COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Fermate il tempo e scendete all’Oasi del Totem Arti Festival 2016

Fermate il tempo e scendete all’Oasi del Totem Arti Festival 2016

Tempo di lettura: 5 minuti

da: Ufficio Stampa Teatro Nucleo

TRE GIORNI DI TEATRO MUSICA E PERFORMANCE PER TUTTI
Una pausa nell’arte alla fine di una stagione ricca di proposte formazione, creazione e spettacolo

Il 3, 4 e 5 Giugno dal pomeriggio al dopo cena, al Teatro Cortazar (Via Ricostruzione, 40 – Pontelagoscuro – Ferrara) e nell’area del Parco “T. Salomoni”, il Teatro Nucleo apre l’oasi del Totem Arti Festival, spettacoli di teatro e musica per tutti, laboratori e performance all’aperto e al chiuso, un’illuminazione del Parco e dell’esterno del Teatro studiata ad arte da Franco Campioni (Accademia Internazionale della Luce). Un momento di festa che conclude un anno intenso di proposte che ha messo a disposizione della comunità, momenti di formazione nelle arti della scena, spettacoli e nuove produzioni che hanno mosso i primi passi proprio lungo le rive di questo tratto del grande fiume.
Per questa quarta edizione “vogliamo porre l’accento sul teatro e le arti quali strumento di trasformazione sociale e di trasmissione della memoria e della conoscenza storica, ma anche dell’arte come diritto e momento indispensabile nella vita dell’individuo e della comunità”.
Il programma si articola in concerti, spettacoli, laboratori, performance per il pubblico di tutte le età, che animeranno il Parco “Tito Salomoni” e il Teatro Cortàzar dal pomeriggio fino alla notte.
Non solo, durante i giorni del Festival nelle ore mattutine avrà luogo un workshop nell’ambito del progetto europeo “ARTS: Alternative Routes To Success” di cui Teatro Nucleo è partner.

Il Festival è ideato e realizzato dal Teatro Nucleo e dall’Associazione Radio Strike, con il sostegno del Comune di Ferrara, della Regione Emilia-Romagna, della Comunità Europea (co-funded by the Erasmus + Programme Of the European Union). Con la collaborazione del Festival dei Diritti, Witòor (eventi in bici, cicloturismo), della piattaforma partecipata Creativa (www.creativanetwork.org). È inserito nell’offerta della Ferrara Turist Card MyFe. Sono partner del progetto il comitato Vivere Insieme di Pontelagoscuro, Borderline (festival delle etichette indipendenti) e l’erboristeria Symbiosis.

Si comincia il 3 giugno alle 16.30 con “Quadri di un’avventura” performance conclusiva delle attività condotte dalla cooperativa Teatro Nucleo nell’ambito del Progetto Teatrale per l’Infanzia sul territorio(ingresso libero). A seguire, alle 18.00, Henri Camembert, giovane componente del collettivo di circo contemporaneo Laden Classe, presente al Cortàzar in residenza artistica lo scorso marzo, proporrà nel parco lo spettacolo di circo “Sdisordine” (ingresso libero). Alle 19 troverà spazio al Totem 2016 la restituzione dell’esperienza “Corpo e azione in rete”, progetto di formazione sulla performance contemporanea che ha visto tra i formatori coinvolti Natasha Czertok, saranno proposte due performance: “Rimbalzi” e “Bestiario universale” (ingresso 5 euro). Di seguito si ritorna al Parco con “Stazione Esmeralda” (ingresso libero), un viaggio intorno al mondo attraverso il canto popolare proposto da “Officine Duende”, gruppo residente al Cortàzar lo scorso autunno. Alle 21.30 va in scena “Il migliore dei mondi possibili” (Ingresso 5 euro) di Magdalena Barile, ispirato al “Candido” di Voltaire, una co-produzione Attodue (partner del Teatro Nucleo nel progetto di residenze artistiche “Cose nuove”) e Murmuris. La prima giornata si conclude con la musica dell’UkuleleRevolverTour (premio MEI come miglior artista italiano di strumenti alternativi) e con The Giant Undertow, entrambi al Parco Salomoni a partire dalle 22.30 (ingresso gratuito).

Sabato 4 giugno “Obsoleta teatro per l’ambiente” apre l’oasi del Totem con “Creature Fantastiche” un laboratorio di costruzione con materiali di riciclo (partecipazione gratuita, informazioni: 327.3379372 Martina), a seguire la compagnia ferrarese A_ctuar propone in prima assoluta al Totem 2016 “F_rankenstein” spettacolo per bambini e ragazzi (ingresso 3 euro). Alle 19.30 chitarre, grancassa, rullante, sonagli, suoni saturi e psichedelia indiana suoneranno nel parco con Elli De Mon One girl band (ingresso libero). Alle 21.30 al Teatro Cortàzar andrà in scena il visionario, surreale, ironico e tagliente “Citizen X” scritto e diretto da Manuela Rossetti (ingresso 5 euro). Alle 22.30 si ritorna nel parco per la “Serata Borderline” a sostegno delle etichette e produzioni indipendenti con i concerti di Cut e Jackson Pollock (ingresso libero).

Domenica 5 giugno si comincia alle 16.30 in Teatro con “Il mondo dei grandi” proposto dal gruppo “Nati dal nulla” composto da ragazzi dai 10 ai 14 anni diretto da Massimiliano Piva (ingresso 5 euro), si continua alle 18 con “Direttori d’orchestra” la bizzarra avventura di due musicisti che provano le quattro stagioni di Vivaldi, uno spettacolo per bambini dai 4 anni proposto dal Teatro Potlach (Fara Sabina, Rieti). Alle 19.30 suona tutta un’altra musica al Parco Salomoni con Carlo Atti in concerto e jam session (ingresso gratuito). Conclude il Totem 2016 “Tenebra” di e con Davide Della Chiara e Natasha Czertok, liberamente tratto da “Cuore di Tenebra” di J. Conrad, produzione del Teatro Nucleo realizzata con il sostegno della Joseph Conrad Society (Uk) (ingresso 5 euro).

Durante il Festival sarà sempre aperta e fruibile nell’area del Parco “Tito Salomoni” la mostra “Sahara occidentale e Palestina. Due popoli occupati” in collaborazione con Il Festival dei Diritti.
Nel corso del Festival sarà sempre presente il punto ristoro a cura di “La Vegana” e il bar offrirà bevande analcoliche e birre artigianali.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi