Home > COMUNICATI STAMPA > Ferrara Film Festival: dai David di Donatello di Makinarium al patrocinio dell’Ambasciata Americana in Italia

Ferrara Film Festival: dai David di Donatello di Makinarium al patrocinio dell’Ambasciata Americana in Italia

Tempo di lettura: 4 minuti

da: ufficio stampa Ferrara Film Festival

Mostre, anteprime hollywoodiane e workshop professionali: il ponte culturale Italia/Usa conquista la città.

Ferrara, 20 aprile – Alla chiusura delle iscrizioni del 15 aprile un bilancio netto di 355 film partecipanti alla selezione iniziale, provenienti da 25 Paesi in tutto il mondo. Il Ferrara Film Festival, manifestazione cinematografica dedicata alle pellicole in stile hollywoodiano, assume tinte sempre più internazionali.

Gli occhi attenti e professionali della commissione giudicatrice hanno già segnalato i 44 film in concorso – 21 lungometraggi, dei quali 2 fuori concorso e 23 corti – in lizza dal 31 maggio al 5 giugno per il Dragone d’Oro. La prestigiosa statuetta disegnata da Maurizio Penna e realizzata dall’orafo italiano Dino Milani, è simbolo della città e della leggenda legata al suo patrono, San Giorgio.

Non solo cinema inteso come proiezioni di pellicole, ma arte, musica e spettacolo a 360°, questa l’offerta del Ferrara Film Festival realizzata anche grazie al prezioso contributo della Ferrara Film Commission, che da mesi si sta adoperando per dare prestigio alla manifestazione.
“Mostre e anteprime cinematografiche importanti – racconta Maximilian Law, ideatore e fondatore del Ferrara Film Festival – ma non ci fermiamo qui! Il 25 di aprile apriranno le iscrizioni agli workshop professionali di “Fotografia cinematografica” tenuto da AIC – Associazione Italiana Cineoperatori; quello di “Recitazione cinematografica” con il grande Alexis Sweet (regista di serie tv come R.I.S., Il capo dei capi, Squadra Mobile e aiuto regista di Steven Spielberg e Neil Jordan); quello dedicato al “Projection mapping” con Antica Proietteria, leader italiano di proiezioni artistiche di luci e immagini su monumenti e quello sugli “Effetti Speciali” curato da MAKINARIUM lo staff reduce dalla vittoria di 2 David di Donatello 2016, per effetti speciali e trucco cinematografico per il film di Garrone “Il racconto dei racconti” e artefice degli effetti speciali per Blockbuster del calibro del di Ben-Hur, in uscita quest’estate ed Everest”.
All’organizzazione degli workshop “a cartellone” Simona Fabian, della Ferrara Film Commision: “Lavorare all’organizzazione dei workshop è stata un’impresa importante perché abbiamo voluto scegliere una rosa di professionisti del mondo della cinematografia internazionale che potessero offrire una proposta formativa di livello cercando anche di contenere i costi. I nomi sopraelencati ci danno conferma che ci siamo riusciti.”

Attesissimo il regista Joe Dante per l’anteprima europea di Burying the Ex, suo ultimo film e i due lungometraggi in concorso con protagonisti gli hollywoodiani Alec Baldwin e Danny Glover in uno e James Franco nell’altro.

“Sono molto orgoglioso dell’organizzazione del nostro Festival – dichiara Law – che vede da una parte la Ferrara Film Commission e dall’altra la mia casa di produzione Perpetuus a Los Angeles. La sinergia creata ha portato grandi eventi e grandi film alla prima edizione. Un unico rammarico è quello che rivolgo alla Fondazione Carlo Rambaldi, che per scelte strategico-aziendali ha deciso nell’ultimo mese di non collaborare più con la nostra manifestazione, ma che continua tuttavia a patrocinare il festival. Ma il grande Rambaldi sarà comunque presente, grazie alle mostre curate da Alberto Squarcia e dal suo Studio Archeo900”.

La collaborazione stretta con l’Ambasciata USA in Italia, inoltre, porterà ospite del Festival e della conferenza stampa nazionale, che si terrà il 17 maggio presso la Sala Cinema ANICA di Roma, ospiti illustri del Cultural Caché statunitense. Confermata la presenza della Console Generale di Firenze Abigail M. Rupp per l’anteprima mondiale di “Life on the line” con John Travolta, Sharon Stone e Kate Bosworth.
“Siamo onorati di questo riconoscimento – conclude Law – siamo l’unico film festival italiano a stringere accordi diplomatici e organizzativi con l’Ambasciata USA e questo denota sicuramente il grande lavoro che abbiamo portato avanti negli ultimi due anni”.

Da oggi sul sito il line-up delle proiezioni dal 31 maggio al 5 giugno: www.ferrarafilmfestival.com
Stay tuned on: https://www.facebook.com/ferrarafilmfestival e https://twitter.com/ferrarafilmfest

Il Ferrara Film Festival è ideato e organizzato dalla casa di produzione Perpetuus di proprietà di Maximilian Law. Partner e collaboratori del Ferrara Film Festival sono Ferrara Film Commission, Comune di Ferrara, Stileventi, Teatro Nucleo, ASCOM e Comune di Vigarano Mainarda.
Patrocina la manifestazione l’Ambasciata Americana in Italia.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi