Home > COMUNICATI STAMPA > Ferrara capitale italiana della Cultura, sottoscritta la manifestazione di interesse

Ferrara capitale italiana della Cultura, sottoscritta la manifestazione di interesse

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Ufficio Stampa Comune di Ferrara

Il Sindaco Fabbri: “Primo passo ufficiale per la candidatura: ora la città faccia sistema verso l’obiettivo comune”.

“Con riferimento al bando per l’assegnazione del titolo Capitale italiana della cultura per l’anno 2021 il sindaco di Ferrara manifesta il proprio interesse a partecipare al procedimento di selezione”. Recita così l’atto inviato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo che dà il via ufficiale al percorso di candidatura della città di Ferrara all’importante selezione. Durante l’ultima seduta di giunta era stata approvata una delibera che autorizza il sindaco di Ferrara a presentare una manifestazione di interesse per il conferimento del titolo di “Capitale italiana della cultura” per l’anno 2021 e all’autorizzazione ha fatto immediato seguito l’invio dell’atto.

“Il primo passo ufficiale è stato compiuto: già dalle prossime settimane chiameremo a raccolta la città per creare un percorso condiviso attraverso cui preparare un dossier da presentare per la candidatura vera e propria che renda merito alle tante ricchezze della città, spesso troppo poco conosciute – spiega il sindaco Alan Fabbri -. Sarà un lavoro intenso per i tempi ristretti che abbiamo a disposizione e a tutti sarà chiesto il massimo impegno di collaborazione per uno scopo comune. Siamo certi che i ferraresi sapranno fare sistema in questa importante occasione che può portare Ferrara al centro dell’attenzione nazionale e internazionale come mai prima d’ora”.

Il bando appena emanato dal MIBACT prevede che le candidature per il titolo di Capitale italiana della cultura, potranno essere presentate solo dai Comuni che abbiano preliminarmente inoltrato entro il 16 dicembre la manifestazione di interesse. Si tratta di un atto preliminare che non comporta un’automatica candidatura vera e propria, ma consente al Comune di Ferrara di partecipare, eventualmente, inviando un proprio dossier, entro la scadenza fissata al 2 marzo 2020.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi