Home > COMUNICATI STAMPA > EMILIA ROMAGNA: SERVIZIO CIVILE REGIONALE
Pubblicato il Bando 2020, scadenza 24 luglio ore 23,59

EMILIA ROMAGNA: SERVIZIO CIVILE REGIONALE
Pubblicato il Bando 2020, scadenza 24 luglio ore 23,59

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Comunità Papa Giovanni XXIII

E’ stato pubblicato il bando di SERVIZIO CIVILE REGIONALE (SCR) per selezionare ragazze e ragazzi che intendono svolgere attività di solidarietà, tutela dei diritti sociali, servizi alla persona ed educazione su tutto il territorio Emiliano Romagnolo. C’è tempo fino a sabato 25 luglio per candidarsi. Possono partecipare i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, senza distinzione di cittadinanza.

Con la Comunità Papa Giovanni XXIII sono disponibili 4 posti in provincia di Bologna nell’ambito dell’assistenza a persone con disabilità; 4 posti in provincia di Ferrara nell’ambito dell’assistenza a persone con disabilità e vittime di dipendenze; 1 posto in provincia di Modena nell’ambito dell’assistenza a minori nel territorio comunale di Mirandola, riservato a giovani con bassa scolarizzazione; 3 posti a Rimini in supporto a minori migranti e persone senza fissa dimora, di cui 1 posto riservato a giovani con bassa scolarizzazione.
La durata dei progetti è di 11 mesi nelle province di Bologna, Ferrara e Rimini, mentre è di 10 mesi per il progetto in Provincia di Modena. Informazioni sui progetti e sulle modalità di candidatura: [Vedi qui] 

Testo completo del Bando per la selezione di 1.451 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nella Regione Emilia Romagna [Qui]

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Salvare un faro per ridare luce al turismo? La speranza c’è e viene da Goro
Buskers-festival-Ferrara-Claudio-Gualandi-Linda-Mazzoni
L’INTERVENTO
Stefano Bottoni: “D’accordo col Comune di mettere a bando gli stand del Buskers Festival”
innovazione-agricoltura
Azienda agricola innovativa cercasi. Un bando per le start up, pronti 150mila euro
base-scientifica-cultura-manageriale
IL FATTO
Base scientifica e cultura manageriale, il vento del settore culturale sta cambiando

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi