COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Ferrara Buskers Festival: con Hera il colore della festa è verde smeraldo

Ferrara Buskers Festival: con Hera il colore della festa è verde smeraldo

Tempo di lettura: 3 minuti

Da Hera

La multiutility sostiene il progetto Eco Festival; iniziative per informare sulle nuove modalità di raccolta rifiuti e la raccolta differenziata e l’acqua di rete.

Un’operazione ‘verde smeraldo’ per informare i cittadini sulle nuove modalità di raccolta rifiuti, ridurre i rifiuti, intensificare la raccolta differenziata e promuovere l’uso dell’acqua di rete; è questo ciò che farà Hera nell’ambito del ‘Ferrara Busker Festival’ nella sua 30a edizione. Il Gruppo Hera, main sponsor della manifestazione, contribuirà in modo attivo alle otto giornate ferraresi dell’Eco Festival’.

Fieri di fare la differenza
È allestito in piazza Trento Trieste, presso la Sorgente Urbana, il gazebo Hera e tutte le sere del Festival: dalle 21 alle 24 nei giorni feriali e dalle 18 alle 20 la domenica, verranno fornite informazioni sul nuovo sistema di raccolta rifiuti e donati simpatici gadget.
L’Amministrazione Comunale ed Hera hanno avviato nuove modalità di raccolta rifiuti che, nel 2017, si estenderanno progressivamente a tutto il territorio comunale.
La novità consiste essenzialmente nell’introduzione del cassonetto dell’indifferenziato dotato di calotta che si apre con la Carta Smeraldo.
L’’obbiettivo è raggiungere il 70% di raccolta differenziata introducendo sistemi di misurazione puntuale dei rifiuti indifferenziati conferiti. Altro importante obiettivo è migliorare la raccolta differenziata. Infatti, migliore è raccolta e più materiale prezioso è possibile riciclare
In Hera, tutti i rifiuti raccolti sono tracciati e annualmente i risultati della raccolta sono resi pubblici, pubblicati sul sito di Hera e riportati in un opuscolo: ”Sulle tracce dei rifiuti” che è possibile ritirare presso il gazebo insieme ad altre pubblicazioni che aiutano a fare correttamente la raccolta differenziata.
Inoltre presso il gazebo verranno fornite informazioni e stampati sul corretto conferimento degli oli alimentari esausti. L’obiettivo è incrementare la separazione dell’olio, perché si tratta di un rifiuto molto dannoso per l’ambiente quando non trattato correttamente. Se versato negli scarichi domestici, oltre a provocare danni al sistema di depurazione e alle reti fognarie, causa un grave inquinamento ambientale a falde, corsi d’acqua e suolo.

Promozione del compostaggio
Presso il gazebo sarà possibile, inoltre, ottenere informazioni sulla raccolta dell’organico, sul compostaggio domestico e prenotare una compostiera che verrà fornita gratuitamente da Hera.
Lo spreco alimentare si combatte anche impedendo che quanto resta del cibo non più utilizzabile diventi un rifiuto da smaltire. Come? Trasformandolo in compost.
La frazione organica, se differenziata correttamente e sottoposta a fermentazione, può essere trasformata in un particolare terriccio, il compost, molto utile come fertilizzante in agricoltura e nel giardinaggio. Per consentirne il recupero, Hera, sul territorio di Ferrara, ha incrementato dal 2010 la raccolta stradale dell’organico e promosso, anche di recente, importanti campagne di informazione.
Nel solo 2016 sono state recuperate sul territorio servito da Hera 197.000 tonnellate di materiale organico, avviate al compostaggio.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi