Home > IL QUOTIDIANO > ALTRI SGUARDI
Giocando con l’alfabeto sotto l’albero

ALTRI SGUARDI
Giocando con l’alfabeto sotto l’albero

auguri-presini

A chi si confonde e a chi si nasconde,
a chi è un po’ inerte e a chi si diverte,
a chi sta nel banco e a chi è già stanco,
a chi prepara le ceste e a chi fa le feste,
a chi prima legge e a chi poi si corregge,
a voi dedico un gioco. Divertitevi un poco!
Soprattutto ho in mente questo tipo di gente:
chi sta imparando a leggere e chi a sorreggere,
chi sta provando ad inventare e chi già lo sa fare.

La realtà a volte è strana e può confondere. Per esempio:

Un’OCA un po’ furba non è una volpOCA,
un CANE che nuota non è un pesceCANE,
una GAZZA femmina non è una raGAZZA,
un POLLO divino non diventa un aPOLLO,
uno GNU gigante non si chiama maGNUm,
un MERLO nella bottiglia non è un MERLOt,
un MULO su un altro non fanno un cuMULO,
un LEONE, anche se è re, non è napoLEONE,
un BOA che fa tanto rumore non è un BOAto,
un TORO grande e grosso non è un TORrOne,
una VACCA di Bratislava non è una sloVACCA,
un GALLO che mangia non è un pappaGALLO,
un GATTO più un gatto non fanno un biGATTO.

Ricordati però che tutto si può cambiare. Basta poco… a volte anche solo una lettera.
Per esempio:
un coccoDRILLO ubriaco è un po’ coccoBRILLO,
un GRANCHIO che si dà delle arie è un GRANCHÉ,
un TOPO che arriva in ritardo lo chiamano: DOPO,
un GATTO, amico di un topo, può essere un RATTO,
una TIGRE e la sua amica stravaccate sono due PIGRE,
un RINOceronte che si diverte può diventare un RIDOceronte…

Ma se adesso continui tu, io mi diverto anche di più.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi