Home > COMUNICATI STAMPA > Ferrara in Jazz 2019 – 2020: Sabato 19 ottobre, ore 21.30 Joy F. Brown Quintet featuring Rita Payés & Massimo Faraò

Ferrara in Jazz 2019 – 2020: Sabato 19 ottobre, ore 21.30 Joy F. Brown Quintet featuring Rita Payés & Massimo Faraò

Da: Ufficio Stampa Jazz Club Ferrara

Lo spettacolo di sabato 19 ottobre al Jazz Club Ferrara ruota attorno al pianista Massimo Faraò e alla sua competenza in materia di jazz standards, swing e blues feeling. Faraò è tra i musicisti italiani più apprezzati in America dove da anni dà vita a proficue collaborazioni. Ne è testimonianza questo nuovo sodalizio stretto con la giovane trombonista catalana Rita Payés e la statunitense Joy F. Brown, un’interprete vocale capace di regalare emozioni come solo le grandi cantanti della tradizione afro-americana riuscivano a trasmettere.

Lo spettacolo di sabato 19 ottobre al Jazz Club Ferrara (inizio ore 21.30), ruota attorno al pianista Massimo Faraò e alla sua competenza in materia di jazz standards, swing e blues feeling. Non è un caso che Faraò sia tra i musicisti italiani più apprezzati in America e che lì allacci proficue collaborazioni. Ne è testimonianza questo nuovo sodalizio stretto con la giovane trombonista catalana Rita Payés e la statunitense Joy F. Brown, un’interprete vocale capace di regalare emozioni come solo le grandi cantanti della tradizione afro-americana riuscivano a trasmettere. Completano la formazione Nicola Barbon al contrabbasso e Byron Landham alla batteria.
Nato a Genova nel maggio del 1965, Massimo Faraò comincia a collaborare con musicisti locali, specialmente con il bassista Piero Leveratto. Nel 1993 è invitato per la prima volta negli Stati Uniti a suonare con Red Holloway e Albert Tootie Heath, con cui tiene numerosi concerti sulla costa occidentale. L’anno seguente firma un contratto discografico con la Monad Records di New York e torna negli Usa in qualità di direttore musicale del gruppo della cantante Shawnn Monteiro. Ha fatto parte, in occasione di diversi tour europei, del quintetto di Nat Adderley, completato da Antonio Hart, Walter Booker e Jimmy Cobb. Dal 2001 è mebro del quartetto di Archie Shepp – ‘Just in Time Quartet’ – insieme a Wayne Dockery e Bobby Durham.
La cantante e trombonista diciannovenne Rita Payés ha conquistato il cuore della gente con milioni di visualizzazioni su YouTube e concerti sold out. Dice di lei il bassista Joan Chamorro, mentore e fondatore della Sant Andreu Jazz Band di Barcellona, orchestra dell’omonima Escola Municipal de Música di Sant Andreu: “Rita è entrata nella Sant Andreu Jazz Band quando aveva tredici anni. Non dimenticherò mai l’emozione che provai quando la sentii cantare per la prima volta Stars Fell On Alabama. Questa ragazza possiede un senso del ritmo incredibile e una bellissima voce, molto personale, a volte tagliente a volte dolce e piena di sfumature, sempre comunque perfettamente intonata». Non sono da meno le sue qualità di trombonista dal suono chiaro, rotondo e diretto.

Informazioni:
www.jazzclubferrara.com
jazzclub@jazzclubferrara.com
Per informazioni e prenotazione cena 331 4323840 tutti i giorni dalle ore 12:00 alle ore 22:00.

Il Jazz Club Ferrara è affiliato Endas, l’ingresso è riservato ai soci.

Dove:
Torrione San Giovanni via Rampari di Belfiore, 167 – 44121 Ferrara. Se si riscontrano difficoltà con dispositivi GPS impostare l’indirizzo Corso Porta Mare, 112 Ferrara.

Costi e orari:
Intero € 20
Ridotto € 15

Apertura biglietteria 19.30
Cena a partire dalle ore 20.00
Primo set ore 21.30
Secondo set ore 23.00

NB: non si accettano pagamenti POS.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi