Home > COMUNICATI STAMPA > Edilizia, in Regione ad aprile un summit sull’intero settore edilizia e costruzioni

Edilizia, in Regione ad aprile un summit sull’intero settore edilizia e costruzioni

logo-regione-emilia-romagna
Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia-Romagna

Edilizia, in Regione ad aprile un summit sull’intero settore edilizia e costruzioni. L’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi: “Affronteremo in modo puntuale la crisi della Coop Costruzioni. Poi ad aprile apriremo un ampio confronto per affrontare la crisi e valutare le prospettive di rilancio del comparto

La vicenda della Coop Costruzioni rientra nelle grave crisi che ha colpito il comparto in Emilia-Romagna e che ha visto perdere in sette anni oltre il 18% di occupati ed il volume d’affari è previsto ancora in calo nel 2015. «Affronteremo in modo puntuale la crisi della Coop Costruzioni e, in raccordo con la città metropolitana, sarà messo in campo tutto ciò che è nelle competenze delle istituzioni per salvaguardare i posti di lavoro e la continuità di lavoro», ha sottolineato l’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi.
«La situazione di Coop Costruzioni – ha aggiunto la Costi – rientra, inoltre, in una più generalizzata crisi del comparto cooperativo del quale discuteremo durante un incontro previsto per il 18 marzo prossimo con le organizzazioni sindacali e le centrali cooperative. Confronto che sarà ampliato all’intero settore dell’edilizia e delle costruzioni. Confronto convocato, i primi di aprile, per affrontare le situazioni di crisi ma soprattutto per valutare anche le prospettive di rilancio. In tutto ciò fondamentale resta il raccordo con il Governo per gli ammortizzatori sociali e le politiche di investimento pubblico. Abbiamo già avuto un primo contatto con il ministro Giuliano Poletti dal quale ci aspettiamo risposte celeri. Occorre un intervento nazionale: il riconoscimento dello stato di crisi di settore può essere uno strumento utile, perché permetterebbe l’utilizzo di strumenti di sostegno al reddito straordinari, adeguati alla profonda crisi delle costruzioni. La scorsa settimana la Giunta regionale ha approvato una delibera con la quale si candida ad attingere risorse dal Fondo nazionale per le politiche attive istituito presso il ministero del Lavoro da destinare proprio al settore dell’edilizia e costruzioni».

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi