Home > COMUNICATI STAMPA > Favole sotto gli alberi

Da: Il baule volante

FAVOLE SOTTO GLI ALBERI,per il traguardo della 15a edizione, spettacoli d’eccezione:
6 appuntamenti da non perdere allo Spazio Grisù

Il Comune di Ferrara, la Fondazione Teatro Comunale e Il Baule Volante di Ferrara annunciano l’inaugurazione della quindicesima edizione della rassegna estiva di Teatro per bambini e famiglie “Favole sotto gli Alberi” che si svolgerà a Ferrara a partire da sabato 20 Luglio, con 6 appuntamenti, uno a settimana, fino a sabato 24 agosto 2019: in pratica un’intera estate all’insegna del teatro di qualità per le serate in famiglia. Quest’anno, per festeggiare il traguardo delle 15 edizioni, la rassegna prevede eventi ancora più sorprendenti e spettacolari, specificamente pensati per le diverse fasce d’età e con registri espressivi ricchi e differenziati come la prosa, i pupazzi animati a vista, il mimo, il coinvolgimento del pubblico, e la musica dal vivo. Anche quest’anno, la rassegna si svolgerà presso lo spazio Factory Grisù (Via Mario Poledrelli, 21, 44121 Ferrara), l’imponente complesso architettonico dell’ex caserma dei vigili del fuoco che sta vivendo un’importante valorizzazione e riqualificazione.

Favole sotto gli alberi si aprirà sabato 20 luglio con lo spettacolo:
“Nico cerca un amico”, della compagnia cittadina che organizza la rassegna, Il Baule Volante: un’apertura intensa, dedicata soprattutto ai più piccoli. La Direzione Artistica del Baule Volante ha voluto inaugurare con uno spettacolo che affronta, con delicatezza, poesia e moltissimi momenti di autentica comicità, la tematica da sempre più cara alla compagnia: l’importanza dell’amicizia, della diversità e dell’amicizia nella diversità. La storia del topolino Nico che va in giro per il mondo per cercare un “amico diverso”, un amico che non sia un topo, è tratta da un’opera letteraria per l’infanzia del tedesco Matthias Hoppe. In scena, i fondatori della compagnia, Andrea Lugli e Liliana Letterese – conosciuti e amati dai bambini di tutta la città – cantano, recitano, giocano e, letteralmente, trasformano se stessi e gli oggetti di scena in piccole baracche per l’animazione dei burattini, in una formula – originalissima e apprezzata in tutta Italia con oltre 500 rappresentazioni fino ad oggi – che sposa il teatro di ricerca alle tecniche del teatro del figura tradizionale. (dai 3 agli 8 anni)

Il secondo appuntamento sarà per sabato 27 luglio con “Il piccolo clown” de La Compagnia dei Somari (Trento): non è accaduto spesso che Andrea Lugli scegliesse di proporre, nelle rassegne per l’infanzia, opere con bambini sulla scena ma, nel caso di questo piccolo gioiello di poesia e comicità – presentato in anteprima a Milano nel corso del festival Segnali – ha deciso di fare di tutto per far conoscere ai bambini ferraresi questo spettacolo che difficilmente sara’ dimenticato. In scena saranno con noi un padre e un figlio: Klaus Saccardo, mimo e attore per vocazione e suo figlio Nicolò che forse avrà ereditato dal padre il talento della scena o forse, guidato amorevolmente (lo si legge in ogni sguardo e in ogni gesto) dal padre Klaus riesce a dare vera vita al personaggio onirico e suggestivo di un piccolo clown, casualmente catapultato nella vita di un semplice e solitario contadino. Il contadino – uomo tranquillo e molto indaffarato – forse non sa che farsene dell’arte di giocoliere e saltimbanco del piccolo clown, o forse, nel profondo del suo cuore, stava proprio aspettando l’arrivo un piccolo miracolo…
(dai 3 ai 99 anni)

Gli appuntamenti proseguono sabato 3 agosto, con uno spettacolo all’insegna della gioia e della comicità: la compagnia TCP_Tanti Cosi Progetti (Ravenna) presenta La gallinella rossa. L’istrionico Danilo Conti, già insignito per ben 2 volte del Premio ETI Stregagatto (maggior riconoscimento per il Teatro Ragazzi Italiano) presenta una fiaba classica della tradizione anglosassone. Con una scenografia ricca di colori e popolata di figure animate a vista (sia pupazzi che buffe figure bidimensionali), l’artista propone una fiaba che parla, con semplicità e delicatezza, del ciclo delle stagioni e della vita, che parte dal seme e arriva alla spiga, al pane e, dal pane, alla condivisione e alla generosità.
Un pizzico di poesia quindi, ma anche tante risate, l’allegria e l’ironia di un interprete unico.
(dai 3 agli 8 anni)

Il quarto appuntamento della rassegna sarà per sabato 10 agosto con “Thioro, un cappuccetto rosso senegalese” ambiziosa coproduzione internazionale realizzata da Le Albe/Ravenna Teatro (Ravenna) e Accademia Perduta/Romagna Teatri (Forli’), in collaborazione con la compagnia senegalese Ker Théâtre Mandiaye N’Diaye. Per festeggiare l’importante risultato di questi 15 anni di rassegna estiva, la Direzione Artistica ha davvero voluto stupire, proponendo al pubblico cittadino lo spettacolo che, quest’anno, è stato insignito del premio Eolo Award come miglior progetto produttivo italiano. In scena, assieme agli artisti senegalesi Fallou Diop e Adama Gueye che recitano, giocano, saltano volando da una parte all’altra della scena e suonano potenti djembe africani, il trombettista romagnolo Simone Marzocchi, in un gioco scenico gioioso in cui le culture, le tradizioni, le storie e le musiche si fondono, si confondono, fanno festa insieme. Come mai la fiaba di Cappuccetto Rosso, con minime variazioni (la iena al posto del lupo) si ritrova uguale a se stessa in due culture così distanti e diverse fra loro? Forse che distanze e differenze sono minori di quanto si pensi?
(dai 5 agli 11 anni)

Il penultimo appuntamento sarà invece sabato 17 agosto con “Attento Pierino… arriva il lupo!” del Baule Volante.
Più di 800 sono le rappresentazioni che, in vent’anni, questo leggendario spettacolo ha replicato con Liliana Letterese, Andrea Lugli e i 3 lupi (Andrea Manfredini, Nicola Zampieri e Stefano Sardi). 800 repliche sono tante e anche le leggende prima o poi finiscono: questa del 17 agosto sara’ dunque la replica di addio dello spettacolo più storico del Baule Volante, conosciuto e amato da generazioni di bambini che poi, da grandi, a loro volta, hanno portato a teatro i loro bambini per ridere e divertirsi con le avventure di Pierino e non poteva essere che regalata alla città di Ferrara la replica di addio di questo spettacolo in cui, come sempre, il piccolo e disubbidiente Pierino, con l’aiuto dei fidati amici animali, riuscirà a catturare un temibile lupo sulle note indimenticabili dell’opera di Prokofiev.
Da non perdere per tutti i bambini di ieri e di oggi.
(dai 3 ai 10 anni)
Infine sabato 24 agosto, la rassegna si concluderà con Biancaneve della compagnia La Baracca/Testoni Ragazzi (Bologna): per la prima volta nelle rassegne organizzate dal Baule Volante, la Direzione è felice di ospitare La Baracca di Bologna, la prestigiosa vicina di casa che gira in tournee in tutto il mondo con le proprie creazioni di teatro per l’infanzia e la gioventù e organizza il più grande e importante festival per la prima infanzia d’Italia, in collaborazione con l’Unione Europea. Con questo importante bagaglio ma anche con la semplicità e la trascinante simpatia di Bruno Cappagli – fra i fondatori della Baracca e oggi suo presidente che mai, nemmeno per un istante, ha pensato di abbandonare il palco scenico ed il pubblico dei bambini – arriva a Ferrara questa Biancaneve, spettacolo leggero, comico, ironico, irriverente e un po’ sognante, davvero perfetto per una serata di fine estate.
(dai 5 ai 10 anni)

Gli spettacoli si svolgeranno tutti la sera, alle ore 21,15 (mentre la biglietteria aprirà alle ore 20,30).

L’ingresso, per tutti e 6 gli appuntamenti, costerà € 5,00 per i bambini ed € 6,00 per gli adulti, senza prenotazione.

In caso di maltempo tutti gli spettacoli si svolgeranno presso la Sala Macchine dello Spazio Grisu’.

Informazioni: Il Baule Volante – Paola Storari –347/9386676.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi