Tempo di lettura: 2 minuti

Un germoglio. Un aforisma, un incipit, un motto celebre, un proverbio, una frase ‘rubata’ a questo o a quel grande autore. E dal germoglio esce una riflessione, spunta un pensiero nuovo, germogliano parole che hanno a che fare con il nostro presente. La rubrica Germogli inaugura la settimana di Ferraraitalia. La trovate tutti i lunedì, nelle prime ore del mattino.
(La redazione)

Togliere dal loro contesto le frasi è un esercizio pericoloso, ma è quello che facciamo quando una frase ci colpisce per la capacità di contenere una molteplicità di sensi, che ci conducono in diversi mondi. Quando compiamo questo esercizio, quindi, ci esponiamo sempre al rischio di strumentalizzare la frase. Nel caso di questa frase, estrapolarla dal suo contesto non la strumentalizza, perché questa frase stigmatizza precisamente tutte le occasioni nelle quali si estrapola una espressione dal contesto – artistico, tecnico o scientifico – e si fa strame del suo significato. Una delle operazioni più basse, e più diffuse, condotta spesso in modo inconsapevole, altre volte con malizia. La forzatura più evidente che facciamo è nella traduzione, che non restituisce la forza del suono nella lingua originale, ragione per cui riportiamo anche il testo in tedesco.

“Wovon man nicht sprechen kann, darüber muss man schweigen”

“Su ciò di cui non si è in grado di parlare, si deve tacere”

Ludwig Wittgenstein

 

Commenta

Ti potrebbe interessare:
FERRARA E LE SUE BIBLIOTECHE:
“I bibliotecari sanno che i libri respirano e danno respiro”
PAROLE PAROLE PAROLE
Quando il silenzio diventa un bene di lusso
LA VIGNETTA
Statisti di ieri e statisti di domani…
Il consenso senza buonsenso

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi