presenze turistiche e continuare con la promozione, partecipando a fiere di settore, attraverso la presenza online e sui social, anche per attirare una clientela più giovane e con il sostegno dell’ufficio stampa». Tra le altre finalità tracciate da Matteo Ludergnani, il recupero di fondi europei regionali e lo sviluppo di progetti incentrati sul turismo sostenibile.
L’incontro tra i soci del Consorzio è stato utile anche per approvare il bilancio consuntivo 2015 e preventivo del 2016.
Il consiglio direttivo, oltre al Presidente Ludergnani e al Vicepresidente Tomasi, è ora formato dai consiglieri Davide Bellotti (Consorzio Navi del Delta), Marco Cattabriga (Locanda della Biscia), Paola Luciani (Agenzia Tecnocasa), Valentino Mondo (Nautica Mondo), Adriano d’Andrea Ricchi (Camping Spina), Nicola Scolamacchia (Hotel Astra) e Lisa Testoni (Gulliver’s Island).

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi