Home > COMUNICATI STAMPA > Giulia Bosetti all’ Einaudi

Giulia Bosetti all’ Einaudi

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Organizzatori

L’ inviata di ‘Presadiretta’ parlerà delle tecniche del giornalismo d’ inchiesta e di diritti umani (venerdì 28, ore 10.10 – 12.10)

Evento da non perdere quello che si svolgerà venerdì 28 ottobre (ore 10.10 – 12.10) presso l’ Aula magna dell’ Istituto di Istruzione secondaria superiore L. Einaudi di Ferrara: nell’ ambito degli incontri di ApertaMente sarà ospite infatti Giulia Bosetti, giovane giornalista di punta della redazione di ‘Presadiretta’, trasmissione d’ inchiesta di Rai Tre diretta da Riccardo Iacona.
La Bosetti si rivolgerà agli studenti delle classi quarte, ed ai cittadini che vorranno intervenire, sviluppando due nuclei tematici: il lavoro del giornalista d’ inchiesta e dell’ inviato sul campo, che vedrà il particolare coinvolgimento degli allievi delle classi dell’ Indirizzo Tecnologico, Settore ‘Grafica e Comunicazione’, e i diritti umani nell’ Italia e nel mondo, dall’ accoglienza ai rifugiati alla tortura.
Nel primo blocco tematico la Bosetti, partendo dal proprio percorso professionale, chiarirà i mutamenti che hanno investito la professione con l’ avvento dei format televisivi, dal linguaggio alle metodologie di lavoro; spiegherà come si svolge il ‘racconto televisivo’ di approfondimento giornalistico: la costruzione del pezzo e il rapporto fra inchiesta e reportage. Toccherà inoltre altri aspetti di rilievo quali la scelta dei temi, la ricerca delle fonti, il lavoro di redazione e la pre- inchiesta, la libertà del giornalista e la deontologia professionale; il reportage all’ estero e il lavoro con il fixer e l’ interprete; il lavoro con la troupe e col filmaker, il montaggio e l’ edizione, l’ utilizzo del web.
Per quanto riguarda il secondo blocco la Bosetti, che mostrerà spezzoni tratti da propri reportage in Italia e all’ estero – recentissima ad esempio la sua inchiesta sul ‘caso Regeni’ – spiegherà agli allievi chi sono i rifugiati, quali storie si portano dietro, quali paesi li stanno effettivamente accogliendo e a che prezzo; filmati dalla Giordania e dal Kurdistan iracheno mostreranno i centri di registrazione dell’ Unhcr ed i campi profughi nel deserto. Non mancherà, si diceva, uno sguardo sull’ Italia, con immagini che mostreranno i centri di accoglienza in Sicilia ma anche parole che ricorderanno le inchieste della magistratura sul tema e il ‘business’ sulla pelle dei migranti nel nostro Paese. Sul piano internazionale avvengono poi fenomeni di cui nessuno parla: dal traffico di organi dei migranti alla tortura, con Stati che sono epicentro di molti di questi fenomeni. I racconti delle vittime arrivate sulle nostre coste e la storia, con immagini, di Giulio Regeni, chiuderanno un incontro che si preannuncia quindi molto intenso.
Giulia Bosetti dal 2005 ad oggi ha lavorato come inviata e autrice delle inchieste filmate per ‘L’ Infedele’ di Gad Lerner su La7, ‘Annozero’ e ‘Servizio Pubblico’ di Michele Santoro su Rai Due e multipiattaforma, ‘Presadiretta’ di Riccardo Iacona su Rai Tre. Per le sue inchieste giornalistiche, nel 2014 ha vinto il Premio Tutino Giornalista e il Premio giornalistico Roberto Ghinetti sezione ‘giovani’, nel 2016 il Premio Paolo Giuntella per la libertà di informazione.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi