Home > COMUNICATI STAMPA > Eventi saltati e rinvii, le attività della cultura ai tempi del coronavirus.

Eventi saltati e rinvii, le attività della cultura ai tempi del coronavirus.

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Comune di Bondeno.

La primavera sarebbe, notoriamente, una stagione ricca di eventi culturali e promozionali, per Bondeno. Quest’anno, tuttavia, come nel resto dei territori soggetti alle restrizioni regionali in atto, il “Coronavirus” sta tristemente ridisegnando la mappa degli appuntamenti, tra rinvii e cancellazioni. «Stiamo seguendo le disposizioni regionali e nazionali, in merito alla gestione dell’emergenza “Coronavirus” – avverte l’assessore alla cultura, Francesca Aria Poltronieri –. Appena avremo chiara la situazione per le prossime settimane, cercheremo di predisporre un nuovo calendario per gli appuntamenti che sarà possibile recuperare, mentre per gli altri dovremo necessariamente ed a malincuore procedere alla loro cancellazione, almeno per quest’anno».

Facendo alcuni esempi, tra gli eventi che certamente non vedranno la luce, ci sono il carnevale della frazione di Ponte Rodoni e l’apericena sempre a tinte carnevalesche che avrebbe dovuto avere luogo alla sala 2000. Saltata anche l’edizione di “Bimbi Chef”, che sarebbe dovuta essere dedicata anch’essa al carnevale, e che verrà recuperata in seguito in altra veste. Annullata anche la tradizionale “cicciolata” di Pilastri, inizialmente programmata per l’8 marzo e che potrebbe trovare altra collocazione, magari nel periodo autunnale. Saltato anche il laboratorio teatrale per gli studenti delle scuole in programma il 6 marzo, così come sono stati sospesi il calendario dei corsi Utef e del corso per Apicoltori in svolgimento alla sala 2000: in quest’ultimo caso, è possibile una riapertura ad emergenza rientrata, con un nuovo calendario e una ridefinizione della scaletta e dell’elenco dei relatori inizialmente previsti. Rinviata a data da destinarsi anche la mostra “Perspicere”, a cura di Federica Baroni e Myriam Tinazzo, che doveva portare le arti visive in pinacoteca fino al 29 marzo.

«Il danno in termini di indotto per il territorio, dovuto all’emergenza, è importante. Diversi degli eventi che non sarà possibile recuperare mobilitano da sempre molte persone verso il nostro territorio – aggiunge il vicesindaco Simone Saletti –. Per prima cosa, però, pensiamo a tutelare con idonee misure preventive la salute dei cittadini».

Sarebbe tutto pronto, infine, per la presentazione pubblica del ciclo di interviste “Belle Storie”, a cura del regista Andrea Samaritani, che presenta annualmente alcune testimonianze sulla storia recente di Bondeno: rinviato l’appuntamento in calendario il 7 marzo, che avrebbe dovuto vedere la partecipazione delle scuole. Anche qui, si attende di capire come poter recuperare il tutto, in attesa di tempi migliori per la cultura e la promozione del territorio.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi