Home > COMUNICATI STAMPA > Ferrara sbanca l’edizione record per il Torneo al Rione Rosso di Faenza con I migliori sbandieratori e musici al Torneo del Pellegrino

Ferrara sbanca l’edizione record per il Torneo al Rione Rosso di Faenza con I migliori sbandieratori e musici al Torneo del Pellegrino

tenzone-aurea-sbandieratori

Da Organizzatori

Vincono gli sbandieratori di Ferrara, ottimi piazzamenti per i gruppi Toscani, buone prestazione dei gruppi Veneti anche Faenza sugli scudi con una vittoria e piazzamenti prestigiosi.

Ferrara San Giacomo vince singolo e coppia e combinata, metre è secondo in Piccola
Ferrara San Luca ottiene il terzo posto in coppia e quinto nel singolo
Ferrara San Paolo è decimo in Piccola

Su alcune esibizioni dei singoli è stata effettuata una prova per la diretta via Facebook (Baraldi – Ferrara, Rampino – Faenza, Ciampelli – Volterra, Pilati – Ferrara) con connessioni sul Social Network Californiano con oltre 2.000 visualizzazioni all’evento con utenti anche dal Brasile e Porto Rico e per l’anno prossimo è già allo studio una diretta totale dell’evento.

Gran successo di pubblico oltre un migliaio di spettatori nella giornata, per l’undicesima edizione del Torneo del Pellegino in piazza Rampi, la grande corte dell’ex caserma Pasi nel centro storico di Faenza, cuore del Rione Rosso che ha organizzato l’evento sotto l’egida della F.I.SB. (Federazione Italiana Sbandieratori).

A valorizzare il Torneo è stata la partecipazione di ben venti gruppi di alfieri bandieranti e musici con la loro qualità certificata dai successi raccolti in tutta Italia.

E’ significativa la presenza di quattro gruppi di Ferrara e altrettanti di Faenza, che non hanno voluto rinunciare a un’occasione per misurarsi in una gara ad alto livello con concorrenti in arrivo da Emilia-Romagna, Toscana (sei gruppi) e Veneto (due gruppi) che hanno partecipato alle competizioni di Coppia, Singolo e Piccola Squadra.

In una splendida giornata di sole nella cittadina romagnola la Coppia è stata vinta dalla Contrada San Giacomo di Ferrara con Andrea Baraldi e Giacomo Malagoli (già 7 volte campioni italiani) con punti 27,69 davanti ai faentini del Rosso Edoardo Caselli e Raffaele Rampino con 26,33 invece terzo posto ai Ferraresi del Borgo San Luca Lorenzo Pelati e Fabio Zonari con 23,97 quarto posto per il gruppo di Reggio Emilia di Quattro Castella Maestà della Battaglia Lorenzo Leone Marcello Prandi 23,21.

Per la categoria del Singolo Tradizionale ci sono stati tre grandi prestazioni in 44 centesimi di punto; risultato vincitore Andrea Baraldi di Ferrara Contrada San Giacomo – già 7 volte Campione d’Italia – con punti 28,11 con una prestazione superba davanti al campione italiano in carica (vittorioso a Bra nel 2016) del gruppo di Volterra Fabio Ciampelli con 27,72 che con un ottima performance il ragazzino terribile di Massa Marattima ha preceduto il faentino del Rione Rosso Raffaele Rampino di 5 centesimi mentre quarto l’altro faentino Riccardo Lotti del Verde con 26,37.

Per la Piccola Squadra vincitore il gruppo di Faenza del Rione Verde con 27,62 davanti ai Ferraresi della Contrada di San Giacomo 27,12 mentre terzi il Rione Giallo di Faenza con 26,36 e quarti i padroni di casa del Rione Rosso con 23,82 con una buona prestazione in vista delle gare interne di giuno.

Ovviamente la Combinata è stata vinta dalla Contrada San Giacomo di Ferrara davanti Rione Rosso di Faenza mentre terzo il Rione Verde.

Dai partecipanti stessi “è stata considerata una delle maggiori competizioni italiane per sbandieratori e musici se si escludono i campionati nazionali: con gran ospiti di valore nelle competizioni e soprattutto alla sera gran divertimento Infatti nella corte del Rione Rosso si è effettuata il “Cajun Beer Festival” dalle ore 19.30 fino alle 23.30 con musica dal vivo e assaggi di birra; stand gastronomico con hot-dog, hamburger, patatine fritte e ancora… birra.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi