Home > COMUNICATI STAMPA > FERRARA HACKATHON
Il 13 e 14 giugno la Prima Edizione

FERRARA HACKATHON
Il 13 e 14 giugno la Prima Edizione

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Project Manager Ferrara Hackathon

L’associazione culturale Oltre le Mura in collaborazione con Laboratorio Aperto – Ferrara e l’Assessore delle Politiche Giovanili di Ferrara Micol Guerrini, organizza il primo Ferrara Hackathon. Il 13 giugno si darà il via per la prima volta a un format di natura d’oltreoceano e che si stanno diffondendo a macchia d’olio su tutto il territorio italiano. L’hackathon consiste nell’organizzare una maratona di idee dove i partecipanti hanno un tempo limitato – per questa prima edizione ferrarese saranno 36 ore – per proporre soluzione e modelli di business coerenti con la traccia imposta dagli organizzatori o partner. Per questa prima edizione, che terminerà la sera del 14 giugno con l’assegnazione dei premi anche in denaro, la traccia – illustrata da Ilaria Valoti, project manager Laboratorio Aperto Ferrara – sarà la seguente:

Patrimonio culturale ed edutainment: nuove modalità per visitare il patrimonio culturale ferrarese, con l’obiettivo di stimolare e coinvolgere la partecipazione dei visitatori.
L’hackathon lo vincerà il team che proporrà una soluzione che assocerà cultura, apprendimento e tecnologia per la valorizzazione di monumenti, musei, teatri, mostre temporanee o parchi, creando un legame tra la cultura e gli occhi di chi la osserva.

L’idea migliore vincerà un premio oltre un percorso per realizzarla. Infatti è proprio questo il risultato finale di un Hackathon: idee fresche, spesso provenienti da studenti o neofiti del settore, che si lanciano nel mondo adrenalinico del fare impresa proponendo progetti utili allo sviluppo del territorio.

L’hackathon inizierà ufficialmente sabato 13 giugno alle 11.00 con il primo check-point con leader del team, rispettivi mentor che li seguiranno durante le singole e gli organizzatori, per poi terminare la sera del 14 giugno con la premiazione. Il tutto sarà online, in modo da evitare assembramenti e non vincolare i partecipanti. Durante questa prima edizione si potrà partecipare da casa, dal parco o al mare.
Sarà sufficiente una connessione internet e, soprattutto, un’idea vincente.

“Ferrara è una città ricca di ogni attrattività: cultura e turismo su tutte. È stato difficile scegliere una sola traccia ma abbiamo ritenuto che quella indicata sia la migliore per questo momento storico. L’hackathon è una risorsa interessante per attrarre giovani, una nuova modalità per interagire con il tessuto della città. Abbiamo infatti bisogno di trattenere valorizzare i giovani nella nostra città perché ci sono personalità e competenze davvero interessanti e che richiedono occasioni e incentivi per realizzare le loro idee”.
Micol Guerrini – Assessore Politiche Giovanili

Sul sito www.ferrarahackathon.it si possono trovare le modalità per partecipare in veste di partecipante, mentor o partner.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Claterna, sulla Via Emilia una città romana da ricostruire
LA PROPOSTA
I rischi di un Internazionale bulimico e la necessità di contrastare il ventre molle di Ferrara
INTERNAZIONALE A FERRARA 2019
Al via la tredicesima edizione del festival del giornalismo
Esterno verde

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi