Home > COMUNICATI STAMPA > “Gli sbandieratori del Palio patrimonio e testimonial di Ferrara”

“Gli sbandieratori del Palio patrimonio e testimonial di Ferrara”

Geppy_Toglia_Premiazioni
Shares

da: ufficio stampa Ente Palio città di Ferrara

“Faccio i miei complimenti agli sbandieratori di Ferrara perché rappresentano la ricchezza e il patrimonio di questa città, portandone alto il nome con orgoglio in tutto il Paese” con queste parole Francesco Colaiacovo, Presidente del Consiglio comunale – facendo gli onori di casa nella sala del Consiglio in Municipio – ha accolto oggi gli atleti delle Contrade del Palio di Ferrara che si sono distinti nel corso del 2013 vincendo i Campionati Italiani Sbandieratori.
A fare eco alle parole di Colaiacovo, il sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani. “Ringrazio questi ragazzi per la loro dedizione, li ringrazio perché – senza volerlo – con la loro presenza nelle competizioni fanno inconsapevolmente promozione turistica ed anche perché grazie a loro si preserva la vita di comunità delle Contrade, che costituiscono già dagli anni ’60 un modello i coesione sociale che noi abbiamo il compito di preservare.”

Geppy_Toglia_Premiazioni“Questi premi sono un riconoscimento per il vostro impegno agonistico e soprattutto perché voi siete un esempio di impegno e di spirito di sacrificio, non comuni di questi tempi. – ha aggiunto la Presidente della Provincia, Marcella Zappaterra – Voi tutti siete la metafora della dedizione necessaria in tutte le occasioni della vita.”
Un saluto al pubblico e agli atleti è stato portato anche da Alessandro Fortini, Presidente dell’Ente Palio, che ha spiegato che “Avevo voglia di iniziare i nostri appuntamenti pubblici con la parte più ‘vera’ del mondo del Palio, questi ragazzi che con passione e senza mai risparmiarsi si allenano sotto il sole e la pioggia per la voglia di far bene e anche di insegnare ai più giovani”.
Proprio i più piccoli – che si sono distinti nei Giochi Giovanili Sbandieratori a Massa Marittima- sono stati i primi premiati della manifestazione.
Marcella Zappaterra ha consegnato la targa a Riccardo Gianati – Edoardo Sacchi, di Borgo San Giovanni – che hanno vinto nella Coppia Tradizionale 1^ Fascia .
Francesco Colaiacovo ha premiato la Piccola Squadra di Borgo San Giacomo che ha vinto il titolo di 1^ Fascia. (Matteo Aguiari, Mattia Bocchi, Luca Marzola , Giulio Pasquali, Luca Pasquali, Matteo Romani)
Tiziano Tagliani ha invece premiato Simone Franceschetti che ha vinto il Singolo Tradizionale di 2^ Fascia per il Rione Santo Spirito, mentre Aldo Modonesi, assessore al Palio, ha premiato i vincitori nella Coppia Tradizionale 2^ Fascia di Rione Santo Spirito, Simone Franceschetti e Alessandro Scapoli.
Alessandro Fortini ha infine premiato la Piccola Squadra di Borgo San Giacomo che ha portato a casa il titolo di specialità per la 3^ Fascia (Lorenzo Alberti – Andrea Benini – Mattia Lo Pinto – Davide Marzola Marco Parmeggiani – Mattia Vedovato).

Il Sindaco ha poi premiato Nicolò Chiodi di Borgo San Giovanni “record man” della specialità Singolo Tradizionale: Nicolò si è infatti distinto per aver vinto la Tenzone Bronzea (campionati nazionali A3) conquistando un posto in Tenzone Argentea (campionati nazionali A2), riuscendo a dominare anche qui per ottenere la qualificazione immediata alla Tenzone Aurea (campionati nazionali A1), dove ha sfiorato il podio fino ad aggiudicandosi, lo scorso novembre, il primo posto al Flag Ranking. E non è tutto: Chiodi ha gareggiato anche nella coppia tradizionale insieme a Simone Ramari. L’affiatato duetto ha vinto sia i Campionati A3 che quelli A2, ben comportandosi anche nella Tenzone Aurea. A loro il riconoscimento è stato consegnato da Aldo Modonesi.
La Zappaterra ha anche premiato la squadra musici di Borgo San Giovanni, che ha vinto a Cerreto Guidi – Campionato Nazionale A3 – la gara di specialità.
Infine, premio per i Campioni Nazionali di Ascoli Piceno: Andrea Baraldi e Giacomo Malagoli di San Giacomo. Il primo è stato premiato da Tiziano Tagliani per il titolo Nazionale Sbandieratori nel Singolo Tradizionale, mentre Alessandro Fortini ha consegnato la targa di riconoscimento al duo, per il titolo di Campioni Nazionali nella Coppia Tradizionale.

Il Presidente dell’A.E.R..R.S., Giannantonio Braghiroli, ha poi consegnato un premio speciale un riconoscimento speciale allo sbandieratore più giovane e a quello più “anziano”, rispettivamente Riccardo Gianati di San Giovanni e Andrea Baraldi di San Giacomo.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi