Home > COMUNICATI STAMPA > “Facciamo Impresa” Consigli e opportunità per futuri startupper

“Facciamo Impresa” Consigli e opportunità per futuri startupper

Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio Comunicazione ed Eventi Unife

“Facciamo impresa!”. E’ questo il titolo dell’evento promosso dall’Università di Ferrara, in collaborazione con Aster, M31 e Village for All (V4A), con l’obiettivo di promuovere la cultura d’impresa presso la comunità ferrarese

L’iniziativa, che si terrà mercoledì 15 aprile a partire dalle ore 10, presso il Dipartimento di Economia e Management di Unife, (via Voltapaletto, 11), rappresenta un’occasione per incoraggiare studenti, ricercatori e non solo, a fare impresa, offrendo loro consigli, strumenti e opportunità per avviare una start up di successo.

raccontare la loro esperienza saranno imprenditori come Aldo Cocchiglia, che ha trovato fortuna in Silicon Valley, eRoberto Vitali, fondatore di una start up innovativa sul territorio ferrarese.

Saranno poi presentati due strumenti di supporto allo sviluppo dell’idea di impresa: il Programma di accelerazione SeedLab di M31 e la Business Plan Competition regionale “Start Cup Emilia Romagna – edizione 2015” ed inoltre saranno illustrati i servizi di supporto alla creazione di impresa ad elevato contenuto tecnologico offerti dall’Università di Ferrara.

Al termine dell’evento sono previsti incontri One-to-One con gli startupper interessati a presentare una candidatura al programma SeedLab.

“L’ultimo rapporto InfoCamere sulle start up innovative –  afferma il Prof. Francesco Di Virgilio, Delegato del Rettore per la ricerca, il trasferimento tecnologico, spin-off e brevetti – evidenzia come l’Emilia Romagna sia seconda solamente alla Lombardia per numero di imprese innovative. La Provincia di Ferrara continua a fare la sua parte e l’Università annovera, fra i suoi 17 spin-off, ben 5 start up innovative. Numeri significativi in un quadro economico ancora sofferente, che fanno ben sperare per il futuro dei nostri giovani e per la crescita economica del nostro territorio”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi