Home > COMUNICATI STAMPA > Expo 2015: il CIV dei “Demo Field” del Parco Tecnologico padano di Lodi

Expo 2015: il CIV dei “Demo Field” del Parco Tecnologico padano di Lodi

da: Consorzio Italiano Vivaisti

L’eccellenza della ricerca genetica del CIV sarà presente ad “Agriculture of Tomorrow” , progetto organizzato in ambito di Expo 2015 dal Parco tecnologico padano di Lodi.
Attraverso speciali campi prova, i ‘Demo field’, verrà raccontata l’agricoltura di domani presentando approcci e tecniche innovative per un uso razionale ed efficiente delle risorse.
“Chi come il CIV è sempre stato all’avanguardia nella ricerca di nuove varietà di fragola, mele e pere che uniscano produttività, qualità e basso impatto ambientale non poteva mancare a questo appuntamento di alta innovazione”, dice Marica Soattin, direttore generale CIV. “E’ una vetrina mondiale dove avremo la possibilità di mostrare i prodotti della nostra ricerca, e parte delle tecniche agronomiche e vivaistiche che mettiamo in atto per massimizzare la resa delle nostre creazioni soprattutto per quei paesi dove ancora non siamo presenti. Pensiamo sia anche rilevante e costruttivo l’interazione con gli altri partner che prendono parte al progetto condividendo con il CIV spazi ed eventi”.
Il CIV parteciperà al Demo Field attraverso la messa a dimora di un tunnel di fragole e di un meleto dimostrativo con quattro varietà di mele “ticchiolatura resistenti”. Durante tutto il periodo di Expo 2015 l’area Demo Field a Lodi sarà visitabile liberamente e gratuitamente e sarà possibile partecipare ad una serie di seminari in campo. In particolare il CIV sarà attivamente coinvolto in tre eventi: l’11 giugno “Per una frutticoltura sostenibile”, il 3 settembre “Tecnologie per l’orticoltura e la frutticoltura in ambienti protetti” e l’8 ottobre “La filiera della frutta in azione”.
Per ulteriori info: www.demofield.it

• SCHEDA
Il Consorzio Italiano Vivaisti – CIV è leader in Italia nell’innovazione varietale e nella produzione di materiali di propagazione certificati. Attivo dal 1983, con sede a San Giuseppe di Comacchio, in provincia di Ferrara, il CIV è composto dai tre vivai italiani leader nel settore: Vivai Mazzoni, Salvi Vivai, Tagliani Vivai. Attraverso la sinergia, l’esperienza e gli investimenti importanti nella ricerca, CIV è in grado di offrire prodotti all’avanguardia e più rispondenti alle esigenze del mercato. Nel complesso i tre vivai producono ogni anno circa 5 milioni di portinnesti, 3,5 milioni di piante di mele, pere e drupacee, 150 milioni di piante di fragola e 2 milioni di zampe di asparago. Producono inoltre, su richiesta dei clienti, altre specie minori di frutta. Il CIV, con grande lungimiranza, è impegnato da anni a selezionare varietà che possono fornire produzioni di alta qualità con ridotto fabbisogno energetico e basso impatto ambientale. CIV è un membro fondatore dell’International New-varieties Network (INN), un’associazione mondiale di vivai che promuove lo scambio, la valutazione e la commercializzazione di nuove varietà nelle principali aree di produzione nel mondo.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi