La quarta edizione di Interno Verde ha permesso di esplorare una zona esterna e inedita alla città, ricca oltremodo di verde stupore.
Tra Contrapò, Codrea e Quartesana molti proprietari hanno dato la loro disponibilità, permettendo al pubblico di visitare le loro dimore, ammirandone la storia e la bellezza.
Ecco che “Esterno Verde”, oltre a un numero considerevole di nuovi giardini privati, interni alle mura della città, si è aperta ai visitatori del festival.
Una serie di dimore antiche, circondate da giardini che nascondono meraviglie.

In foto, “Villa Imoletta” o “Imola” in via Comacchio 882

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Un ponte levatoio a Londra
PER CERTI VERSI
Fragili e fieri
Facce da ‘Interno Verde 2019’: itinerario tra quelli che i giardini li aprono
LA CITTA’ DELLA CONOSCENZA
Diseducazione civica

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi