Home > COMUNICATI STAMPA > Giorno della memoria al Circolo Frescobaldi- conferenza di Annalisa Lo Piccolo

Giorno della memoria al Circolo Frescobaldi- conferenza di Annalisa Lo Piccolo

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Circolo Culturale Amici Della Musica Girolamo Frescobaldi – Ferrara

Domenica 27 gennaio 2019 alle ore 17 presso la propria sede di Via Foro Boario 87, Ferrara, il Circolo Frescobaldi ospita una conferenza della musicologa Annalisa Lo Piccolo realizzata appositamente per il Giorno della Memoria 2019.
La relatrice affronterà il tema “Le persecuzioni razziali nell’Opera e nella Musica” partendo dalle più lontane testimonianze della presenza di musica ebraica e dei suoi principali compositori nel mondo cristiano, evidenziando una integrazione che affonda le radici nella storia, per arrivare poi ai musicisti ebrei discriminati nel periodo nazifascista le cui musiche furono bandite dalle pubbliche esecuzioni, e addirittura, se viventi nel periodo 1938-1945, arrestati e deportati: Mendelssohn, ma anche Sinigaglia, Schoeberg, Castelnuovo Tedesco e – non ultimo – il nostro Vittore Veneziani.
«È vietato l’esercizio di qualsiasi attività nel campo dello spettacolo a italiani ed a stranieri o ad apolidi appartenenti alla razza ebraica […]. È vietato utilizzare in qualsiasi modo per la produzione di film, soggetti, sceneggiature, opere letterarie, drammatiche, musicali, scientifiche ed artistiche, e qualsiasi altro contributo, di cui siano autori persone appartenenti alla razza ebraica, nonché impiegare ed utilizzare comunque nella detta produzione, o in operazione di doppiaggio o di post sincronizzazione, personale artistico, tecnico, amministrativo ed esecutivo appartenente alla razza ebraica». Questo il contenuto di una circolare ministeriale del 1940 ligia alle leggi razziali italiane.
La conferenza della Lo Piccolo rientra nel programma delle iniziatitive collaterali incluse nel Giorno della Memoria 2019 approvate dall’apposito Comitato Provinciale “27 Gennaio” presieduto dal prefetto dott. Michele Campanaro.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi