COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > “Echi del tempo”: domenica 6 aprile, al Museo Archeologico, gli uomini del passato si risvegliano

“Echi del tempo”: domenica 6 aprile, al Museo Archeologico, gli uomini del passato si risvegliano

Tempo di lettura: 3 minuti

da: ufficio stampa SBArcheo Emilia-Romagna

“Il passato vive nella mani di chi lo eredita”. Con questo slogan gli antichi uomini che hanno abitato la nostra terra si risveglieranno domenica 6 aprile dalle ore 16 nella cornice del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara.
Dieci epoche diverse, quindici gruppi storici, cento rievocatori e un archeologo raccontano un’unica storia che attraversa il tempo nell’arco di circa 7000 anni.
Proprio “Echi del Tempo” è il titolo della manifestazione che per la prima volta a Ferrara mette in fila le varie civiltà che si sono succedute sul nostro territorio, dal Neolitico al Rinascimento, dando voce alla genti dell’Età del Bronzo e della prima età del Ferro, agli Etruschi, ai Veneti, ai Celti, ai Romani e ai Longobardi, per poi concludersi nel momento di massimo splendore delle corte estense, quando fu costruito lo stesso Palazzo Costabili che ospita l’evento.
Con la regia e direzione artistica di moroventi.com, gli spettatori verranno accompagnati in questo viaggio da chi ogni giorno contribuisce alla scoperta e alla ricostruzione della nostra storia. Sarà infatti la voce dell’archeologo della Soprintendenza Valentino Nizzo, ideatore della manifestazione, ad aprire le porte del tempo evocando i nostri antenati e svelando in che modo un semplice oggetto può esprimere un’eredità che non conosce età.
Il racconto avrà inizio nel cortile centrale di Palazzo Costabili, un edificio che con la sua architettura e i suoi preziosi contenuti incarna perfettamente le molteplici dimensioni storiche del nostro territorio. Qui i vari gruppi storici si succederanno in un serrato continuum narrativo, per poi disporsi negli spazi interni ed esterni del Museo dando vita a suggestivi quadri di living history, realizzati con la ricostruzione scientifica e il museum theatre e dislocati in modo tale da creare una relazione diretta tra la rievocazione e il luogo in cui si svolge.
In questo modo il pubblico potrà scoprire, grazie ai circa 100 rievocatori coinvolti, più di 7mila anni di storia in poche ore.
Un viaggio nel tempo, per molti versi inedito, fatto rivivere direttamente da quelle donne e quegli uomini che hanno contribuito nei millenni a donarci la realtà e la ‘grande bellezza’ che ci circonda ogni giorno e che deve, sempre di più, renderci fieri di ciò che siamo e custodiamo.
Tutte le informazioni sull’evento sono sul sito www.archeoferrara.beniculturali.it e sulla pagina Facebook – Echi del Tempo.
L’iniziativa è promossa dalla Soprintendenza per i beni archeologici dell’Emilia-Romagna, Museo Archeologico Nazionale di Ferrara, in collaborazione con moroeventi.com e il Gruppo Archeologico Ferrarese
Per l’occasione l’ingresso al Museo è gratuito.

DOMENICA 6 APRILE 2014, dalle ore 16 alle 19.30

ECHI DEL TEMPO
Al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara risuonano i passi degli antichi uomini in 7mila anni di storia

Museo Archeologico Nazionale di Ferrara
Via XX Settembre n. 122
info 0532 66299
ingresso gratuito

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi