Home > PARTITI & DINTORNI > Energia Geotermica: risoluzione leghista in assemblea ER

Energia Geotermica: risoluzione leghista in assemblea ER

Da: Gruppo Lega Nord Emilia-Romagna

Stefano Bargi e il gruppo LN: “La regione chieda al Governo misure e incentivi in favore dello sfruttamento dell’energia geotermica”

Misure a favore delle energie rinnovabili. In particolare, le fonti geotermiche. Le chiede la Lega Nord con una risoluzione diretta all’Assemblea legislativa e firmata dal consigliere regionale Stefano Bargi, assieme al resto del gruppo della Lega Nord. «L’energia geotermica è una fonte pulita – sottolinea Bargi – e sempre disponibile, che potrebbe produrre benefici sia per il riscaldamento delle abitazioni private, sia per le imprese. La sua applicazione, oltreché per il riscaldamento, può essere abbinata ad altre soluzioni, producendo energia elettrica e per favorire utilizzi come il riscaldamento delle serre.» Attualmente, la geotermia copre circa l’1% del fabbisogno energetico mondiale, ma le sue caratteristiche la rendono disponibile 24 ore al giorno (al contrario, per esempio del solare termico e del fotovoltaico) tutto l’anno. Addirittura, uno studio condotto dal Mit (Massachusetts Institute of Technology) ha portato come conclusione che l’energia geotermica potrebbe soddisfare le esigenze del pianeta per i prossimi 4.000 anni. Di qui, il sospetto più che fondato che non sia completamente sfruttato il suo utilizzo. «Dal momento che si sta esaminando in questi giorni il nuovo Piano energetico, dobbiamo evidenziare che il tema dell’energia geotermica viene solamente accennato nel piano stesso, malgrado il nostro paese sia stato all’avanguardia su questa tecnologia (si veda l’esempio della centrale geotermica di Larderello (Pisa)) Purtroppo – evidenzia Bargi – i costi per studi di dislocamento e installazione degli impianti rappresentano una barriera da abbattere. Gli incentivi per il suo utilizzo, però, non sono adeguati, perciò non è conveniente investire nella geotermia, nonostante i richiami dell’Ue “a sostenere” in tutte le forme lo sfruttamento delle fonti rinnovabili.» Per tali ragioni, la Lega Nord chiede alla Regione, in un’apposita interrogazione, «di richiedere al Governo e in tutte le sedi istituzionali sostegni e incentivi economici, per favorire l’utilizzo di energia geotermica, da parte di cittadini e imprese. Anche in considerazione del fatto che in Italia eravamo all’avanguardia nella ricerca, ma non si è avuta la capacità di sviluppare questo settore strategico.»

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi