Home > ECOLOGICAMENTE / RUBRICA > ECOLOGICAMENTE
E ora la bolletta premia i comportamenti virtuosi

ECOLOGICAMENTE
E ora la bolletta premia i comportamenti virtuosi

Tempo di lettura: 2 minuti

Gennaio, tempo di aggiornamento delle bollette dei servizi. Aumentano le autostrade, diminuiscono (di poco) elettricità e gas, i rifiuti si stanno organizzando e per l’acqua è appena uscita una nuova delibera da parte dell’autorità di regolazione che ne fissa al 30 giugno 2016 la applicazione. Il Metodo Tariffario Idrico per il secondo periodo regolatorio 2016-2019 (MTI-2) è stato appena approvato (delibera 664/2015/R/idr). Sono state definite le regole per il computo dei costi ammessi al riconoscimento tariffario e sono stati individuati i parametri di riferimento. Mi rendo conto che per un normale utente non è facile capire, ma si auspica sia stato compiuto un passo importante. In fondo la mancanza di trasparenza nella rendicontazione dei costi di gestione e dunque delle tariffe è storia recente. Le regole vincoleranno per i prossimi quattro anni con aggiornamenti biennali e con previsione di un limite alla crescita annuale del moltiplicatore tariffario.
Interessante anche la prevista determinazione d’ufficio da parte dell’Autorità nel caso in cui il gestore non fornisca i dati richiesti e le fonti contabili obbligatorie che certificano gli elementi di costo e di investimento. Un bel passo avanti verso la trasparenza.
Inoltre il nuovo metodo tariffario prevede l’applicazione di meccanismi incentivanti per il miglioramento della qualità contrattuale e tecnica del servizio. Viene cioè introdotto un meccanismo di premi//penalità da destinare ad uno specifico fondo per premiare le buone pratiche. Interessante.
Non ci rimane che guardare con maggiore attenzione le prossime bollette e non chiedersi quanto e quando devo pagare, ma anche perché.

Leggi anche:

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Mario_Draghi_-_World_Economic_Forum_Annual_Meeting_2012
Effetti del nuovo liberalismo del governo Draghi:
più poveri e più privatizzati
Al cantón fraréś
Augusto Muratori: “I tuchìn / Cumént”
Gente di fiume
Azienda Concato
Al cantón fraréś
Alessandro Corazza: “L’ùltim śmèrgul”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi