Home > PARTITI & DINTORNI > Fabbri, Cestari e Golinelli (LN): “Terremoto, misure efficaci dal governo per i comuni colpiti, ora Bonaccini faccia la sua parte”

Fabbri, Cestari e Golinelli (LN): “Terremoto, misure efficaci dal governo per i comuni colpiti, ora Bonaccini faccia la sua parte”

Shares

Da: Ufficio Stampa Lega Nord Emilia e Romagna

“Avevamo promesso che non avremmo lasciato soli i territori colpiti dal sisma e abbiamo mantenuto la parola: ora gli enti locali potranno contare su nuove risorse, economiche e di personale, per andare avanti nell’opera di ricostruzione. All’assessore Palma Costi che tenta di attribuire al Pd il merito di un lavoro di squadra, ricordiamo che le misure che abbiamo garantito erano esattamente quelle che avevamo anticipato e che, quella di oggi, è innanzi tutto una vittoria dei cittadini. Ora ci auguriamo piuttosto che il Commissario straordinario, Stefano Bonaccini, sappia applicare al meglio le giuste politiche regionali per accelerare il processo di ricostruzione e rilancio del territorio, ora che abbiamo garantito i mezzi adeguati per farlo”.
Alan Fabbri, capogruppo Lega Nord in Regione Emilia Romagna, Emanuele Cestari e Guglielmo Golinelli, deputati Lega, commentano il via libera agli emendamenti alla manovra di bilancio 2019 dedicati alle zone dell’Emilia Romagna colpite dal sisma.
“Come avevamo promesso abbiamo ottenuto la proroga del personale straordinario assunto a seguito del terremoto, lo stanziamento delle risorse per le spese di funzionamento e il riconoscimento degli straordinari del personale degli enti locali”, spiega Fabbri “oltre alla sospensione delle rate dei mutui per gli stessi enti che darà respiro ai bilanci comunali”.
Per Fabbri, Cestari e Golinelli “si tratta di un ottimo traguardo ottenuto con un lavoro di squadra tra governo e territori ed è ridicolo che il Pd tenti di strumentalizzare a proprio favore risultati che erano, fin da principio, tra i nostri principali obiettivi”.
Polemiche a parte “siamo soddisfatti del risultato e speriamo che serva a fare sì che il Commissario straordinario al sisma, che è anche presidente della Regione, Stefano Bonaccini, cominci ad accelerare sul processo di ricostruzione e di rilancio dei territori, ora che ne ha la possibilità, riconoscendo che ancora tanto resta da fare e attivando le migliori politiche regionali a questo scopo”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi