Home > COMUNICATI STAMPA > Giovani. Spazi di aggregazione, Informagiovani e proworking: finanziati 64 interventi per 670 mila euro. I progetti nel ferrarese

Giovani. Spazi di aggregazione, Informagiovani e proworking: finanziati 64 interventi per 670 mila euro. I progetti nel ferrarese

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Regione Emilia-Romagna

La Regione approva l’elenco dei soggetti che si sono aggiudicati i finanziamenti del nuovo Piano per le politiche giovanili. L’assessore Mezzetti: “Non solo contrasto al disagio ma anche progetti per il lavoro, la formazione e lo start up d’impresa”. Nel 2015 coinvolti 85mila ragazzi

Sono 64 in Emilia-Romagna gli interventi per attività e progetti rivolti ai giovani sostenute dal nuovo Piano per le politiche giovanili della Regione, 37 progetti relativi alle aree di aggregazione, all’Informagiovani e al proworking e 27 nell’ambito del protagonismo giovanile e YoungERcard. Si va da progetti dedicati alla promozione della cittadinanza attiva e della legalità, al sostegno del protagonismo giovanile attraverso l’utilizzo della carta YoungERcard, ad attività di inserimento nel mondo del lavoro, di informazione, comunicazione e valorizzazione di centri ed esperienze di aggregazione. E’ stato pubblicato l’elenco dei Comuni capoluogo ed Unioni di Comuni che hanno partecipato al bando e si sono aggiudicati il finanziamento della Regione Emilia-Romagna di 670 mila euro.
“Col nuovo piano- spiega l’assessore regionale alle Politiche giovanili Massimo Mezzetti- abbiamo voluto proporre non solo politiche a contrasto del disagio ma anche progetti per il lavoro, la formazione, di co-working e di start up d’impresa, e di protagonismo giovanile nella promozione e diffusione dei valori della legalità”.

Aggregazione, Informagiovani e proworking: 37 progetti – 400mila euro
Migliaia di ragazzi e ragazze saranno destinatari di interventi di sensibilizzazione verso l’imprenditorialità (sostegno per il know-how e lo start-up d’impresa giovanile, co-working, azioni di accesso al credito), così come protagonisti di attività di formazione per lo sviluppo di competenze professionali innovative e di percorsi di rinnovamento e valorizzazione degli spazi di aggregazione giovanile.

Protagonismo giovanile – YoungERcard: 27 progetti – 270mila euro
Ammonta a 270 mila euro il totale dei contributi assegnati ai 27 progetti legati alla YoungERcard e ad iniziative di protagonismo giovanile in Emilia-Romagna. Sono sempre più in crescita, infatti, i giovani che grazie alla card regionale hanno avuto l’opportunità di fare esperienze di volontariato e di cittadinanza attiva. A supporto dei progetti afferenti all’area Protagonismo Giovanile – YoungERcard c’è una rete di soggetti molto vasta che comprende 125 Comuni, 13 Unioni di Comuni e 340 Operatori abilitati. I punti convenzionati sono oltre 1.500. Attualmente è possibile ritirare la YoungERcard in ben 187 punti sparsi sul territorio regionale. Il numero dei giovani iscritti sino ad oggi ammonta a 34.040. Di questi circa un migliaio sono “Giovani Protagonisti”, ossia giovani che hanno partecipato ai progetti di cittadinanza attiva negli ambiti: ambientale, artistico, culturale, educativo, informatico, sociale e sportivo.

I progetti finanziati nel ferrarese
Sono quattro i progetti meritevoli di finanziamento in territorio ferrarese, per un contributo totale di 41.450 euro. Focus dei progetti rappresentato ancora una volta prevalentemente da lavoro, sostenibilità, mobilità, creatività e aggregazione. Per citare qualche esempio, saranno lanciati i progetti “Moving Area Giovani”, “Bio-diversità: informati e creativi”, “Informagiovani Plus. Europa e ProWorking”.
Quest’ultimo vedrà impegnati i Comuni dell’Unione Alto Ferrarese nell’implementazione dell’Informagiovani di Cento, che sarà rinnovato e potenziato con l’obiettivo di poter supportare in modo più efficiente i giovani dell’Unione nella loro ricerca attiva del lavoro, anche a livello europeo.

Per quanto riguarda YoungERcard, il progetto “YoungERcard. Ferrara a scuola di volontariato” porterà al Comune di Ferrara oltre 10 mila euro.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi