Home > COMUNICATI STAMPA > Giornata della memoria – il 26 Gennaio con “memorie” raccolta di libri per ragazzi in 67 negozi di coop alleanza 3.0 e 35 librerie.coop

Giornata della memoria – il 26 Gennaio con “memorie” raccolta di libri per ragazzi in 67 negozi di coop alleanza 3.0 e 35 librerie.coop

Da organizzatori

Soci e clienti potranno contribuire donando i volumi, che la Cooperativa destinerà a scuole, biblioteche e istituzioni locali.

Nel Ferrarese coinvolti nel capoluogo l’ipercoop Il Castello in provincia l’ipercoop di Copparo e il supermercato di Cento

 

“Sono Liliana Segre e credo che il modo migliore per coltivare e tenere viva la memoria sia attraverso le parole di un libro. Il monito di Primo Levi ci deve sempre accompagnare: ‘È accaduto, può accadere ancora’. Per questo, è così importante conoscere, approfondire, ricordare, trasmettere conoscenza, e per questo vi invito a partecipare a ‘Memorie’: il 26 gennaio regalate un libro ai ragazzi perché anche loro possano conoscere e ricordare”.

Con queste parole la senatrice Liliana Segre, superstite dell’Olocausto, ha voluto sostenere “Memorie – Storie da ricordare, storie da regalare”, l’iniziativa organizzata per sabato 26 gennaio da Coop Alleanza 3.0 in occasione della “Giornata della memoria”: una raccolta di libri, da portare da casa o da acquistare, promossa con Librerie.Coop e Doppiozero, che già nel 2018 ha permesso di destinare libri a scuole e associazioni dei territori in cui opera la Cooperativa.

“Memorie” ha coinvolto quest’anno 11 scrittori, che hanno selezionato 11 libri da proporre alla lettura: ogni scrittore ha infatti declinato, attraverso i testi scelti, la sua idea di memoria o di libro da salvare, perché detentore di un sapere da preservare e trasmettere, specie ai più giovani.

La Giornata della Memoria (che cade il 27 gennaio) ricorda lo sterminio del popolo ebraico, le leggi razziali, la persecuzione di chi ha subìto la deportazione, la prigionia, la morte, e di chi, anche in schieramenti diversi, ha protetto i perseguitati, anche a rischio della propria vita.

La meccanica dell’iniziativa: i negozi, i libri, gli scrittori, i partner

Il 26 gennaio in 67 negozi della Cooperativa – dal Friuli-Venezia Giulia alla Sicilia – e in 35 Librerie.Coop (l’elenco completo è su all.coop/memorie) soci e clienti potranno donare uno o più testi, a propria scelta o attingendo alla lista proposta dagli scrittori che hanno aderito a “Memorie”.

Nel Ferrarese coinvolti nel capoluogo l’ipercoop Il Castello in provincia l’ipercoop di Copparo e il supermercato di Cento.

I libri potranno essere portati da casa o acquistati; la consegna va fatta ai volontari ai banchi presidiati nei negozi in cui è attiva l’iniziativa. I libri raccolti saranno donati alle scuole, biblioteche e istituzioni individuate sul territorio, per costruire una piccola “biblioteca della memoria”.

I titoli proposti sono: “Diario” di Anne Frank, “Se questo è un uomo” di Primo Levi, “ I sommersi e i salvati” di Primo Levi, “L’amico ritrovato” di Fred Uhlman, “Suite francese” di Irène Némirowsky, “Il giardino dei Finzi Contini” di Giorgio Bassani, “I sentieri dei nidi di ragno” di Italo Calvino, “Maus” di Art Spiegelman, “Una questione privata” di Beppe Fenoglio, “Odissea” di Omero e “Destinatario sconosciuto” di Katherine Kressman Taylor, che per l’occasione è stato stampato da Bur in un’edizione speciale per Coop Alleanza 3.0 e Librerie.Coop al prezzo simbolico di 3,90 euro.

Gli scrittori coinvolti sono: Eraldo Affinati, Marco Belpoliti, Ermanno Cavazzoni, Marcello Fois, Nicola Lagioia, Valerio Magrelli, Maria Nadotti, Alessandra Sarchi, Nadia Terranova, Grazia Verasani, Sandro Veronesi.

Partner dell’iniziativa sono l’Ucei, Anpi, Libera, Arci e Auser.

Le iniziative sul territorio

Nell’ ambito di “Memorie” si terranno i seguenti appuntamenti a ingresso libero: il 26 gennaio allo spazio libreria dell’ipercoop Il Castello dalle 11 alle 12 si terrà il reading dal titolo: “Per non dimenticare: parole e musiche dell’Olocausto” in cui interverranno gli attori Marco Sgarbi e Giulio Costa di “Teatro Off” con la musica di Ludovico Bignardi.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi