Home > BENESSERI & SALUTE / RUBRICA > Gli effetti sul cuore di una cattiva postura

Gli effetti sul cuore di una cattiva postura

postura-cuore
Shares

Una buona postura non è vantaggiosa soltanto per la colonna vertebrale, ma anche per il collo, le spalle e per la salute cardiovascolare. La tensione dei muscoli del collo e il rilascio di ormoni dello stress sono associati ad una cattiva postura, e tutto questo può far aumentare la pressione sanguigna. La connessione tra postura e salute del cuore sembra essere correlata sia allo sforzo muscolare sia ad un disallineamento della gabbia toracica e della colonna vertebrale, stato che influenza i polmoni e il cuore stesso.
Una cattiva postura cronica può influenzare la spina dorsale e la gabbia toracica, che a sua volta può avere effetti negativi sui polmoni e sul cuore. Nei miei anni di lavoro in campo osteopatico, ho osservato che se la colonna vertebrale non è in allineamento corretto, questo può ridurre la funzione della gabbia toracica, aumentandone la pressione sul cuore e sui polmoni. Facciamo il nostro lavoro d’ufficio ogni giorno, seduti con una postura sbagliata per nove ore, scadenze incombenti e stress continuo. Inevitabilmente si finisce con i muscoli del collo tesi e, col passare degli anni, lo stress ossidativo provoca una cattiva ossigenazione. Uno studio pubblicato sul “Journal of Neuroscience” suggerisce che la tensione continua dei muscoli del collo può contribuire ad un aumento della pressione sanguigna, perché influenza lo stato neurovegetativo. I ricercatori hanno trovato una connessione tra i muscoli del collo e l’attivazione di alcune aeree del cervello: un’eccessiva pressione sui vasi sanguigni della regione cervico-dorsale può scatenare reazioni riflesse in quelle cellule cerebrali che attivano i recettori (segnalatori) e far aumentare la pressione sanguigna.
Ovviamente ci sono molte altre cause di alta pressione sanguigna, ma questo è un ottimo esempio di come un problema muscolo-scheletrico può contribuire ad un peggioramento della propria salute. Curvarsi continuamente su un computer o comunque passando la propria giornata con una cattiva postura, può limitare il flusso di sangue nella parte posteriore della testa, con conseguente cefalea tensiva. Le restrizioni provengono dall’irritazione del nervo e da spasmi muscolari sul collo e sulla parte superiore della schiena. Se il flusso di sangue al cervello è fortemente limitato, può provocare un’insufficienza vascolare, con conseguenze anche gravi nel tempo.
Per prevenire tutto questo è utile fare prevenzione e dedicare una piccola parte del proprio tempo a se stessi, monitorando la pressione sanguigna senza stress e facendo le cose con calma e lentezza. Se i sintomi persistono, è consigliato affidarsi alle mani esperte dell’osteopata per ripristinare una buona postura con la tecnica del rilassamento muscolo scheletrico.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Il dire senza parlare
I DIALOGHI DELLA VAGINA
La testa e il cuore
art&ciocc-cioccolata-piazza castello-ferrara-immaginario
Senza prezzo
GERMOGLI
Cuore e passione
L’aforisma di oggi…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi