Home > IL QUOTIDIANO > Fuori dal coro
albero morto
Tempo di lettura: < 1 minuto

Si potrebbe visionare a lungo la forza di un luogo attraverso i suoi abitanti. Ovunque si giri si può vedere la conquista della propria posizione predominante. Capitalismo evoluzionistico di stampo darwiniano. Smania di vincere la luce solare per fotosintetizzare nutrimenti mescolati a minerali provenienti da radici possenti. Per urlare di essere unico bisogna decidere se stare qui o dall’altra parte, con tutte le conseguenze, fino all’estrema. L’unicità, in mezzo alla vita, è l’essere morti.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
PER CERTI VERSI
Si è buttato sotto il treno
PER CERTI VERSI
Le api stanno morendo
Abbiamo perso prima di tutto un poeta
ALBERI E FORESTE AL BIVIO:
biomasse per pochi o benefici ecosistemici per tutti?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi