Home > PARTITI & DINTORNI > +Europa sarà in Corso Martiri della libertà, vicino a Savonarola, sabato 30 e domenica 31 dalle 17.00 alle 19.00 per raccogliere firme per l’Eutanasia Legale.

+Europa sarà in Corso Martiri della libertà, vicino a Savonarola, sabato 30 e domenica 31 dalle 17.00 alle 19.00 per raccogliere firme per l’Eutanasia Legale.

Da: +Europa di Ferrara

Abbiamo raccolto firme per un progetto di legge di iniziativa popolare per l’eutanasia legale e tale proposta giace inascoltata nella Commissione parlamentare competente. E questo malgrado il fatto che il presidente della Camera, Fico, abbia meritoriamente affermato l’impegno a discutere in aula tutte le proposte di legge sottoscritte e richieste dai cittadini; il blocco del Parlamento ignora di fatto l’ordinanza 207/2018 della Corte Costituzionale che ha dato tempo al Parlamento fino al 24 settembre 2019 per legiferare su questa materia.

Distribuiremo copie del testo del Progetto di legge e chiederemo firme per sollecitarne la discussione immediata. Le altre forze politiche cosa ne pensano? Cosa hanno da dire su questo argomento? Come si comporteranno in aula? Anche i ferraresi, in particolare i tanti nostri concittadini che hanno sottoscritto la proposta, hanno diritto di sapere l’opinione delle tante liste che parteciperanno alle elezioni comunali.

Faccio presente che la mobilitazione nazionale su questo argomento è avvenuta nello scorso fine settimana ma che a Ferrara non è stato possibile perché ci è stato impedito di scendere in piazza sabato e domenica scorsi. Pretestuosa e persino assurda e antidemocratica la motivazione addotta: non c’era posto in piazza. Sull’uso democratico del centro cittadino Tagliani predica bene e razzola male; e il candidato Modonesi?Segue email con alcune foto che dimostrano che il Comune su questo punto ha mentito, e non è certo la prima volta: le foto sono state prese appunto nello scorso fine settimana e dimostrano, più di mille parole, che il Comune mente e usa i permessi in piazza a proprio piacimento e arbitrariamente. Avevamo solo chiesto di collocare un tavolino di un metro per due! L’ho già detto e lo ripeto: non sosterremo un candidato sindaco che non si impegni a rivedere l’uso oggi non democratico del centro cittadino secondo criteri improntati a una partecipazione civile e libera del centro della nostra città. Per ora nessuno ci ha risposto su questo punto che per noi è un principio di civiltà, di libertà di espressione e di partecipazione alla vita politica di Ferrara; per tutti.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi