Home > COMUNICATI STAMPA > Elisa Galeati parla di “Le nove vite” di Kathleen Hale. Utopie feline

Elisa Galeati parla di “Le nove vite” di Kathleen Hale. Utopie feline

Tempo di lettura: 2 minuti

Da Centro Documentazione Donna

L’incontro fa parte del ciclo ContemporaneaMente, curato da Elisabetta, Roncoli, in cui, per il terzo anno consecutivo, viene analizzata l’opera di intellettuali vissute negli stessi anni di Virginia Woolf.
Kathleen Hale, nata nel 1898,dopo un’infanzia difficile in cui, orfana di padre e con la madre costretta a lavorare per mantenerla, dovette vivere con una zia che la maltrattava. Abbandonata il prima possibile la casa della zia, andò a Londra dove visse a Bloomsbury e Fitzrovia, lo stesso quartiere di Virginia Woolf. Per un certo periodo fu segretaria del pittore Augustus John ed ebbe rapporti di amicizia con Vanessa Bell e Duncan Grant. Grazie al suo.talento artistico riuscì dapprima mantenersi e affittare “una stanza tutta per sé” e in seguito a ottenere il successo scrivendo e illustrando una serie di libri per l’infanzia che avevano per protagonista un gatto rosso: Orlando. La serie di “Orlando the marmalade cat” è stata tra le più seguite e amate di tante bambine e bambini inglesi, tra cui la grande scrittrice Margaret Drabble. Autrice anche di quadri che rivelano una sua vena inquietant, Kathleen Hale non è stata altrettanto famosa.come pittrice. Vissuta fino all’età di 101 anni, è morta nel 2000, dopo aver scritto e vista pubblicata la sua biografia “A slendere reputation”.
Elisa Galeati, bibliotecaria specializzata in letteratura per l’infanzia, collabora con la rivista “Leggere Donna” sulla quale ha pubblicato diversi articoli letteratura inglese.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi