Home > COMUNICATI STAMPA > Festival della Memoria con Coldiretti al Giardino di Pico tornano i cibi della Tradizione

Festival della Memoria con Coldiretti al Giardino di Pico tornano i cibi della Tradizione

Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa Coldiretti

Il cibo custode della memoria, dei sapori e dei profumi, ma anche di storie e di tradizioni che sul territorio dell’Emilia Romagna e di Modena sono fortemente radicate nelle campagne. È il punto di partenza della “Memoria del gusto” che alla prima edizione del Memoria Festival, sarà curata da Terranostra e Campagna Amica di Coldiretti Modena, socia del Consorzio per il Festival e tra i promotori di tutto l’evento.
Piatti con prodotti riscoperti e altri saldamente radicati ancora nella gastronomia del territorio modenese saranno preparati dagli agrichef dell’associazione agrituristica Terranostra e di Campagna Amica e saranno serviti nel Gardino di Pico in piazza Costituente a Mirandola, a partire da giovedì 9 giugno (cena dalle 19,30 alle 21,30) per proseguire tutti i giorni, fino a domenica 12 giugno a pranzo (12,30-14,30) e cena (19,30-21,30).
Nei menù della memoria saranno utilizzati prodotti che proprio le aziende agricole hanno recuperato dalla tradizione contadina, come il farro e la segale, che finiranno nel piatto in insalata, ma anche nella tazzina di caffè (con farro biologico), a fianco di altri piatti che verranno composti con vere e proprie glorie della tradizione modenese, come l’Aceto Balsamico, il Lambrusco e le crescentine.
Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 giugno, sarà possibile anche imparare a realizzare i cibi della tradizione: sempre nel Giardino di Pico, gli agrichef di Terranostra e Campagna Amica infatti, alle 10,30 e alle 17,00 si alterneranno in una serie di laboratori di cucina, dove insegneranno a fare la sfoglia, le paste ripiene e anche il pane come si faceva una volta. Infine, sabato 11 giugno, chi vorrà potrà acquistare i prodotti contadini direttamente dai produttori di Campagna Amica al mercato che si svolgerà nell’arco di tutta la giornata.
La capacita di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche nel tempo – afferma Coldiretti Emilia Romagna – è una delle qualità più apprezzate dall’agricoltura e delle aziende agrituristiche di Terranostra e Campagna Amica perché dà l’opportunità di gustare ricette del passato custodite gelosamente nelle campagne, la cui riscoperta accompagna spesso il recupero anche della memoria di storie e di cultura.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi