Home > COMUNICATI STAMPA > “Free music! No mafia!”, musica, parole, esperienze in una serata dedicata alla legalità

“Free music! No mafia!”, musica, parole, esperienze in una serata dedicata alla legalità

logo-regione-emilia-romagna

da: ufficio stampa giunta regionale Emilia Romagna

L’appuntamento è l’1 dicembre alle ore 21, Zona Roveri – Music Factory a Bologna

Si terrà domani sera, 1 dicembre alle ore 21 , a Zona Roveri Music Factory (via dell’Incisore, 2) a Bologna, la serata “Free music. No mafia! – Musica, parole, esperienze”, realizzata dall’Assessorato alla Cultura, Politiche giovanili e Legalità della Regione, in collaborazione con Arci Emilia-Romagna, Libera Emilia-Romagna e Politicamente Scorretto.
L’iniziativa è nata nell’ambito del concorso regionale “La musica libera. Libera la musica”, che quest’anno ha messo in campo una nuova sezione, Free music! No mafia!, e intende affrontare il tema della legalità attraverso il linguaggio musicale e le esperienze in tal senso del territorio regionale.
La serata sarà condotta dalla scrittrice e dj Paola Maugeri e si aprirà con una introduzione dell’assessore regionale Massimo Mezzetti. Sul palco si alternerà la musica di Macola (vincitore nella sezione Musica Libera per la Legalità del concorso regionale) e Carlo Bolacchi e Cranchi (secondi a pari merito), le parole di Alessandro Gallo, autore teatrale e scrittore, assieme alle esperienze dei campi della legalità, che verranno presentate da Libera e Arci. Guest star della serata sarà il rapper Ghemon. La serata è a ingresso libero ma sarà possibile seguirla anche sul web in diretta streaming, a cura di Lepida Tv all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=-iXmqq-G8TU e sui siti www.regione.emilia-romagna.it; www.magazzini-sonori.it , www.politicamentescorretto.org.
Il concorso “La musica libera. Libera la musica”
I vincitori del concorso regionale sono stati proclamati il 26 novembre scorso: si tratta di 7 vincitori per altrettante categorie musicali, 8 brani menzionati, un calendario di esibizioni che li porterà a calcare 11 palchi in regione a Bologna, Porretta Terme (Bo), Modena, Correggio (Re), Forlimpopoli (Fc), Faenza (Ra). Il concorso “La Musica Libera. Libera la Musica” è organizzato dall’Assessorato alla Cultura, politiche Giovanili e Politiche per la legalità della Regione Emilia-Romagna e dall’Agenzia Comunicazione e Informazione della Giunta regionale in collaborazione con Mei, Meeting delle Etichette Indipendenti, Porretta Soul Festival, Scuola di musica popolare di Forlimpopoli, Festival La musica nelle Aie (Castel Raniero), Centro Musica di Modena, Estragon, Jazz Network (Crossroads: musica e altro in Emilia-Romagna), Radio Bruno e i nuovi partner: Arci regionale, Libera Emilia-Romagna, Politicamente scorretto (progetto dell’istituzione Casalecchio delle culture) e Lepida Tv. L’obiettivo del concorso è quello di offrire opportunità ai giovani musicisti e stimolare la creatività giovanile anche con testi sul tema della legalità, partendo dal linguaggio musicale, uno dei più universali. E’ stata così lanciata quest’anno per la prima volta la sezione Musica libera per la legalità, contraddistinta dal Logo Free music! No mafia! e si è aggiunta la sezione dedicata all’hip hop. Si è ampliata anche la rosa dei partner aderenti rispetto alla passata edizione (da 9 a 12). I brani in gara sono stati 203. La sezione Musica Libera per la Legalità ha ottenuto un buon successo con 62 brani.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi